ZF e Goodyear insieme per nuove soluzioni per la gestione di flotte e pneumatici

martedì 8 giugno 2021

ZF, multinazionale tedesca produttrice di componenti per l'industria dei trasporti, ha annunciato un accordo a lungo termine con Goodyear per fornire soluzioni avanzate per la gestione di flotte e pneumatici destinate ai veicoli commerciali di tutta Europa.

Inizialmente, ZF e Goodyear offriranno alle flotte di veicoli commerciali europei una suite integrata di applicazioni per la gestione di pneumatici e flotte che supporteranno flotte miste e multimarca. Tramite una soluzione basata su un unico dispositivo telematico, TX-Trailerpulsetm, sarà possibile accedere ai servizi e al supporto di entrambe le aziende.

ZF-Goodyear: applicazioni per gestire flotte e pneumatici

Per offrire alle flotte una soluzione integrata per la loro gestione e quella degli pneumatici, ZF e Goodyear utilizzeranno dati in tempo reale generati dai sistemi di frenatura elettronica per rimorchi (T-EBS) e sensori per pneumatici di tutti i marchi. In questo modo gli operatori delle flotte e gli autisti avranno a loro disposizione una vasta gamma di funzioni intelligenti e suggerimenti utili concepiti per ottimizzare l’utilizzo del parco veicoli, contribuire ad evitare incidenti stradali e ridurre anche al minimo i tempi di fermo non programmati. L’adeguamento alla domanda di FMS più aperti e integrati sfocerebbe in una collaborazione con vantaggi sia per i servizi di gestione delle flotte sia per il portfolio Goodyear di pneumatici ad elevate prestazioni per veicoli commerciali. Con un’attenzione particolare per la sicurezza dei veicoli, la soluzione interoperabile consentirà alle flotte e ai costruttori di rimorchi di conformarsi alle funzioni di sicurezza avanzata imposte dal Regolamento Generale sulla Sicurezza dell’UE che entrerà in vigore da luglio 2022.

Una collaborazione per maggiore sicurezza e sostenibilità

Fornendo informazioni approfondite sullo stato di salute e di operatività degli pneumatici e dei rimorchi, e garantendo un monitoraggio migliore della sicurezza degli autisti, questa collaborazione contribuirà anche a ridurre notevolmente il numero dei 200.000 incidenti stradali segnalati ogni anno nell’Ue.
La grande quantità di dati in tempo reale, ottenuta dai sistemi di bordo di rimorchi e pneumatici, permetterà alle flotte di ottimizzare l’uso dei veicoli, ridurre il consumo di carburante e la quantità delle emissioni a supporto di una mobilità più verde. I partner di questa collaborazione stimano che si potrebbe arrivare a una riduzione delle emissioni fino a 2 tonnellate di CO2 per ogni rimorchio connesso.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata