Fs Italiane: oltre 15 milioni di passeggeri per le vacanze pasquali e primaverili

sabato 4 maggio 2019

Archiviate le festività pasquali e i ponti del 25 Aprile e del Primo maggio, è tempo di bilanci per il turismo e la mobilità.

Uno dei mezzi preferiti dai viaggiatori di primavera è risultato il treno: oltre 15 milioni di persone, infatti, hanno scelto i convogli di Trenitalia del Gruppo FS Italiane per regalarsi una gita o una breve vacanza.

Numeri che testimoniano come il treno, anche grazie al suo appeal green, sia utilizzato sempre più spesso nei giorni festivi e nei fine settimana per raggiungere le proprie destinazioni.

Nel periodo da giovedì 18 aprile a domenica 5 maggio, il potenziamento dei servizi di assistenza, vendita e informazione nelle principali stazioni e a bordo treno con circa 2mila persone al giorno ha permesso di gestire gli arrivi e le partenze dalle principali località italiane. La frequenza dei collegamenti e la possibilità di utilizzare soluzioni intermodali con treno e autobus, lasciando a casa l’auto privata, sono state particolarmente gradite a turisti e viaggiatori.

Fra le mete preferite le località del Sud e le grandi città d’arte, fra tutte Napoli, Roma, Venezia, Firenze e Milano, raggiunte anche i collegamenti ferroviari diretti da e per gli aeroporti e i porti italiani verso il centro città. In cima alla classifica dei collegamenti regionali e metropolitani, i treni da e per Venezia, fra Firenze e Pisa e fra Napoli e Pietrarsa, oltre alle località di medie e piccole dimensioni ad alta attrattività culturale e paesaggistica.

Particolarmente gettonati anche i siti archeologici e paesaggi caratteristici di tutta Italia raggiunti a bordo delle locomotive d’epoca della Fondazione FS Italiane, grazie ai 31 treni storici in viaggio durante le festività pasquali e i ponti primaverili. Tra gli itinerari preferiti, quelli piemontesi tra Langhe e Monferrato, la “Transiberiana d’Italia” in Abruzzo e il “Treno Natura” in Toscana, nei luoghi più suggestivi della provincia senese.

Quanto alla customer satisfaction, gli ultimi rilievi hanno restituito dati positivi: il 94,5% dei viaggiatori apprezza i collegamenti a lunga e media percorrenza e i sevizi Trenitalia (+2% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno) e l’85,8% (+2,8%) dei passeggeri dei convogli regionali si dichiara soddisfatto del viaggio nel suo complesso.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata