Negli Stati Uniti nasce la Future of Mobility Commission per rivoluzionare la mobilità di persone e merci

CONDIVIDI

sabato 31 ottobre 2020

Auto autonome, droni per il trasporto di pacchi, taxi aerei, veicoli connessi e sistemi Hyperloop sono tra i progressi tecnologici che potrebbero rivoluzionare la mobilità. Il futuro dei trasporti e il ruolo dei veicoli a guida autonoma ed elettrici sarà al centro del lavoro di un nuovo gruppo di leader aziendali ed esperti di politiche pubbliche negli Stati Uniti.

Il nuovo organismo si occuperà di affrontare questioni che richiedono risposte normative da parte delle amministrazioni pubbliche. La Future of Mobility Commission (FMC) proporrà un nuovo quadro normativo complessivo per regolare un settore dei trasporti globale all'apice di una transizione generale guidata dalle tecnologie di condivisione, di connessione, di guida autonoma e dall'elettrico.

Alisyn Malek, direttore esecutivo del nuovo organismo, ha spiegato che l'obiettivo è quello di affrontare i problemi cruciali della mobilità futura e migliorare la sicurezza nel trasporto di persone e merci.

Gli incidenti stradali rimangono, per contro, un grosso problema. L'Organizzazione mondiale della sanità stima che 1,35 milioni di persone muoiano e da 20 a 50 milioni di persone siano ferite ogni anno in incidenti automobilistici. La commissione sarà co-presieduta da Jared Cohon, presidente emerito della Carnegie Mellon University, dall'ex ceo di Ford Motor, Jim Hackett e dal ceo del Transdev Group, Thierry Mallet. La Fmc afferma in un documento di sintesi che "gli attuali requisiti normativi che disciplinano gli standard di risparmio di carburante e la sicurezza dei veicoli non riescono a riflettere la trasformazione in atto nei sistemi di propulsione, nell'autonomia e nei modelli di mobilità".

Il gruppo vuole raccomandare nel 2022 "un quadro normativo per i mercati americano, europeo e asiatico post-2025 che rifletta e faciliti la trasformazione tecnologica in atto". Il ceo di Goodyear Tyre & Rubber, Richard Kramer, il ceo di FedEx, Fred Smith e il ceo di Qualcomm, Steven Mollenkopf, faranno parte della commissione, così come il chief operating officer di Hyundai Motor, Josè Munoz.
Si prevede che si aggiungeranno altri membri prima dell'inizio delle attività dell'organismo, a febbraio. La commissione è ospitata all'interno di Safe, un'organizzazione apartitica che si occupa di questioni di sicurezza energetica.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Geotab: Christoph Ludewig nuovo Vice President OEM per l’Europa

Geotab annuncia la nomina a Vice President OEM, Europe di Christoph Ludewig, ex CEO di Mercedes-Benz Connectivity Services. Nel suo nuovo incarico, Ludewig avrà un ruolo chiave per rafforzare...

Manutenzione ponti e viadotti: 1,150 miliardi per Province e Città metropolitane

Ulteriori 1,150 miliardi per il triennio 2021-23 sono stati messi a disposizione di Province e Città metropolitane per la manutenzione straordinaria di ponti e viadotti nella rete stradale di...

Volkswagen: anticipazioni sul progetto Trinity, il nuovo standard del brand

Volkswagen ha anticipato un pirmo bozzetto della sua Trinity, la berlina elettrica che, a partire dalla sua costruzione nel 2026, rappresenterà nuovi standard in tema di autonomia, tempi di...

Volkswagen Veicoli Commerciali al lavoro per la guida autonoma

La sezione veicoli commerciali di Volkswagen è sempre più impegnata nello sviluppo della guida autonoma, che impiegherà su strada a partire dal 2025: lo ha confermato...

8 marzo, Moby e Tirrenia festeggiano le donne con uno sconto del 100 per cento

Nuova promozione delle Compagnie del Gruppo Onorato Armatori per le viaggiatrici:  sconto del 100 per cento sulla tariffa (al netto di tasse, diritti e competenze) per il passaggio ponte per...

Sicurezza: l'uso improprio del cellulare è il comportamento di guida più rischioso

Gli anni passano, la libertà di circolazione si modifica ma una cosa resta la stessa: l’uso improprio del cellulare è il comportamento di guida più diffuso e più a...

Scania testerà la guida autonoma in autostrada

Al via la sperimentazione della guida autonoma in autostrada. L’Agenzia dei Trasporti svedese ha infatti concesso a Scania l’autorizzazione a testare, in collaborazione con TuSimple, i...

Smart Road: Anas, oltre 3mila km di strade intelligenti e 1 miliardo di investimenti nel futuro della mobilità

Oltre 3.000 km di strade intelligenti con un investimento complessivo di 1 miliardo di euro. Ecco i numeri messi in campo da Anas (Gruppo FS Italiane) nel programma Smart Road, un piano...