ACI World: passeggeri in crescita moderata nella prima metà del 2019

lunedì 26 agosto 2019 15:52:08

Le rilevazioni effettuate dal Consiglio internazionale degli Aeroporti (ACI World) indicano che l’andamento del traffico passeggeri globale è risultato in moderazione nella prima metà del 2019 mentre l'industria del trasporto aereo ha continuato a subire nel complesso una flessione.
Il mercato globale dei passeggeri è cresciuto del 3,9%, su base annua, rispetto al +3,1% di maggio. La crescita da inizio anno ha raggiunto il +3,6%, quasi un punto percentuale al di sotto della media a 12 mesi. Anche l'industria del trasporto merci non è andata bene. Dopo essere calato del 2,8% a maggio, il mercato globale del cargo è sceso di nuovo, del 5,1% a giugno. I volumi di trasporto totali sono diminuiti del 3,2% nella prima metà dell'anno.
"Il mercato mondiale dei passeggeri è riuscito a sostenere il suo tasso di crescita a giugno rispetto al mese precedente - ha spiegato il direttore generale ACI Angela Gittens -. Mentre i risultati di quest'anno mostrano un leggero rallentamento, l'industria continua a mostrare capacità di ripresa di fronte all'indebolimento dell'economia globale. Le tensioni commerciali che persistono tra diverse grandi economie - e il conseguente rallentamento della crescita del Pil - hanno avuto un impatto maggiore sull'industria del trasporto aereo, che potrebbe eventualmente chiudere il 2019 in negativo".
Il mercato internazionale dei passeggeri è stato il principale fattore trainante della ripresa del settore passeggeri nel mese di giugno. Il segmento internazionale ha registrato un tasso di crescita anno su anno del 5,7%, due punti percentuali sopra i risultati di maggio. La crescita di metà anno per il traffico passeggeri internazionale è stata del +4,9% da inizio anno, quasi il doppio dei guadagni registrati dal mercato interno nello stesso periodo (+2,5%). Quest'ultimo ha guadagnato il 2,3% a giugno, leggermente al di sotto del 2,4% a maggio.
Tra i principali mercati regionali, l'Europa ha registrato il tasso di crescita più elevato a giugno, con un +4,7% su base annua. Il tasso di crescita della regione si è attestato al +4,3% nella prima metà dell'anno, avendo appena accelerato rispetto al Nord America. Il segmento internazionale ha guidato la maggior parte della sua crescita totale dei passeggeri, con un +5,4% da inizio anno, contro +1,4% per il mercato interno.
Dopo essersi comportato in modo simile all'Europa fino al mese di maggio, il Nord America si è attestato al +3,9% alla fine del secondo trimestre. A giugno il traffico passeggeri totale della regione è cresciuto del 2,9% su base annua. A differenza dell'Asia-Pacifico e dell'Europa, il mercato interno del Nord America è rimasto relativamente forte durante la prima metà dell'anno, guadagnando il 3,7% da inizio anno a oggi, rispetto al +4,8% per il segmento internazionale.
L'Asia-Pacifico è rimasta la più bassa performance dei principali mercati regionali a giugno, guadagnando il 2,1%. La regione ha chiuso la prima metà dell'anno con una crescita dell'1,9% su base annua. Con le crescenti tensioni tra il Giappone e la Corea del Sud e il continuo conflitto commerciale tra Cina e Stati Uniti, il 2019 potrebbe comportare una perdita per le principali economie dell'Asia-Pacifico. Dopo essere stato il motore della crescita per l'industria globale del trasporto aereo negli ultimi anni, l'attuale tendenza rappresenta un importante cambiamento nel breve termine.
L'Africa ha continuato a crescere in modo significativo a giugno, guadagnando il 12,3% su base annua. I risultati annuali per la regione si sono attestati al +7,1%, il più alto di tutte le regioni. Il mercato internazionale dei passeggeri è cresciuto dell’8,3% nella prima metà dell'anno, guidando gran parte dell'aumento totale.
Il Medio Oriente ha registrato la seconda crescita più alta a giugno, dopo l'Africa, con un aumento dell'8,1% su base annua. Gli ultimi 12 mesi sono stati impegnativi per il Medio Oriente, con una crescita del 2,5% nella prima metà dell'anno.
L'America Latina-Caraibi ha registrato buoni risultati a giugno, crescendo del 6%. I risultati di metà anno della regione sono stati i secondi più alti dopo l'Africa, con un +5,5%. Il segmento domestico è stato uno dei principali motori della performance della regione, attestandosi al +6,3% da inizio anno.
Il mercato internazionale del trasporto merci ha continuato a diminuire a giugno. I risultati anno su anno hanno registrato un calo del 5,1% durante il mese, portando il dato di metà anno al -3,2%. Il segmento domestico, principalmente a causa della solida performance del Nord America e dell'Europa, è rimasto positivo, con un +1,3% nella prima metà dell'anno.
Il Nord America è stata l'unica grande regione con un tasso di crescita da inizio anno positivo, dopo aver guadagnato lo 0,5% nella prima metà dell'anno, oltre 4 punti percentuali sopra Europa e Asia-Pacifico. Il mercato interno ha guidato la performance del Nord America, avendo guadagnato +4,1% da inizio anno, rispetto al -4,4% per il suo mercato internazionale.
L'Asia-Pacifico ha continuato il suo declino a giugno, con volumi di merci totali in calo del 6,5%, portando il tasso di crescita da inizio anno a -5,9%. Entrambi i mercati del trasporto merci sono stati negativi per la prima metà dell'anno, con -3,6% per il segmento domestico e -6,7% per il segmento internazionale.
L'Europa ha registrato una contrazione del 7% a giugno, portando i suoi risultati al -4,4% nella prima metà dell'anno. In linea con la tendenza globale, è il mercato internazionale a registrare la maggior parte del calo, attestandosi a -4,6% nel periodo.
L'America Latina-Caraibi ha registrato una contrazione di traffico merci del 6,3% a giugno, portando i suoi risultati al -1,9% nella prima metà dell'anno. Il segmento domestico della regione è rimasto positivo durante il periodo, a +2%, compensando la debolezza del suo segmento internazionale (-3,5%).
L’Africa è stata, insieme al Nord America, uno dei due mercati regionali con una crescita positiva per il traffico merci la prima metà del 2019. Il suo risultato annuale ha raggiunto +1,6%. Il tasso di crescita mensile dell'Africa è diminuito drasticamente, tuttavia, a +0,3% su base annua a giugno.
L'industria del trasporto aereo del Medio Oriente è scesa del 7,1% a giugno, portando il tasso di crescita da inizio anno in questa regione al -2,7%.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Aeroporti

