Lazio, 684 km di arterie stradali tornano ad Anas. Stanziati 80 mln di euro per la manutenzione

mercoledì 6 febbraio 2019 13:15:05

Diciassette strade regionali e due provinciali, circa 684 km complessivi di arterie stradali del Lazio, tornano in gestione ad Anas. Tra le arterie coinvolte, sino ad oggi gestite dalla Regione Lazio tramite l'Astral, ci sono anche Cassia, Flaminia, Tiburtina, Casilina, Pontina e la SS296 “della Scafa” a Fiumicino.

"Lo scopo principale - ha affermato l’AD di Anas Massimo Simonini - è garantire la continuità territoriale degli itinerari e assicurare standard di servizio elevati e omogenei sulla rete di interesse nazionale, evitando la frammentazione delle competenze nella gestione delle infrastrutture e dei trasporti".

Piano di intervento

L’Anas stanzia 80 milioni per un primo piano di interventi. Previsto il risanamento profondo della pavimentazione, la manutenzione di ponti e viadotti con ispezioni tecniche trimestrali e annuali, la sostituzione delle barriere di sicurezza e il ripristino di impianti e segnaletica. 

Già attivi i servizi di pronto intervento e sgombero neve per un importo pari a 3,3 milioni di euro e il servizio di sorveglianza con personale Anas, in collegamento diretto con la Sala Operativa Anas attiva h24.

SS148 Pontina. Stanziati 8,5 milioni di euro per il risanamento profondo del piano viabile, 5 milioni per barriere di sicurezza e ripristino pertinenze stradali e 0,35 milioni di euro per la riapertura nel tratto chiuso lo scorso novembre in provincia di Latina a causa del cedimento di un’opera idraulica.

SS296 “della Scafa”. Stimati 3 milioni di euro per la demolizione e ricostruzione del ponte della Scafa. È inoltre previsto un progetto di demolizione e ricostruzione del viadotto dell’aeroporto, per un investimento di 11 milioni di euro. Sono anche previsti interventi di ripristino del piano viabile per 1 milione di euro.

SS2bis “Cassia Veientana”. Previsto il ripristino piano viabile, la pulizia delle pertinenze stradali, l’abbattimento di alberature pericolose e sostituzione/riparazione di barriere laterali di sicurezza per un investimento totale di 4,5 milioni di euro.

Anche la Regione ha stanziato fondi propri destinati alla manutenzione delle strade provinciali, che passano in sua gestione: 72 milioni per interventi "ordinari" e 22 per la manutenzione straordinaria.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Infrastrutture

Altri articoli della stessa categoria

Viadotto Puleto: E45, ripartono i lavori di manutenzione

martedì 23 luglio 2019 12:24:01
  Sono ripresi nella mattinata di ieri i lavori di manutenzione programmata per il risanamento e il miglioramento sismico del viadotto...

Autostrade: sconto del 50% per i camion che usano A11 e A12 in alternativa alla Fi-Pi-Li

martedì 23 luglio 2019 14:19:59
La strada di grande comunicazione (SGC) Firenze-Pisa-Livorno nuovamente al centro di importanti provvedimenti adottati dalla Giunta regionale della Toscana....

Gronda di Genova: Conftrasporto, stop incomprensibile

venerdì 19 luglio 2019 10:20:06
“Assurda e incomprensibile la scelta annunciata di non effettuare la Gronda di Genova”. A dirlo è il vicepresidente di Confcommercio e...

Sicurezza infrastrutture, trasmessi al Consiglio di Stato schemi di Regolamento e Statuto Ansfisa

giovedì 18 luglio 2019 14:21:03
Trasmessi al Consiglio di Stato schemi di Regolamento e Statuto dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie e delle infrastrutture stradali e...

Piano Viabilità Estate 2019 presentato al Viminale: bollino nero il 3 e 10 Agosto

giovedì 18 luglio 2019 15:56:00
Tutela della sicurezza, dati, calendari e informazioni di viaggio: è tutto contenuto nel nuovo Piano di Viabilità Italia per l’Estate 2019...