La Regione Piemonte al lavoro per BIPforMaaS: tutti i servizi di trasporto regionale in un’unica app

CONDIVIDI

lunedì 20 luglio 2020

Integrare le diverse tipologie di servizi di trasporto pubblici e privati disponibili sul territorio regionale in un unico servizio accessibile con un click. Questo è l’obiettivo di BIPforMaaS, progetto presentato dai promotori e coordinatori, Regione Piemonte e 5T, nell’ambito della IV Conferenza Nazionale della Sharing Mobility organizzata dall’Osservatorio Nazionale sulla Sharing Mobility, durante il webinar “BIPforMaaS, una nuova mobilità per il Piemonte”.

La Mobility as a Service (MaaS) è un nuovo concetto che risponde in modo personalizzato a tutte le specifiche esigenze di mobilità. Offre una reale alternativa all’auto privata permettendo al cittadino di prenotare facilmente tutti i mezzi necessari per il proprio viaggio – servizi di trasporto pubblico locale (TPL), bike sharing, car sharing, servizi per la mobilità elettrica – attraverso un’unica app.

BIPforMaaS è il primo progetto in Italia a voler creare le condizioni per la diffusione dei servizi MaaS in un contesto regionale. Finora il Maas è stato sperimentato con successo solo in pochissime realtà europee, fra cui Helsinki e Londra. L’ambizioso obiettivo del progetto è di creare un ecosistema MaaS in tutta la Regione Piemonte, che soddisfi le necessità di spostamento di ogni cittadino, più differenziate nel tempo e nello spazio rispetto ad un contesto urbano.

Questo processo di innovazione è possibile grazie al ruolo attivo dell’amministrazione locale: “La Regione Piemonte – ha spiegato l’assessore ai Trasporti, Marco Gabusi – ha un ruolo cruciale nel promuovere, spronare, accompagnare e, speriamo, finalizzare questo percorso di innovazione della mobilità verso il paradigma MaaS e intende intraprendere questo nuovo percorso di innovazione insieme al territorio, avviando e conducendo insieme all’Agenzia della mobilità piemontese e a 5T un progetto strategico estremamente importante”. Il progetto infatti ha una governance totalmente pubblica e intende però coinvolgere, in un’ottica di apertura e dialogo costante, tutti gli stakeholder del territorio, cittadini compresi.

Durante il webinar, il pubblico ha contribuito al dibattito partecipando al sondaggio proposto da 5T. I risultati sono stati interessanti: i rispondenti ritengono che i TPL siano essenziali all’interno di un’offerta MaaS, seguiti dai servizi di micromobilità e di sharing mobility. Il pubblico ritiene inoltre che “sostenibilità”, “persone al centro” e “condivisione e modelli collaborativi” siano i valori principali del Manifesto presentato, a conferma che questi principi non devono solo ispirare il progetto BIPforMaaS ma anche le politiche future sulla mobilità e i trasporti in Italia.

 

Tag: smart mobility, its

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Mobility as a Service: Bari, Torino e Firenze selezionate per la sperimentazione

Dopo Roma, Milano e Napoli, selezionate nel primo bando promosso dal Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei ministri e dal Ministero delle infrastrutture...

Direttiva europea ITS: approvata la proposta di modifica

I Ministri dei Trasporti dell’Ue hanno approvato la modifica della direttiva relativa alla diffusione dei sistemi di trasporto intelligenti (ITS), proposta dalla Commissione europea a dicembre...

MaaS: a Genova un esperimento per progettare la mobilità del futuro

Il concetto di Mobility-as-a-Service (MaaS) è il futuro della mobilità: una tecnologia capace di integrare diverse modalità di trasporto mettendole a disposizione del passeggero...

Accelerare la digitalizzazione delle infrastrutture: accordo tra Autostrade e Open Fiber

Velocizzare il processo di digitalizzazione del nostro Paese e collaborare in progetti e iniziative per rendere più smart le nostre città e le nostre strade. Questi gli obiettivi del...

Le raccomandazioni dei costruttori europei per la revisione della direttiva ITS

Negli ultimi 10 anni, la direttiva sui sistemi di trasporto intelligenti (Direttiva ITS) ha rappresentato il quadro normativo di riferimento per accelerare e coordinare la diffusione e l'uso degli...

Un monopattino elettrico per monitorare la salute delle infrastrutture

Gestori, aziende private e istituzioni sono sempre più consapevoli dell’importanza di monitorare costantemente lo stato di salute di strade, autostrade, ponti, viadotti, gallerie e delle...

Mai più parcheggio selvaggio dei monopattini: TIER Mobility acquisisce Fantasmo

“Un importante passo in avanti che contribuirà a rendere i monopattini elettrici più conformi e sicuri. Fin dall'inizio, siamo rimasti estremamente impressionati...

Waze ed Enel: la mobilità del futuro sarà elettrica, digitale e smart

Le città circolari richiedono una mobilità sostenibile e intelligente collegata a un insieme di infrastrutture, servizi digitali e di comunicazioni che portano aziende, istituzioni e...