Porto di Napoli: dal 15 dicembre sdoganamento in mare per le merci

giovedì 27 novembre 2014

Il pre clearing, lo sdoganento delle merci in mare, arriva anche al Porto di Napoli. Dal 15 dicembre sarà avviata la sperimentazione presso l'ufficio dogane partenopeo.
Con la nuova procedura gli operatori commerciali potranno anticipare la presentazione della dichiarazione doganale trasmettendola alla dogana prima ancora che la nave giunga in porto. 
Con il pre clearing l'agenzia avrà la possibilità di effettuare le previste analisi dei rischi e, nel caso in cui i controlli diano esito favorevole, il container con la merce potrà liberamente proseguire il proprio viaggio verso la destinazione finale non appena concluse le operazioni di sbarco. 
L'avvio della sperimentazione, informa la capitaneria di Porto di Napoli, sarà reso possibile grazie alla sinergia tra tutti gli attori istituzionali e privati coinvolti nelle procedure di sdoganento. In particolare la capitaneria metterà a disposizione del settore commerciale e dei suoi operatori, strumenti e procedure sinora usate per la sicurezza della navigazione quale, si legge in una nota "testimonianza del notevole impatto del lavoro svolto a favore della collettività".
Il pre clearing riduce i tempi di sdoganamento, di giacenza e di consegna delle merci e contribuirà al recupero di competitività dell'intero sistema dello scalo napoletano.
La procedura ha avuto il via libera dopo la firma del disciplinare alla Stazione Marittima di Napoli tra l'ufficio delle dogane di Napoli e la capitaneria di porti di Napoli.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata