Anfia, automotive: settore produttivo a +2,3%

mercoledì 10 marzo 2021

Mentre le immatricolazioni calano (ne avevamo parlato qui) la produzione dell’industria automotive cresce, confermando un trend positivo.

Come riportato da Anfia, il comparto all’inizio del 2021 è cresciuto complessivamente 2,3%, ma bisogna comunque ricordare che si partiva da una variazione tendenziale del 2020 del -21%.

Automotive: il settore produttivo cresce

Guardando ai singoli comparti produttivi del settore, l’indice della fabbricazione di autoveicoli ha messo a segno la settima variazione positiva consecutiva su base annua, +13,5%; quello della fabbricazione di carrozzerie per autoveicoli, rimorchi e semirimorchi peggiora invece la flessione tendenziale a -15% (era -0,6% a dicembre 2020); quello della fabbricazione di parti e accessori per autoveicoli e loro motori diminuisce del 2,3% (+2,4% la variazione tendenziale a dicembre 2020).

Automotive: ordinativi e fatturato

Gli ordinativi totali dell’industria in senso stretto (escluso il comparto costruzioni), presentano un incremento tendenziale del 7% a dicembre (ultimo dato disponibile),
grazie alla variazione positiva sia sul mercato interno (+7,8%), che sulla componente estera (+5,8%).

Il fatturato dell’industria in senso stretto (escluso il comparto costruzioni) risulta in crescita del 2,7% a dicembre (+4,7% sul mercato interno e -1,2% sui mercati esteri) e chiude a -11,1% l’intero 2020 (-11,1% il mercato interno e -11,3% il mercato estero).

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata