In Germania sospesi i divieti di circolazione, Anita critica l'assenza di provvedimenti analoghi per l'Italia

CONDIVIDI

lunedì 17 maggio 2021

Nuovi provvedimenti in Europa per agevolare l'autotrasporto e la ripresa dell'economia.

La Germania ha confermato la sospensione del proprio calendario nazionale dei divieti nelle giornate di domenica e nelle festività federali fino al 30 giugno 2021, in considerazione del perdurare dell’emergenza Covid-19.

L'associazione Anita critica l'assenza di misure simili per il nostro Paese.

Anita: all’estero maggiore attenzione al settore

"In Italia invece, il MIMS ha deciso di ripristinare il calendario dei divieti di circolazione dal 1° maggio scorso, dopo che lo stesso era stato sospeso ininterrottamente dal 15 marzo 2020, a causa della pandemia, per assicurare il trasporto delle merci e l’approvvigionamento delle filiere logistiche, degli ospedali e dei supermercati - è il commento di Thomas Baumgartner, Presidente Anita -. La conferma tedesca ci lascia l’amaro in bocca e dimostra che all’estero vi è una maggiore attenzione al settore”.

“Avevamo chiesto di mantenere la sospensione del calendario dei divieti per i mezzi pesanti anche in Italia fino alla fine dell’emergenza Covid, per continuare ad assicurare i flussi di merci e aiutare la ripresa dell’economia messa a dura prova durante l’ultimo anno, ma ancora una volta le esigenze del mondo produttivo e logistico sono state messe in secondo piano”.

“La visione di un Paese più moderno, alla base del PNRR, evidentemente non include il settore dell’autotrasporto e della logistica, condannato a mantenere tutti quei nodi che ne hanno frenato la competitività come appunto i divieti di circolazione - conclude Baumgartner".

Anita ricorda che le Associazioni del settore hanno chiesto sul tema un tavolo di confronto al Mims e auspica che possa essere convocato al più presto.

Tag: anita, coronavirus, divieti di circolazione

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Il commercio mondiale viaggia su nave: nel 2019 trasportate 11 miliardi di tonnellate di merci

Il commercio mondiale è profondamente interconnesso con le infrastrutture di trasporto marittimo. Circa il 90% del commercio mondiale in termini di volume e oltre il 70% in termini di valore...

Traffico: a maggio 2021 crescita del 25% sulla rete Anas

L’allentamento ad aprile delle misure restrittive legate all’emergenza da Covid-19 ha permesso agli italiani di riprendere le abitudini legate agli spostamenti sul territorio nazionale....

Anita: liberare il Brennero dai vincoli imposti dal Tirolo

“È necessario voltare pagina una volta per tutte e costruire una nuova politica per il transito delle merci al Brennero che non sia più decisa unilateralmente dal Tirolo, ma...

A4 Milano-Brescia: prorogato il divieto per i camion ADR tra Sesto San Giovanni e Milano Viale Certosa

Prorogato fino al 31 dicembre 2022 il divieto di circolazione dei mezzi con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate, in regime di ADR (merci pericolose) sulla A4 Milano-Bresci...

Porti: la genovese Circle a supporto dei collegamenti Regno Unito-Francia

Nella cornice delle Autostrade del Mare, i collegamenti portuali e marittimi attraverso l'Arco Atlantico, in particolare tra Irlanda e Francia nord-occidentale, hanno un ruolo sempre più...

Ccnl Trasporti e Logistica: pubblicati i nuovi minimi contrattuali

Il 18 maggio 2021 è stato siglato l’accordo di rinnovo del CCNL logistica, trasporto e spedizione per quanto concerne la parte economica (ne avevamo dato notizia qui). Il contratto era...

Fuga dal camion: aumentano fino al 200% le carenze di autisti nel mondo

Si prevede che la carenza di autisti di camion aumenterà di oltre un quarto nel 2021. I divari sono destinati ad aumentare a un tasso molto più elevato in alcuni paesi: il 150% in...

Austria: mercoledì 2 giugno divieto di circolazione in Tirolo per i camion

Restrizioni del traffico pesante in Tirolo mercoledì 2 giugno 2021.Il Ministero federale per il clima, l'ambiente, l'energia, la mobilità, l'innovazione e la tecnologia austriaca...