Green pass: Confartigianato Trasporti, il regime alternativo per chi proviene dall'estero penalizza le imprese italiane

CONDIVIDI

venerdì 15 ottobre 2021

Ieri i Ministeri delle Infrastrutture e della Salute avevano diffuso una nota per precisare che gli autotrasportatori provenienti dall’estero possono liberamene circolare senza green pass, a condizione che le operazioni di carico/scarico siano effettuate da altro personale. (Ne avevamo parlato qui).

Confartigianato Trasporti ha definito "ingiusta e discriminatoria l’interpretazione congiunta".
“Per la categoria è inaccettabile che il Governo preveda un regime alternativo sulla normativa del green pass ad unico vantaggio delle imprese estere”, ha detto il presidente Amedeo Genedani.

Secondo l'associazione è una "palese discriminazione per gli autotrasportatori italiani. Il Governo fa un doppio autogol: acuisce la tensione sociale già altissima nel Paese aumentando la rabbia di chi viene penalizzato e favorisce la concorrenza sleale attraverso il dumping sociale degli esteri indebolendo le misure di tutela della salute pubblica in materia anticovid".

L'associazione chiede medesime condizioni

“Confartigianato Trasporti, in difesa delle migliaia di imprese di autotrasporto associate, chiede fermamente che venga rivista la nota ministeriale e che siano garantite, anche per le imprese estere, le medesime condizioni applicate a quelle nazionali – continua Genedani – Altrimenti si potrebbero verificare episodi di rabbia e malcontento diffusi”.

Tag: confartigianato trasporti, trasporto merci, Green pass, Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Attivo il Piano Neve 2021-2022: ecco le tratte dove può essere attuato il fermo temporaneo dei mezzi pesanti

Sul sito del Ministero dell'Interno sono disponibili i documenti relativi al nuovo piano neve predisposto da Viabilità Italia per la stagione invernale 2021-2022. Il piano contiene quanto...

Verso un trasporto merci a zero emissioni: le 8 priorità del Gruppo di lavoro italiano

Il raggiungimento del taglio del 55% delle emissioni climalteranti al 2030 e della neutralità climatica al 2050 passa anche attraverso la decarbonizzazione del trasporto merci. I furgoni e...

Carenza di autisti nel Regno Unito: situazione in miglioramento in base agli ultimi dati delle associazioni di categoria

Nel Regno Unito è in atto un’inversione di tendenza del problema rappresentato dalla carenza di autisti di mezzi pesanti e di altri lavoratori della logistica venutosi a creare nei mesi...

PNRR: oltre 3 miliardi a Regioni ed Enti territoriali per infrastrutture idriche, Zes e piste ciclabili

Due miliardi di euro per potenziare le infrastrutture idriche e i sistemi di approvvigionamento, 630 milioni per migliorare i collegamenti delle Zone economiche speciali (Zes) e favorirne lo...

Mercato auto ancora in flessione: a novembre 2021 -24,6%

A novembre 2021 il mercato italiano dell’auto totalizza 104.478 immatricolazioni segnando una flessione del 24,6%, contro le 138.612 unità registrate a novembre 2020.I volumi...

Dal 1° gennaio l’Ue lancia il nuovo sistema di gestione del rischio doganale

Rafforzare i controlli doganali dell'Ue e proteggere i cittadini e le imprese dell'Unione, nonché gli interessi finanziari europei. Questi gli obiettivi del nuovo sistema di gestione del...

Porto di Cagliari: la nuova società MITO gestirà l’attività terminalistica del Gruppo Grendi

La new company Mito gestirà l’attività terminalistica del Gruppo Grendi nel Porto Canale di Cagliari. Mediterranean Intermodal Terminal Operator si occuperà del nuovo...

Divieti Brennero: l’IRU e 12 associazioni europee chiedono l’intervento dell'Ue

I provvedimenti austriaci che impongono il contingentamento dei mezzi pesanti nel corridoio del Brennero continuano a mettere in difficoltà il comparto trasporto...