La forma del tempo: il docufilm di Mazda che collega Italia e Giappone

CONDIVIDI

giovedì 18 marzo 2021

Sono passati 40 anni dal lancio di MX-81, la prima conceptcar di Mazda, e la casa Giapponese ha deciso di omaggiarla con un docufilm che racconta la sua avventura.

Una brand strategy di grande emotività quella realizzata dal brand: il docufilm La forma del tempo, presentato oggi, mette in collegamento la sede centrale di Mazda a Hiroshima, in Giappone, con quella italiana a Roma e con il centro SuperStile a Torino, dove la MX-81 è stata mostrata dopo il restauro completato proprio in Italia.

La presentazione di La forma del tempo

La presentazione, condotta da Roberto Pietrantonio, Claudio Di Benedetto ed Erika Giandomenico di Mazda Italia, ha avuto come ospiti Ikuo Maeda, general manager del design Mazda, e Dario Acocella, regista del docufilm, e ha previsto i videointerventi del  designer Giorgetto Giugiaro, di Nobuhiro Yamamoto, ingegnere Mazda responsabile dello sviluppo dei motori rotativi, di Hideyuki Miyakawa, membro della Hall of fame automobilistica giapponese e primo artefice del rapporto tra Mazda e Italia, e Flavio Gallizio, coordinatore del restauro del veicolo.
 


Il docufilm di Mazda

La forma del tempo ha messo in evidenza i preziosi legami tra Italia e Giappone sul fronte automobilistico e ha sottolineato come in Mazda ci sia tanto del nostro Paese, soprattutto per quanto riguarda il design.
Il docufilm racconta questo legamente attraverso le relazioni tra le persone, oltre che attraverso la cura dell’oggetto e l’eccellenza nell’artigianato, dalla progettazione alla produzione, aspetti che accomunano due popoli all’apparenza così distanti.
 


Il docufilm realizzato da Lungta Film ha infine sottolineato come lo spirito che ha portato alla creazione della MX-81, la sfida di creare e fornire nuovi valori senza essere limitati dalle convenzioni, sia lo stesso che anima la MX-30, prima EV di serie di Mazda, che mantiene le forme artigianali del design Kodo.

Tag: mazda, automotive

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Caro carburanti: l'auto è ancora il mezzo preferito dagli italiani, ma cresce l'attenzione al risparmio

Gli italiani sono preoccupati per il bilancio familiare a causa del caro carburanti ma l’aumento ha impattato solo su una quota ridotta degli automobilisti nella scelta dell’alimentazione...

Turchia: le esportazioni di automobili toccano i 4,6 miliardi di dollari

In base a dati recenti  dell'Associazione degli Esportatori dell'Industria Automobilistica di Uludağ, le esportazioni di automobili della Turchia si sono avvicinate a 4,6 miliardi di dollari...

Abruzzo, Marsilio: il passaggio all’elettrico entro il 2035 rischia di travolgere la filiera automobilistica

Con la normativa europea sul clima, nel quadro del Green Deal europeo, l'Ue si è posta l'obiettivo vincolante di conseguire la neutralità climatica entro il 2050. Ciò...

Automotive, Giorgetti: ripensare modi e tempi della transizione ecologica

“A livello europeo si sta allargando il fronte dei paesi che chiedono un passaggio più graduale verso il green. Anche in altri Paesi, come la Germania, le forze politiche si stanno...

Automotive: MotorK verso l'acquisizione di WebMobil24

MotorK, azienda specializzata in soluzione SaaS-Software as a Service per il retail automotive, annuncia l’avanzamento di trattative esclusive per l'acquisizione di WebMobil24, provider tedesco...

Iveco Bus produrrà autobus di ultima generazione in Italia

Iveco Bus tornerà a produrre in Italia autobus di ultima generazione elettrici e a idrogeno. L'azienda punta ad avviare produzione e attività di ricerca che si avvarranno delle...

Turchia: la produzione automobilistica aumenta del 26%

Secondo i dati dell' Associazione dei Produttori Automobilistici (OSD), in Turchia sono stati quasi 104mila i veicoli prodotti dalle case automobilistiche locali a maggio, segnando così un...

Suzuki: nel 2021 aumenta il fatturato netto

Nell’esercizio 2021, il fatturato netto di Suzuki è aumentato mentre il risultato operativo è diminuito principalmente a causa dell'aumento dei prezzi delle materie prime. Lo ha...