Droni: accordo di collaborazione tra Enac e Città di Torino

lunedì 16 settembre 2019 16:50:04

La Città di Torino e l’Enac svilupperanno insieme un’attività di collaborazione per la sperimentazione dell’uso dei droni nell’ambito urbano coinvolgendo il mondo accademico, della ricerca e dell’industria. La collaborazione, che segue un protocollo d’intesa tra le due amministrazioni, ha lo scopo di promuovere la ricerca e l’innovazione nel campo degli aeromobili a pilotaggio remoto e sviluppare nuovi modelli di servizio smart city, a basso impatto ambientale, per migliorare la qualità di vita dei cittadini attraverso l’utilizzo intelligente delle innovazioni tecnologiche emergenti. Il modello validato attraverso l’attività di regolazione dell’Enac potrà essere replicato su altre realtà nazionali.
Nell’ambito dell’attività di Torino City Lab, come aree di testing dei droni sono state individuate il Parco Dora (DoraLab) e il parco Stura. Grazie alla collaborazione con Tim e con il Politecnico di Torino – Dipartimento di ingegneria meccanica e aerospaziale (Dimeas), verranno sperimentate con l’ausilio della connessione 5G applicazioni riconducibili a concetti di smart city che prevedano l’utilizzo di droni. Lo scopo è lo sviluppo di nuove competenze e servizi per migliorare la qualità della vita all'interno delle città aumentando il valore economico e sociale del nostro ecosistema. Ma non solo: importante sarà anche la semplificazione delle procedure amministrative e lo sviluppo di un nuovo quadro normativo che supporti l’evoluzione tecnologica e la sicurezza del settore, favorendo il benessere dei cittadini.
"L’accordo con il Comune di Torino - ha commentato il vice direttore generale dell’Enac Alessandro Cardi – rappresenta un’occasione per costruire nuovi modelli cooperativi tra l’Ente e le amministrazioni locali per l’affermazione di attività innovative e di sperimentazione. Tale contesto è essenziale per l’attuazione pratica dei recenti indirizzi emersi in ambito europeo, Commissione e EASA, per lo sviluppo dei servizi di mobilità con droni in ambienti tipo smart city”.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Istituzioni

Altri articoli della stessa categoria

“Spazio allo Spazio”: il calendario degli eventi organizzati dalla Scuola di Ingegneria Aerospaziale

martedì 8 ottobre 2019 12:13:57
Grazie alla collaborazione con la Regione Lazio, ottobre sarà un mese fitto di appuntamenti per la Scuola di Ingegneria Aerospaziale...

Assovolo in audizione al Senato: il riordino del trasporto aereo garantisca libero mercato

venerdì 4 ottobre 2019 09:43:47
"Il settore del trasporto aereo rappresenta un assett strategico di interesse pubblico del nostro Paese nei confronti del quale il compito politico deve essere...

40a Assemblea Icao: Italia riconfermata tra le nazioni leader dell’aviazione

lunedì 30 settembre 2019 09:47:56
Nell’ambito della 40a Assemblea Generale dell’organismo Onu che riunisce le autorità per l’aviazione civile di 193 Stati, in corso a...

A Fiumicino la 99esima assemblea dell’IFSC

venerdì 27 settembre 2019 14:17:39
Si è svolta il 25 settembre, a Fiumicino, la 99esima assemblea dei soci dell’Italian Flight Safety Committee, l’associazione italiana che...

40a Assemblea Generale Icao: partecipazione e apprezzamento per l’iniziativa promozionale dell’Italia

venerdì 27 settembre 2019 17:51:52
Nell’ambito degli eventi a margine della 40a Assemblea Generale dell’Organizzazione Internazionale per l’Aviazione Civile (Icao), in corso a...

Iata: studio su competitività dell’industria del trasporto aereo in Italia


Uno studio pubblicato dall’Associazione internazionale del trasporto aereo (Iata) dimostra che un settore del trasporto aereo più competitivo in Italia potrebbe generare circa...