Altri articoli della stessa categoria

Aeroporto di Bergamo: raggiunti i 10 milioni di passeggeri

venerdì 20 settembre 2019 11:48:17
Nelle prime ore pomeridiane di ieri, l’Aeroporto di Milano Bergamo ha raggiunto la quota di 10 milioni di passeggeri, anticipando dunque il traguardo di...

Aeroporto di Olbia: le novità della stagione inverale

giovedì 19 settembre 2019 12:49:58
Al via da domenica 27 ottobre la stagione invernale dell’Aeroporto di Olbia, che prevede nel proprio network collegamenti con Londra Gatwick, Barcellona...

Aeroporto dell’Umbria: nuovo volo estivo per Rotterdam

mercoledì 18 settembre 2019 09:57:08
Transavia ha annunciato ufficialmente l’apertura di una nuova rotta per l’estate 2020 dall’Aeroporto Internazionale di Perugia a quello di...

ACI World: la classifica degli aeroporti in più rapida crescita per passeggeri e merci nel 2018

mercoledì 18 settembre 2019 14:35:47
Nell’ultimo Rapporto sul traffico aeroportuale mondiale del Consiglio internazionale degli aeroporti (ACI World) sono indicati i principali aeroporti per...

Aeroporti di Parigi: oltre 10 milioni di passeggeri ad agosto

martedì 17 settembre 2019 14:02:22
Ad agosto i passeggeri transitati presso gli Aeroporti di Parigi sono stati 10,4 milioni, in crescita dell’1,5% rispetto allo stesso mese 2018. In...