Mare: il Gruppo D'Amico di Navigazione rientra in Confitarma

lunedì 29 ottobre 2018 11:00:44

Il 25 ottobre 2018 il Consiglio di Confitarma, riunitosi a Roma sotto la Presidenza di Mario Mattioli, ha approvato all’unanimità con acclamazione il rientro della società d’Amico di Navigazione tra le aziende associate alla Confederazione.


La decisione assunta dagli armatori italiani è frutto di un confronto franco e schietto sulle problematiche dello shipping italiano ed internazionale, da cui è emerso l’apprezzamento della famiglia d’Amico per l’operato del Presidente Mattioli, che sin dall’inizio del primo anno del suo mandato ha messo il rientro della flotta d’Amico fra i suoi obiettivi primari.
“La valutazione positiva della gestione e dei risultati ottenuti dal Presidente Mattioli, coadiuvato da una squadra e una struttura capace ed efficiente – affermano Paolo e  Cesare d’Amico, Presidente e Amministratore Delegato della d’Amico Società di Navigazione – ha determinato il nostro rientro in Confitarma. La famiglia d’Amico ha sempre avuto un legame molto stretto con questa associazione con la quale abbiamo condiviso alcuni momenti difficili e molti successi. Abbiamo obiettivi comuni che ci uniscono e per cui lavorare insieme“.

“La famiglia d’Amico - afferma Mario Mattioli – è una pietra miliare di Confitarma e con i suoi tre presidenti ha fatto la storia della nostra Confederazione. Poter nuovamente annoverare questa rilevante impresa internazionale tra i nostri associati è motivo di grande orgoglio, consapevoli del suo valore imprenditoriale e dell’importante contributo che la sua partecipazione alla vita associativa potrà di nuovo portare all’attività della Confederazione per la tutela degli interessi dell’industria armatoriale italiana”.

Il 31 ottobre si terrà a Roma l’Assemblea della Confederazione Italiana Armatori nel corso della quale il Presidente Mario Mattioli illustrerà le tematiche del settore marittimo al Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Danilo Toninelli, al Presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, a rappresentanti del Parlamento e delle Istituzioni nonché agli esponenti del cluster marittimo ricordando che, nonostante i lunghi anni di crisi, l’industria della navigazione marittima continua a svolgere un ruolo fondamentale per l’economia del Paese.
Con ancora maggiore forza, il Presidente Mattioli ribadirà che Confitarma è il punto di riferimento dell’intero cluster marittimo italiano a livello sia nazionale che internazionale.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Mare

Altri articoli della stessa categoria

Cruise 2030, il lavoro del gruppo presentato alla platea mondiale del Cruise, Ports and Cities

giovedì 20 febbraio 2020 13:35:54
Cruise 2030, rappresentato dal presidente dell’Autorità di Sistema Portuale veneziana Pino Musolino, ha partecipato alla conferenza internazionale...

Trieste primo porto d'Italia con 62.000.000 tonnellate movimentate

giovedì 13 febbraio 2020 14:29:51
Trieste si conferma primo porto d’Italia nel 2019 con 62.000.000 tonnellate movimentate, a cui si aggiungono 4.000.000 dello scalo di Monfalcone....

Nautica: innalzata a 900cc la cilindrata limite per la conduzione senza patente

giovedì 13 febbraio 2020 16:51:50
Innalzato a 900cc il limite di cilindrata ammesso per la conduzione senza patente nautica per i fuoribordo 2 tempi a iniezione diretta di carburante."Grazie a...

Gruppo Onorato Armatori: escursioni in Sardegna scontate per i viaggiatori del gruppo

mercoledì 12 febbraio 2020 14:29:21
Il Gruppo Onorato Armatori rinnova la partnership con il portale Escursi.com contribuendo alla valorizzazione dei territori raggiunti dalle sue...

Apm Terminal Vado Ligure: approda la prima portacontainer

mercoledì 12 febbraio 2020 15:34:09
E' approdata all'APM Terminals di Vado Ligure la M/V Maersk Kotka, prima delle sette navi del servizio ME2 di Maersk che collega il Mediterraneo con il Medio...