Mercato automotive: confermato il segno positivo a novembre (+10,7%)

CONDIVIDI

giovedì 14 gennaio 2021

Secondo dati Istat, a novembre 2020, la produzione dell’industria automotive italiana nel suo insieme registra un aumento tendenziale del 10,7%, mentre chiude i primi undici mesi del 2020 a -23%.
Guardando ai singoli comparti produttivi del settore, a novembre 2020 l’indice della fabbricazione di autoveicoli registra la quinta variazione positiva consecutiva su base annua, +22,9%, mentre diminuisce del 17,5% nel cumulato 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019; quello della fabbricazione di carrozzerie per autoveicoli, rimorchi e semirimorchi resta in flessione a doppia cifra sia nel mese (-23,9%) che nel cumulato (-28,6%), e quello della fabbricazione di parti e accessori per autoveicoli e loro motori3 cresce del 4,4% nel mese e cala del 27,7% nel cumulato.

Secondo i dati preliminari di Anfia, la produzione domestica di autovetture in Italia prosegue il trend positivo degli scorsi mesi, iniziato a luglio 2020, con un incremento tendenziale del 42% a novembre, che porta la flessione da inizio anno a -20% rispetto allo stesso periodo del 2019.
Il comparto produttivo automotive si colloca nel contesto di una produzione industriale italiana complessiva nuovamente in calo a livello tendenziale: a novembre 2020, infatti, l’indice della produzione industriale nel suo complesso4 chiude a -4,2% e risulta in flessione del 12,1% nei primi undici mesi dell’anno. Gli ordinativi totali dell’industria in senso stretto (escluso il comparto Costruzioni), presentano un incremento tendenziale dell’1,2% ad ottobre (ultimo dato disponibile), grazie alla variazione positiva sul mercato interno (+3,6%), mentre la componente estera chiude a -2,3%. Nei primi dieci mesi del 2020, la diminuzione tendenziale è del 12,8% (-12,7% la componente interna e -13,1% la componente estera).

Il fatturato dell’industria in senso stretto risulta in flessione del 4,8% nel mese (-3,4% sul mercato interno e -7,4% sui mercati esteri) e chiude a -13,4% il periodo gennaio-ottobre 2020 (-13,5% il mercato interno e -13,2% il mercato estero).

Per il settore automotive nel suo complesso, gli ordinativi registrano un aumento tendenziale del 26,3% ad ottobre, grazie ad una crescita a doppia cifra sia della componente interna (+40%), che della componente estera (+11,7%). Nei primi dieci mesi del 2020 gli ordinativi calano del 15,7%, con una componente interna in ribasso del 13,3% (-18,7% i mercati esteri).

Parti e accessori

Per le parti e accessori per autoveicoli e loro motori, gli ordinativi registrano un incremento a doppia cifra del 16,1% ad ottobre (+19,7% per il mercato interno, +12,8% per il mercato estero), e una flessione del 17,2% nel cumulato gennaio-ottobre 2020 (-19,4% mercato interno e -15,3% mercato estero). A settembre 2020, secondo gli ultimi dati disponibili, il valore delle esportazioni della componentistica italiana della filiera diretta per attività economica risulta ancora in flessione dello 0,4%, mentre, nei primi nove mesi del 2020, il calo si attesta al 22%. Il saldo della bilancia commerciale è positivo per 397 milioni di euro nel mese e 3,27 miliardi nel cumulato. Ad ottobre 2020 (ultimo dato disponibile), inoltre, l’export di autoveicoli dall’Italia vale 2,28 miliardi di Euro, il 20% in più rispetto allo stesso mese del 2019, pari al 5,4% del totale esportato – si tratta dell’unico comparto con esportazioni in rialzo nel mese tra i principali settori di attività economica – mentre l’import vale 2,78 miliardi di Euro (-10%) e l’8% del totale importato in Italia.

Gli USA rappresentano, in valore, il primo Paese di destinazione dell’export di autoveicoli per l’Italia, con una quota del 24,5%, seguiti da Francia e Germania, con quote attorno al 14%. Nei primi dieci mesi del 2020, l’export di autoveicoli vale 14,6 miliardi di Euro, in calo del 18%, mentre l’import ammonta a 18,8 miliardi di euro, in diminuzione del 33%. Il saldo negativo ammonta così a 4,2 miliardi di euro. Il fatturato7 del settore automotive nel suo complesso, infine, presenta una variazione positiva del 26% ad ottobre (+48,2% il fatturato interno e +3,4% quello estero). Nei primi dieci mesi del 2020, il fatturato cala del 20,3% (-20,5% il fatturato interno e -20,1% quello estero). Infine, il fatturato delle parti e accessori per autoveicoli e loro motori presenta un incremento dell’11,7% nel mese di ottobre, (+18,4% la componente interna e +6% la componente estera). Nei primi dieci mesi del 2020 l’indice del fatturato registra una flessione del 19,1%, con una componente interna in diminuzione del 20,9% (-17,5% il fatturato estero).

Tag: automotive, anfia

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Prezzi auto in salita: +2,8% per le nuove, -0,3% per le usate

Crescono in Italia i prezzi delle auto. Nei primi sei mesi del 2021, infatti, i prezzi delle auto nuove sono aumentati in media del 2,8% rispetto ai primi sei mesi del 2020. Si tratta di un...

Auto: sempre più italiani sono interessati all'usato

Più di un italiano su 10 ha intenzione di cambiare la sua auto entro la fine dell’anno e, tra questi, ben 4 su 10 si orienteranno su un’auto usata. Le motivazioni? In primis il...

Automotive: nel 2020 picco negativo degli ultimi 16 anni

Il 2020 ha segnato il picco negativo per il mercato dell’auto negli ultimi 16 anni: sono stati 1,38 milioni i veicoli immatricolati in quello che si configura come il terzo anno più...

Auto e social network: le nuove occasioni arrivano da TikTok

È di certo un fenomeno dei nostri tempi, una piattaforma da cento milioni di utenti mensili solo in europa. Si tratta di TikTok, il social network cinese che, proprio in virtù del suo...

Trasporto merci: la ricetta di Unrae, Federauto e Anfia per il rilancio del settore

Quello del trasporto merci e in modo particolare del trasporto merci su strada è un settore strategico per l’economia del Paese e l’esperienza della pandemia, con...

Mercato auto: a giugno calo del 13,3% rispetto al 2019

Dati recenti pubblicati dal ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, a giugno 2021 mostrano che il mercato italiano dell’auto totalizza 149.438 immatricolazioni...

AutoExpo Turkiye 2021: 50 aziende turche alla mostra virtuale del mercato automobilistico

Si è conclusa il 25 giugno AutoExpo Turkiye 2021, una mostra virtuale in 3D progettata per l'aftermarket automobilistico (ne avevamo parlato qui). L’evento, interamente on line, ha reso...

Auto: aumentano i furti. Ecco 7 consigli per evitare brutte sorprese

Dopo il calo dello scorso anno, nei primi 5 mesi del 2021 i furti d’auto sono tornati a crescere: l’ha messo in evidenza il Dossier sui Furti d’Auto”, elaborato da LoJack...