Aeroporto di Crotone: via alla Conferenza dei Servizi

lunedì 16 settembre 2019 15:43:26

Ha preso il via lo scorso 13 settembre, presso la sede romana della Regione Calabria, la Conferenza dei Servizi per la definizione dei contenuti degli oneri di servizio pubblico per i collegamenti aerei da/per l'aeroporto di Crotone, presieduta dal presidente della Regione Calabria, Mario Oliverio, su delega del ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture. Alla Conferenza hanno partecipato i rappresentanti del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – titolare del procedimento di imposizione degli oneri di servizio pubblico – dell'Ente nazionale per l’aviazione civile (Enac) – autorità tecnica preposta alla regolazione e al controllo del settore aereo – e della società di gestione aeroportuale Sacal. Presente anche il presidente della Provincia di Crotone e sindaco del capoluogo pitagorico, Ugo Pugliese, in rappresentanza degli enti locali interessati dal bacino di utenza dell'aeroporto. Per la Regione Calabria, presenti anche l'assessore alle Infrastrutture Roberto Musmanno, e il dirigente del settore competente del Dipartimento Lavori Pubblici, Marco Merante.
I lavori sono iniziati con la relazione introduttiva del presidente Oliverio, che ha richiamato i passaggi salienti della procedura soffermandosi sull'importanza della partecipazione alla Conferenza degli enti locali, chiamati a rappresentare le esigenze e gli interessi del territorio crotonese. Successivamente Oliverio ha chiarito come si sia pervenuti alla Conferenza dopo un confronto tecnico preventivo che si è sviluppato negli scorsi mesi tra Regione, Ministero, Enac e Sacal e che ha incluso una valutazione complessiva della domanda di trasporto generata dall'area di interesse dell'aeroporto di Crotone. L'esito di questo confronto ha portato a formulare, quale ipotesi a base di Conferenza, un sistema di collegamenti con gli aeroporti di Roma, Torino e Venezia, tenuta in conto l'offerta a mercato già disponibile sull'aeroporto di Crotone per le destinazioni di Bologna e Bergamo. I lavori sono proseguiti con l'analisi di dettaglio dei parametri tecnici dei servizi, in particolare la frequenza dei voli, le fasce orarie, la durata del regime impositivo degli oneri e le massime tariffe applicabili all'utenza. La riunione è stata aggiornata al prossimo 19 settembre.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Aeroporti

Altri articoli della stessa categoria

Aeroporto di Firenze: interrogazione parlamentare al Governo su ampliamento pista

martedì 2 giugno 2020 10:58:26
Quali iniziative intende intraprendere il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, affinché vengano rivisti sia il Masterplan...

Aeroporto di Palermo: approvato il bilancio 2019 con utile di 5 milioni

lunedì 1 giugno 2020 09:52:10
Gesap ha approvato il bilancio 2019 dell’Aeroporto di Palermo, chiuso con un utile netto di esercizio di oltre 5 milioni di euro (+15,41%), positivo per...

Assaeroporti: in Italia persi 45 milioni di passeggeri in tre mesi

lunedì 1 giugno 2020 16:13:55
Il trasporto aereo è in crisi profonda. Secondo i dati raccolti da Assaeroporti, il sistema aeroportuale nazionale ha perso in tre mesi 45 milioni di...

Aeroporto di Bari: il 13 giugno Air France riprende i voli per Parigi

venerdì 29 maggio 2020 09:41:42
A partire dal 13 giugno Air France riprenderà gradualmente i collegamenti dall’Aeroporto di Bari e dalla terza settimana del mese diventeranno 3i...

Aeroporto di Trapani Birgi: dal 21 giugno ripartono i voli

giovedì 28 maggio 2020 09:31:42
L’Aeroporto di Trapani Birgi tornerà operativo dal prossimo 21 giugno, dopo l’interruzione forzata a causa dell’epidemia da...