MAN sostiene il trasporto e le eccellenze manufatturiere in Italia

mercoledì 16 dicembre 2020

In un momento storico in cui la mobilità collettiva è fortemente penalizzata, il turismo in autobus è praticamente crollato e le attività di trasporto pubblico urbano e interurbano sono fortemente ridotte dalle diverse disposizioni di legge, MAN Truck & Bus Italia manifesta la propria solidarietà all’intero settore del trasporto pubblico urbano e interurbano all’insegna dello slogan “SosteniAmo l’Italia in Viaggio”. Un’affermazione che vuole andare oltre il semplice principio enunciato e sostanziarsi anche in una forte collaborazione commerciale del costruttore tedesco con l’eccellenza manifatturiera italiana. Si tratta di realtà produttive riconosciute a livello internazionale che, grazie all’export e alla stretta collaborazione con i principali costruttori europei, contribuiscono in maniera determinante a sostenere il Made in Italy. Conosciamole meglio.

Saint-Gobain Sekurit Transport progetta, produce e commercializza vetri a elevate prestazioni che aumentano la sicurezza e garantiscono un maggiore comfort per una mobilità più sostenibile. L’azienda fornisce i propri prodotti in tutto il mondo sviluppando non solo vetri dal design personalizzato ma anche servizi specifici dedicati al trasporto. Gli stabilimenti di Savigliano, in provincia di Cuneo, e Fisciano, in provincia di Salerno, sono specializzati nella produzione di vetri complessi, in particolare lunotti e parabrezza di grandi dimensioni grazie anche all’impegno dei loro 300 dipendenti. La collaborazione con MAN Truck & Bus è consolidata da oltre 40 anni con la fornitura della gamma completa di parabrezza, vetri laterali, porte e lunotti. In particolare, i vetri dei Neoplan Skyliner e Cityliner rappresentano una vera e propria eccellenza nel panorama degli autobus da turismo con il loro design unico e le elevate prestazioni funzionali. Da citare infine il vetro divisorio realizzato in SGS Reflexcontrol® per il MAN Lion’s City che garantisce la massima sicurezza ad autista e passeggeri grazie alle sue caratteristiche antiriflesso. 

Prima Industries Srl nasce alla fine del 1992, ma il suo fondatore Alberto Alberti aveva già intrapreso un’ambiziosa avventura nel settore dello stampaggio a iniezione di materie plastiche alla fine degli anni Cinquanta. La produzione dei componenti è stata in seguito orientata verso i costruttori di autobus diventandone uno dei principali fornitori. La sede è a Correggio, in provincia di Reggio Emilia, su un insediamento di 15 mila mq da dove vengono esportati i prodotti verso oltre 50 paesi nel mondo. Partner strategico di MAN dal 1996 in quanto produce diverse componenti degli autobus: pulsantiere per chiamata di fermata, martelletti frangivetro di emergenza, diffusori d’aria e altri componenti stampati a iniezione.

Fondata nel 1927, Bellotti Spa è un’azienda italiana che opera nel settore del legno e dei suoi derivati. Per quanto concerne il prodotto fornito a MAN, si tratta di un pannello sandwich a base legno sviluppato grazie a una strettissima collaborazione, durata circa un anno, tra i tecnici di Monaco e il laboratorio interno della Bellotti. L’obiettivo era ottenere un pavimento di bus che avesse delle altissime prestazioni meccaniche, buon comfort acustico per l’abbattimento del rumore e sicurezza anti fuoco e fumi, un’alta durabilità nel tempo e resistenza agli agenti atmosferici. Il prodotto prende il nome commerciale di Lariphon® CMSD e viene verniciato con una speciale vernice espressamente testata e approvata da MAN. 

Nata negli anni Settanta per la produzione di chiusure lampo, a Santena, nell’hinterland di Torino, l'azienda 2A Spa aveva al suo interno una piccola fonderia destinata alla produzione dei corsoi in zama. Negli anni Ottanta la fonderia ha iniziato a diversificare la propria offerta entrando nel mondo dell’alluminio e nel mercato automotive, che oggi rappresenta più del 90% del suo fatturato. 2A è organizzata con tre stabilimenti produttivi nell’area torinese e due all’estero dove vengono pressofusi, lavorati e montati vari particolari per l’industria automotive, e in particolare per i veicoli industriali. Con MAN il rapporto dura da circa sette anni, e riguarda vari componenti della trasmissione oltre ad alcuni particolari degli allestimenti interni come i sistemi di montaggio dei mancorrenti. 

Con l’acquisizione di Euromeccanica nel 2019, il Gruppo Mevis può contare oggi su ben nove siti produttivi tra Italia ed estero. Con 770 addetti, rappresenta un’importante realtà imprenditoriale del Veneto. La famiglia Visentin, proprietaria del Gruppo, ha sempre creduto nell’azienda fin dagli inizi nel lontano 1961, investendo in tecnologia e personale qualificato. Accanto ai reparti di produzione molle, tubi e condotte di pressione per applicazioni automotive, si è sviluppato un importante reparto di trasformazione della lamiera da coils o lastra con presse da 20 a 2 mila tonnellate, a cui si affiancano i reparti di montaggio, saldatura e trattamenti superficiali. La collaborazione con MAN è iniziata nel 2017 con la produzione di alcuni pannelli termici per lo stabilimento di Norimberga e, nel corso dei tre anni successivi, si è rafforzata fino ad arrivare a fornire nel 2020 quasi 100 componenti diversi tra i quali scudi termici, staffe di fissaggio, componenti del telaio e della cabina e porta batterie per citare i principali. 

Giacomini Spa, storica azienda familiare, fondata nel 1951 e giunta oggi alla terza generazione; dall’originaria produzione di rubinetterie per uso domestico ha, negli anni, ampliato la propria offerta di prodotti legati alla distribuzione di acqua e gas per applicazioni residenziali e industriali. L’intera produzione avviene presso i tre stabilimenti tutti ubicati in Italia, il quartier generale sorge sulle rive del lago d’Orta, in provincia di Novara. La collaborazione con MAN Bus è relativamente recente: i primi contatti risalgono al 2012 e l’anno successivo è stato siglato l’accordo quadro per la fornitura delle valvole a sfera utilizzate nei circuiti di climatizzazione dei bus, per un totale di circa 14 mila pezzi all’anno.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata