Auto: a maggio ancora calo delle attività di officina, ma il trend potrebbe invertirsi

CONDIVIDI

martedì 22 giugno 2021

La crisi economica continua a picchiare duro su molti settori economici: l’autoriparazione conferma un calo in maggio. Per il settimo mese consecutivo è stato registrato infatti un calo delle attività di officina, con il 35% degli autoriparatori che ha dichiarato che l’attività di officina si è mantenuta su livelli bassi, contro appena il 5% di chi ha segnalato un alto livello di attività (il restante 60% ha invece dichiarato che l’attività si è mantenuta su livelli normali). Tuttavia il trend sembra destinato a invertirsi.

Interpellati sulle previsioni a 3/4 mesi, la maggioranza degli interpellati (64%) ritiene infatti che la domanda si manterrà stabile, ma coloro che prevedono un aumento dell’attività sono di più di coloro che invece ipotizzano una diminuzione (20% contro 16%). I dati citati emergono dal Barometro sul sentiment dell’assistenza auto, elaborato dall’Osservatorio Autopromotec sulla base di inchieste mensili condotte su un campione rappresentativo di officine di autoriparazione.

Le riaperture post-Covid suscitano un cauto ottimismo

Nonostante il momento di difficoltà, dunque, filtra un cauto ottimismo tra gli autoriparatori che è dovuto probabilmente all’inizio della stagione delle graduali riaperture post-Covid, stagione che potrebbe ridare ossigeno all’economia, rinvigorire la domanda di mobilità e quindi anche di manutenzioni e riparazioni.
Dal Barometro emerge poi anche la situazione per ciò che riguarda i prezzi di officina, che in maggio si sono mantenuti su livelli prevalentemente normali (il 72% degli autoriparatori si esprime in tal senso). Tra gli altri, le indicazioni di prezzi bassi prevalgono su quelle di prezzi alti (22% contro 6%).

Per quanto riguarda le previsioni a 3/4 mesi, appena il 3% degli operatori prevede un aumento dei prezzi, mentre per l’84% i prezzi si manterranno stabili e per il 13% vi potrebbe essere una diminuzione.

Tag: coronavirus

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trasporto pubblico locale e Covid19: Bonavitacola, previste risorse per il 2021

La gestione del trasporto pubblico locale durante la pandemia da Covid-19 è stata al centro di un'audizione parlamentare convocata dalla Commissione Trasporti della Camera. "L'impegno costante...

Trasporti: l'agenda delle commissioni di Camera e Senato per la settimana dal 13 al 17 settembre 2021

Pubblichiamo l'agenda dei lavori delle Commissioni Trasporti e Lavori pubblici di Camera e Senato per la settimana in corso. Gli appuntamenti alla Camera Convocazione della IX...

Agenzia Dogane, Libro Blu 2020: calano le merci scambiate ma aumentano le dichiarazioni doganali

Il 2020 si è chiuso con una riduzione delle quantità e del valore delle merci scambiate in import (-17,50%) e in export (-12,12%). Tuttavia si è registrato un netto aumento del...

Agosto, mese bollente per le esportazioni turche: raggiunto massimo storico del 52%

Come annunciato dal ministro del commercio Mehmet Muş, agosto è stato un mese importante per le esportazioni turche, un mese di conferme e di crescita, dove sono state raggiunte le migliori...

La carenza di autisti in Gran Bretagna rallenta il programma di vaccinazioni

  Le consegne di vaccini antinfluenzali nel Regno Unito stanno subendo rallentamenti a causa della mancanza di autotrasportatori.  Lo rende noto Sequirus, il maggiore fornitore di vaccini...

Covid: prorogate le misure per l'ingresso in Italia e le deroghe per il personale viaggiante

Prorogate le misure per gli ingressi in Italia dall'estero e le deroghe previste per il personale viaggiante. Ne ha dato notizia l'associazione Anita. Un'ordinanza del Ministero della Salute del 28...

Assarmatori-Confitarma: pochi medici sulle navi italiane, si rischia l'emergenza

Un appello per avere più medici a bordo delle navi battenti bandiera italiana: è quello rivolto al ministro della Salute Roberto Speranza da Mario Mattioli, Presidente di Confitarma, e...

Slovenia: dal 15 agosto obbligo di certificazione Covid per gli autotrasportatori

La Slovenia non applicherà più nessuna eccezione al personale viaggiante (nemmeno per i lavoratori in transito) in entrata nel paese dal 15 agosto. A partire da tale data, quind...