Il direttore generale Enac alla 51esima riunione del Provisional Council di Eurocontrol

venerdì 14 giugno 2019 12:35:28

Si è svolta a Bruxelles la 51esima riunione del Provisional Council (PC) di Eurocontrol, l’Organizzazione intergovernativa che gestisce la navigazione aerea sui cieli del continente europeo. Il Provisional Council è l’organo responsabile dell’attuazione della politica generale e dell’implementazione e supervisione degli atti adottati dall’organizzazione.
Per l’Italia hanno partecipato il direttore generale e il vicedirettore generale dell’Enac, Alessio Quaranta - che in Eurocontrol è anche membro dell’ufficio di Presidenza - e Alessandro Cardi, oltre a una delegazione composta da rappresentanti dello Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare e dell’Enav.
Nella sua relazione introduttiva, il direttore generale Eamonn Brennan ha fatto una panoramica sui temi principali del settore partendo dal rallentamento della crescita mondiale secondo i dati del Fondo Monetario Internazionale. Ha evidenziato l’incremento dei costi del sistema dovuto principalmente al maggior costo del carburante e la riduzione della redditività delle compagnie aeree europee, anche a fronte dell’incremento del traffico aereo sui cieli europei. Il ritardo dei voli, invece, è diminuito dell’8%.
Sempre più rilevante, invece, è l’impegno comune di tutto il settore per ridurre le emissioni di Co2, anche attraverso lo sviluppo della propulsione elettrica e dei carburanti alternativi nell’ambito dell’aviazione.
Brennan ha anche elogiato il sistema italiano della navigazione aerea: a livello europeo l’Italia occupa il sesto posto per numero di voli gestiti.
Il direttore ha concluso evidenziando la frammentazione eccessiva degli spazi aerei in Europa e la necessità di investire nelle infrastrutture aeroportuali per ridurre la congestione legata all'incremento del traffico previsto per i prossimi anni.
In considerazione a quanto messo in rilievo da Brennan, Quaranta ha espresso soddisfazione per il riconoscimento della buona funzionalità del sistema Italia e per i dati relativi alla riduzione dei ritardi, anche se rimane la preoccupazione per l'estate e per il fisiologico aumento di traffico. A tale proposito ha ribadito, per quanto di competenza dell’Enac, il massimo impegno a operare per evitare criticità del sistema.
I lavori sono quindi proseguiti con la trattazione di diversi temi, tra i quali: le attività svolte dai vari organi e gruppi di governance di Eurocontrol: Performance Review Commission (PRC), Military Air Traffic Management Board (MAB), Civil and Military Interface Standing Committee (CMIC) nonché le proposte relative alla tassazione interna delle retribuzioni e una nuova politica del personale nell'ottica della riduzione dei costi a carico degli Stati; il Business Plan dell’Agenzia 2020-2024, il Bilancio 2020 e le relazioni del Comitato Finanze (Standing Committee on Finance - SCF) e del Comitato che si occupa delle problematiche inerenti alla fornitura di servizi di navigazione aerea (Air Navigation Service Board - ANSB); le raccomandazioni del gruppo dei saggi (Wise Persons Group) sul futuro del programma “Cielo Unico Europeo”, istituito dalla Direzione Generale Mobilità e Trasporti della Commissione europea, elaborate con l’obiettivo di consentire una maggiore capacità di gestione del traffico aereo in Europa, in modo flessibile e a costi ragionevoli, realizzando un sistema ATM più resiliente, e soprattutto, continuando a garantire la sicurezza e la sostenibilità ambientale; la ratifica delle modifiche al Trattato di Maastricht, in merito al Centro di controllo dello spazio aereo superiore di Maastricht e i previsti servizi di traffico aereo nell'Europa centrale.
Eurocontrol è un’organizzazione intergovernativa fondata nel 1960 di cui l’Italia fa parte dal 1996. Sono 41 i Paesi membri, oltre la rappresentanza dell’Unione europea. Eurocontrol, il cui scopo principale è di sviluppare e mantenere un efficiente sistema di controllo del traffico aereo a livello europeo, ha un ruolo chiave anche nella gestione di situazioni di crisi che coinvolgono l’aviazione civile e che richiedono coordinamento e decisioni uniformi per tutti gli aderenti.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Istituzioni

Altri articoli della stessa categoria

ART: audizione del presidente Camanzi al Senato sul riordino del trasporto aereo

giovedì 18 luglio 2019 09:30:23
Il presidente dell’Autorità di regolazione dei trasporti (Art), Andrea Camanzi, durante un'audizione svoltasi presso l’8a commissione...

Protocollo d’Intesa Enac SIS 118 per formazione personale coinvolto in operazioni di soccorso HEMS

mercoledì 17 luglio 2019 09:28:13
L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile e la Società Italiana Sistema 118 (società scientifica dedicata al servizio del 118, ovvero...

Trapani e Comiso: ok del MIT alla continuità territoriale

mercoledì 17 luglio 2019 14:25:24
Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, ha firmato il decreto ministeriale per imporre gli oneri di servizio pubblico su alcune...

Problemi tecnici per Galileo, interruzione temporanea dei servizi

mercoledì 17 luglio 2019 11:06:15
Il sistema di navigazione satellitare europeo Galileo è fermo ormai da diversi giorni per un problema tecnico che la European GNSS Agency attribuisce...

Il Direttore Generale Enac ha inaugurato ad Amsterdam la nuova sede JAA TO, fondazione europea per la formazione nel settore aereo

lunedì 8 luglio 2019 09:45:46
Il direttore generale dell'Enac Alessio Quaranta ha effettuato Venerdì la consueta visita bimestrale presso la sede JAA-TO (Joint Aviation Authorities...