Mare: il Gruppo D'Amico di Navigazione rientra in Confitarma

lunedì 29 ottobre 2018 11:00:44

Il 25 ottobre 2018 il Consiglio di Confitarma, riunitosi a Roma sotto la Presidenza di Mario Mattioli, ha approvato all’unanimità con acclamazione il rientro della società d’Amico di Navigazione tra le aziende associate alla Confederazione.


La decisione assunta dagli armatori italiani è frutto di un confronto franco e schietto sulle problematiche dello shipping italiano ed internazionale, da cui è emerso l’apprezzamento della famiglia d’Amico per l’operato del Presidente Mattioli, che sin dall’inizio del primo anno del suo mandato ha messo il rientro della flotta d’Amico fra i suoi obiettivi primari.
“La valutazione positiva della gestione e dei risultati ottenuti dal Presidente Mattioli, coadiuvato da una squadra e una struttura capace ed efficiente – affermano Paolo e  Cesare d’Amico, Presidente e Amministratore Delegato della d’Amico Società di Navigazione – ha determinato il nostro rientro in Confitarma. La famiglia d’Amico ha sempre avuto un legame molto stretto con questa associazione con la quale abbiamo condiviso alcuni momenti difficili e molti successi. Abbiamo obiettivi comuni che ci uniscono e per cui lavorare insieme“.

“La famiglia d’Amico - afferma Mario Mattioli – è una pietra miliare di Confitarma e con i suoi tre presidenti ha fatto la storia della nostra Confederazione. Poter nuovamente annoverare questa rilevante impresa internazionale tra i nostri associati è motivo di grande orgoglio, consapevoli del suo valore imprenditoriale e dell’importante contributo che la sua partecipazione alla vita associativa potrà di nuovo portare all’attività della Confederazione per la tutela degli interessi dell’industria armatoriale italiana”.

Il 31 ottobre si terrà a Roma l’Assemblea della Confederazione Italiana Armatori nel corso della quale il Presidente Mario Mattioli illustrerà le tematiche del settore marittimo al Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Danilo Toninelli, al Presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, a rappresentanti del Parlamento e delle Istituzioni nonché agli esponenti del cluster marittimo ricordando che, nonostante i lunghi anni di crisi, l’industria della navigazione marittima continua a svolgere un ruolo fondamentale per l’economia del Paese.
Con ancora maggiore forza, il Presidente Mattioli ribadirà che Confitarma è il punto di riferimento dell’intero cluster marittimo italiano a livello sia nazionale che internazionale.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Mare

Altri articoli della stessa categoria

Stretto di Messina: Trenitalia e Blu Jet insieme per garantire coincidenze treno-nave veloce

giovedì 18 luglio 2019 11:16:35
Garantire le coincidenze dei treni media e lunga percorrenza in arrivo e in partenza alla stazione di Villa San Giovanni con i mezzi veloci del Gruppo FS...

Cagliari: un super rimorchiatore per Moby

giovedì 18 luglio 2019 13:56:24
Il più moderno e tecnologicamente avanzato rimorchiatore del Mediterraneo. Con questo identikit è stato presentato oggi a Cagliari il nuovo...

Nautica: proroga al 2020 per l'obbligo patente per i fuoribordo

giovedì 18 luglio 2019 14:33:40
Nuova proroga al 1 gennaio 2020, per la normativa in materia di conduzione di unità nautiche con motore di cilindrata superiore ai 750cc a iniezione a...

IMO2020: aumento del 50% dei costi del carburante sulla rotta commerciale Far Est-Europa

mercoledì 17 luglio 2019 11:09:50
Aumenteranno di oltre il 50%, da gennaio 2020, i costi del carburante per TEU a seguito delle norme IMO2020 (International Maritime Organization), che...

Conftrasporto: l’ex premier Letta d’accordo con la richiesta di un commissario italiano UE ai trasporti

martedì 16 luglio 2019 14:57:57
Anche Enrico Letta, come Conftrasporto, crede nella necessità di un commissario italiano ai Trasporti in UE. L’ex presidente del Consiglio, e...