Sezione: Mercato

Mercato auto: nel 2020 vendite in calo del 27,93%

CONDIVIDI

mercoledì 13 gennaio 2021

Che il 2020 sarebbe stato un anno complicato per il settore auto era chiaro fin dalla primavera. Il comparto, come molti altri settori, aveva subito una flessione netta, soccombendo sotto il peso dell’emergenza Covid-19 e delle limitazioni da primo lockdown.
L’estate poi, portando con sé la campagna di incentivazione voluta dal Governo, aveva fatto tirare un sospiro di sollievo al mercato che però, con i bonus agli sgoccioli, aveva ripreso a contrarsi in autunno.
Dicembre poi aveva confermato il trend negativo: 119.454 autovetture immatricolate, -14,95% su dicembre 2019.

Il 2020, infine, si è chiuso con un netto 27,93% per le vendite auto: le vetture immatricolate nell’intero anno sono state 1.381.496, 535mila in meno rispetto al 2019, toccando quote che non si vedevano dagli anni ’70.

Secondo le stime del Centro Studi Promotor, il settore dell’auto ha subito una contrazione di 12,17 miliardi rispetto al 2019, mentre il gettito Iva è calato di 9,97 miliardi, e i concessionari interpellati sono consapevoli dei rischi per il 2021: il 49% degli intervistati nell’inchiesta congiunturale di Promotor, considerando anche i nuovi incentivi varati con la Legge di Bilancio, si attende per il prossimo anno immatricolazioni sostanzialmente stazionarie sui livelli del 2020, mentre gli altri concessionari si dividono equamente tra ottimisti e pessimisti.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Auto, Peugeot: buone le quote di mercato nel 2020 anche grazie ai suv

Nonostante la crisi che ha coinvolto il mondo dell’auto, nel 2020 Peugeot ha mantenuto una buona quota di mercato. Soprattutto i suoi modelli più venduti, 3800 e 5800, hanno spinto la...

Auto: l'emergenza Covid-19 sta accelerando il processo di vendita online

Se è vero che, in generale, l’e-commerce è esponenzialmente cresciuto negli ultimi anni, è pur vero che per le spese importanti ci sia ancora un po’ di resistenza ad...

Auto: da gennaio a novembre crollo per tutti i maggiori mercati europei

La crescita registrata nei mesi estivi sulla scia degli incentivi governativi è solo un ricordo: il mercato dell’auto torna a crollare. E non solo in Italia. Come comunicato da Anfia...

Mercato auto in rosso: l'allarme lanciato da Anfia, Unrae e Federauto

Finito l'effetto incentivi, il mercato dell’auto torna in rosso. Lo confermano Anfia, Unrae e Federauto, che in comunicato congiunto  - numeri alla mano – chiedono nuovi interventi a...

Anfia-Federauto-Unrae: rinnovare incentivi auto con la prossima Legge di Bilancio

Il mercato auto è fermo. L’emergenza sanitaria e l’esaurimento degli incentivi fanno crollare gli ordini e riportano il settore in profonda crisi. Da tutto il Paese giungono...

Mercato auto: frena la crescita dei prezzi del nuovo (+2,6%)

A ottobre, nella nuova fase dell’emergenza sanitaria, il mercato dell'auto segnala un rallentamento della crescita dei prezzi del nuovo (+2,6%); secndono inoltre i prezzi dell’usato...

Anfia, mercato europeo auto: immatricolazioni in calo del 7,1% a ottobre

Nel complesso dei Paesi dell’Unione europea allargata all’EFTA e al Regno Unito, a ottobre le immatricolazioni di auto ammontano a 1.129.223 unità, con un calo del 7,1% rispetto a...

Mercato dell’auto stabile a ottobre. Da inizio 2020 oltre 500 mila vetture in meno

A ottobre sono state immatricolate nel nostro Paese 157.168 auto nuove, -0,1% su ottobre 2019. Nel cumulato dei primi dieci mesi, le vendite di auto nuove hanno totalizzato 1.123.469 unità...