Bologna, Tper al convegno AltRa Velocità: al centro sostenibilità e servizi

venerdì 8 febbraio 2019 16:52:04

Giuseppina Gualtieri, Presidente e AD di Tper Spa, questa mattina è intervenuta a Bologna alla tavola rotonda in occasione del convegno "AltRa velocità" in cui si è ragionato a trecentosessanta gradi del costruendo PUMS, tra strategie di breve, medio e lungo termine.

La Presidente ha ricordato l'azione dell'azienda che da soggetto del trasporto pubblico si muove per connotarsi come operatore della mobilità sostenibile in senso ambientale, sociale ed economico, esattamente nella logica indicata, nella sua relazione al medesimo convegno, dal Presidente del Comitato scientifico del PUMS Ennio Cascetta.
Una azienda che ha raccolto la sfida dell'intermodalità e che sta ragionando sulla base dei modelli di sviluppo del territorio, per coniugare strategie a lungo termine e progetti a medio/breve.

La Presidente ha dunque ripercorso gli obiettivi del PUMS rendicontando: aumento dei passeggeri e degli abbonati (+20% in 7 anni), investimenti (211 milioni di euro di cui 156 in autofinanziamento), in particolare su nuovi mezzi, sia per gomma che per il ferroviario (treni elettrici in sostituzione dei diesel), e lotta all'inquinamento (-15% di CO2).
Ha tratteggiato così una strategia complessiva che nell'ottica del costante impegno nell'ammodernamento della flotta vede nuovi mezzi elettrici (a partire da filobus bimodali elettrici), mezzi ibridi e a metano.  Strumenti e motorizzazioni diversi che si abbinano alle differenti esigenze dal trasporto urbano, suburbano ed extraurbano.
In parallelo in autofinanziamento sono stati sviluppate e varate app per la bigliettazione con lo smartphone (con la nuova app "Roger" già in fase di sperimentazione aperta all'utenza) e implementazioni dei sistemi di informazione in tempo reale (sul cellulare ed alle fermate) su orari e tempi di percorrenza.

Dalle parole della Presidente sono stati chiari così gli obiettivi di sviluppo di lungo periodo di una azienda che persegue la qualità del servizio e guarda al futuro (in una logica 2030) e che già dalla sua nascita mette in campo ogni possibile azione per effettuare anche in tempi rapidi investimenti con l'obiettivo di migliorare già nel breve periodo l'erogazione quotidiana del servizio e la sostenibilità in materia ambientale senza tralasciare nessuna opzione, compreso il biometano, magari a filiera corta o addirittura in una logica circolare.
L'investimento nel nuovo car sharing elettrico Corrente effettuato come scelta imprenditoriale con soci privati rappresenta un ulteriore esempio concreto dell'impegno dell'azienda sulla mobilità sostenibile del territorio.
La tavola rotonda è stata quindi occasione per dare concretezza al lavoro di squadra dei tanti soggetti che stanno operando ed opereranno per vincere la sfida della sostenibilità e della nuova mobilità. Tper seguiterà a fare la propria parte nel rispetto dei diversi ruoli.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Città/Tpl

Altri articoli della stessa categoria

Roma, Fase2 mobilità: altri 1.000 monopattini elettrici

lunedì 1 giugno 2020 12:25:24
Aumenta la flotta di monopattini elettrici a Roma. A pochi giorni dalla presentazione del nuovo servizio operato da Helbiz, arrivano altri 1.000 microveicoli...

Trasporto pubblico: dal 4 giugno Simet Bus ritorna su strada in sicurezza

lunedì 1 giugno 2020 13:21:07
Simet Bus torna su strada in sicurezza dal 4 giugno prossimo e investe nella formazione del personale.   L’azienda calabrese dei trasporti a lunga...

Verona, Fase2 mobilità: ampliate le Zone 30 per incentivare spostamenti a piedi e in bicicletta

venerdì 29 maggio 2020 12:19:42
Gli incentivi previsti con il Decreto rilancio per l’acquisto di biciclette hanno l’obiettivo di aumentare la diffusione delle due ruote tra i...

Bologna: orario estivo dei bus Tper dal 1° giugno. Intensificate le corse nelle ore di punta

venerdì 29 maggio 2020 15:17:46
Dal 1° giugno entra in vigore l'orario estivo dei bus nell'intero bacino di Bologna. Saranno intensificate le frequenze delle corse sulle principali linee...

Confcooperative Lavoro chiede un piano di rilancio per il trasporto pubblico e turistico

venerdì 29 maggio 2020 22:23:16
“Serve un piano nazionale di rilancio, che garantisca i livelli occupazionali ed eviti un pericoloso ritorno a modalità non sostenibili”. Lo...