Porto Gioia Tauro: la Regione approva il progetto di sviluppo. Soddisfatta la Cisl

venerdì 30 marzo 2018 15:28:02

Buone notizie per il potenziamento del porto di Gioia Tauro in Calabria. "La Zes è un risultato molto positivo", afferma il segretario generale della Cisl Calabria, Paolo Tramonti, commentando con l'Agi l'approvazione da parte della Giunta regionale del piano di sviluppo della Zona economica speciale.

"Per anni come Cisl - aggiunge - abbiamo lavorato sull'istituzione della Zes come strumento di rilancio e rafforzamento dell'area del porto di Gioia Tauro e dell'area del retroporto. Poter godere di agevolazioni e incentivi per favorire l'attrattività di questo territorio va nella giusta direzione dello sviluppo della Calabria. Ora ci auguriamo che, non appena ci sarà la piena operatività dello strumento, su quell'area - rileva il segretario della Cisl calabrese - possano insediarsi anche grandi gruppi imprenditoriali, sotto questo aspetto un ruolo decisivo di stimolo potranno averlo la Confindustria nazionale e la Confindustria regionale, che sul tema della Zes hanno sempre manifestato sensibilità. Bisogna infatti rimarcare - spiega Tramonti - come uno dei presupposti fondamentali per il rilancio della Calabria e del Mezzogiorno in generale è l'introduzione della fiscalità di vantaggio, che consentirebbe di recuperare il gap con gli altri territori". 

Il segretario generale della Cisl prosegue: "La Zes poi potrà avere importanti ricadute sul piano occupazionale. A nostro avviso dovranno essere tenuti nella debita considerazione i lavoratori portuali inseriti attualmente nell'Agenzia appena istituita, finalizzata proprio a questo obiettivo. Ed è positivo anche - sostiene Tramonti - il fatto che la Zona economica speciale ha il suo cuore nell'area portuale di Gioia Tauro ma abbraccia anche altre importanti aree della Calabria. Infine, va dato atto alla Giunta regionale di aver fatto un buon lavoro, e di aver sempre tenuto aperto sulla Zes un canale di confronto con i sindacati".

Secondo Tramonti "la Zes è un risultato molto positivo, anche se non è risolutivo di tutti i problemi della Calabria, perché contestualmente bisogna migliorare il sistema delle infrastrutture, della logistica e dei trasporti, in quanto la Calabria vive ancora una condizione di marginalità. Registriamo segnali positivi come lo sblocco della statale 106, ma ancora va definitivamente adeguata l'autostrada Salerno-Reggio Calabria, vanno potenziati gli altri porti, che comunque dalla Zes avranno benefici, e soprattutto va dotata la Calabria di un sistema aeroportuale di grande livello. Su questi temi - conclude il segretario generale della Cisl calabrese - bisogna accelerare al fine di realizzare un più complessivo piano di collegamenti che allacci la Calabria ai grandi corridoi nazionali ed europei".


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Mare

Altri articoli della stessa categoria

Tirrenia: raggiunto l'accordo, ripartono i traghetti per le isole

giovedì 2 aprile 2020 15:12:25
Le navi Tirrenia Cin del Gruppo Onorato riprendono ad effettuare i collegamenti con la Sicilia, la Sardegna e le isole Tremiti. È stato infatto...

Il Porto di Civitavecchia si candida a diventare hub merci della capitale

martedì 31 marzo 2020 10:02:15
“In un momento in cui Civitavecchia paga, forse più di tutti, il drastico calo passeggeri e crocieristico, settore quest'ultimo in cui è...

Coronavirus, MSC Crociere: stop operatività della flotta fino al 29 maggio

martedì 31 marzo 2020 13:17:32
In relazione all’emergenza sanitaria globale causata dal Covid-19, MSC Crociere prolungare lo stop delle crociere a bordo della propria flotta fino al 29...

Tirrenia: conference call tra Mit, Mise, azienda e commissari per sbloccare le navi

martedì 31 marzo 2020 19:18:23
La vicendia Tirrenia è stata al centro di una conference call tra i commissari dell' azienda ora in amministrazione straordinaria, i vertici di Tirrenia...

Grimaldi Lines: ultimi collegamenti passeggeri da Barcellona, poi solo traffico merci

giovedì 26 marzo 2020 11:11:07
Tra stasera e domani notte partiranno gli ultimi 360 cittadini italiani ancora in Spagna. Saranno le due ultime navi passeggeri Grimaldi Lines a viaggiare tra...