La forma del tempo: il docufilm di Mazda che collega Italia e Giappone

CONDIVIDI

giovedì 18 marzo 2021

Sono passati 40 anni dal lancio di MX-81, la prima conceptcar di Mazda, e la casa Giapponese ha deciso di omaggiarla con un docufilm che racconta la sua avventura.

Una brand strategy di grande emotività quella realizzata dal brand: il docufilm La forma del tempo, presentato oggi, mette in collegamento la sede centrale di Mazda a Hiroshima, in Giappone, con quella italiana a Roma e con il centro SuperStile a Torino, dove la MX-81 è stata mostrata dopo il restauro completato proprio in Italia.

La presentazione di La forma del tempo

La presentazione, condotta da Roberto Pietrantonio, Claudio Di Benedetto ed Erika Giandomenico di Mazda Italia, ha avuto come ospiti Ikuo Maeda, general manager del design Mazda, e Dario Acocella, regista del docufilm, e ha previsto i videointerventi del  designer Giorgetto Giugiaro, di Nobuhiro Yamamoto, ingegnere Mazda responsabile dello sviluppo dei motori rotativi, di Hideyuki Miyakawa, membro della Hall of fame automobilistica giapponese e primo artefice del rapporto tra Mazda e Italia, e Flavio Gallizio, coordinatore del restauro del veicolo.
 


Il docufilm di Mazda

La forma del tempo ha messo in evidenza i preziosi legami tra Italia e Giappone sul fronte automobilistico e ha sottolineato come in Mazda ci sia tanto del nostro Paese, soprattutto per quanto riguarda il design.
Il docufilm racconta questo legamente attraverso le relazioni tra le persone, oltre che attraverso la cura dell’oggetto e l’eccellenza nell’artigianato, dalla progettazione alla produzione, aspetti che accomunano due popoli all’apparenza così distanti.
 


Il docufilm realizzato da Lungta Film ha infine sottolineato come lo spirito che ha portato alla creazione della MX-81, la sfida di creare e fornire nuovi valori senza essere limitati dalle convenzioni, sia lo stesso che anima la MX-30, prima EV di serie di Mazda, che mantiene le forme artigianali del design Kodo.

Tag: mazda, automotive

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Autopromotec 2022: dal 25 maggio a Bologna in scena la nuova mobilità del XXI secolo

Si aprirà a Bologna il 25 maggio la 29° edizione di Autopromotec, la rassegna internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico che offrirà un ricco...

Unrae: 2021 anno nero del mercato auto in Europa. Dicembre sesto mese negativo consecutivo

Il mercato auto europeo chiude il 2021 in profonda sofferenza con dicembre che registra risultati negativi per il sesto mese consecutivo. A comunicarlo è Unrae, sottolineando come...

Automotive: a novembre produzione in calo per il quinto mese consecutivo

A novembre 2021, secondo i dati Istat, la produzione dell’industria automotive italiana nel suo insieme registra un calo del 13,7% rispetto a novembre 2020 (-5,3% rispetto a novembre 2019...

Legge di Bilancio 2022: spazio a retrofit elettrico e concessionarie

C’era attesa per la Legge di Bilancio 2022. Attesa, soprattutto, sul fronte dell’automotive, uno dei settori più colpiti dalla pandemia. E invece l’emanazione di quella che...

Unrae: nella Legge di Bilancio ignorati incentivi per mercato auto e veicoli commerciali leggeri. Nessuna strategia per la transizione ecologica

“Non resta che esprimere sconcerto per la decisione delle Istituzioni di ignorare totalmente nella Legge di Bilancio gli incentivi per il mercato delle autovetture e dei veicoli commerciali...

Turchia: le aspettative del settore automobilistico per il 2022 tra crisi dei chip e correzione del sistema fiscale

I massimi funzionari dei principali marchi automobilistici che operano in Turchia, hanno dichiarato  domenica scorsa  all'agenzia Anadolu (AA) che "l'industria automobilistica sta...

Focus Anfia automotive: import ed export in crescita per autoveicoli e componenti

I dati del trade di autoveicoli e componenti a settembre e nei primi 9 mesi del 2021 è al centro del nuovo focus di approfondimento realizzato dall'Area Studi e Statistiche ANFIA. I dati...

Mercato auto Europa: novembre quinto mese consecutivo di numeri negativi

Continua la contrazione del mercato dell’auto in Europa, con pesanti cali a due cifre, che portano a 3.720.000 le vetture mancanti all’appello nei primi 11 mesi rispetto allo stesso...