Sezione: Aeroporti

ACI: rapido impatto di Covid-19 su dati traffico di gennaio

CONDIVIDI

lunedì 30 marzo 2020

Le statistiche mensili sul traffico mondiale del Consiglio internazionale dedgli Aeroporti (ACI) per gennaio mostrano che l'impatto dell'epidemia Covid-19 ha avuto un rapido effetto sul traffico passeggeri, in particolare nell'area Asia-Pacifico.
Il traffico passeggeri globale è cresciuto solo dell’1,9% a gennaio, in calo rispetto al +4,9% del mese precedente. La media sui 12 mesi ha raggiunto il +2,9%, temporaneamente sostenuta dalla crescita media osservata nel 2019.
La regione Asia-Pacifico stava già risentendo della crisi Covid-19 a gennaio, in calo dell'1,8% a causa di un significativo calo del traffico interno (-3,6%).
I risultati per l'industria del trasporto merci hanno mostrato un calo del 4,4% rispetto a gennaio 2019. I dati preliminari per il 2019 mostrano un calo annuo del 2,5%. ACI prevede che le interruzioni nelle catene di approvvigionamento e lo shock per l'economia globale scatenati dalle reazioni alla pandemia di Covid-19 causeranno un calo ancora maggiore. La media mobile a 12 mesi del mercato si è attestata al -3% a gennaio.
"Queste cifre mostrano che l'impatto dell'epidemia Covid-19 sull'aviazione è stato rapido, soprattutto nella regione Asia-Pacifico - ha sottolineato il direttore generale dell'ACI Angela Gittens -. L'industria aeronautica sta affrontando sconvolgimenti senza precedenti e la situazione richiede una risposta politica eccezionale per garantire la continuità e la sostenibilità delle operazioni aeroportuali.
Gli operatori aeroportuali stanno privilegiando innanzitutto la salute dei passeggeri e del personale e, mentre si spera che la crisi sanitaria globale possa rientrare molto prima della fine dell'anno, è possibile che l'impatto economico possa persistere nel 2021”.
Il traffico passeggeri internazionale totale ha continuato ad aumentare moderatamente a gennaio, raggiungendo il +2,7%, contro una media mobile a 12 mesi del +3,8%. Il traffico interno, particolarmente colpito dalla flessione in Asia-Pacifico (-3,6%) ed Europa (-1,5%) ma supportato dal forte mercato interno del Nord America (+4,8%), ha guadagnato solo l’1,3% rispetto ai risultati del 2019. Risultato decisamente contenuto contro una media sui 12 mesi del +2,3%.
Tra i principali mercati regionali, il Nord America ha registrato i migliori risultati, guadagnando il 4,1% soprattutto grazie alla forza del suo segmento domestico (+4,8%). L'Europa, nonostante abbia subito una tendenza al ribasso nel traffico interno, ha registrato un +2,2%. L'Asia-Pacifico stava già mostrando gli impatti della crisi Covid-19 durante il periodo, in calo dell'1,8% a causa di un significativo declino del traffico interno (-3,6%). Fino a gennaio, il traffico passeggeri in Medio Oriente non aveva ancora risentito significativamente della crisi sanitaria globale. La regione ha registrato un +7,7%, superiore alla media mobile a 12 mesi. La tendenza al ribasso dovrebbe iniziare a mostrarsi in Medio Oriente a febbraio.
Le medie dei 12 mesi hanno seguito lo stesso modello generale in altre regioni, con Nord America a +3,5%, Europa a +3,1% e Asia-Pacifico a +1,7%.
Il traffico passeggeri in Africa ha registrato una crescita dell’8,4%, superiore alla media dei 12 mesi. La crescita potrebbe continuare in Africa fino a quando non verranno pubblicati i dati di marzo.
Nonostante una performance abbastanza forte nel suo segmento domestico (+5,4%), l'America Latina-Caraibi è stata trascinata giù da un rallentamento del mercato internazionale - l'unico risultato negativo del mercato internazionale fino a questo punto. La regione ha registrato un +3% per il mese di gennaio, in calo rispetto alla media dei 12 mesi del +3,7%.
Per quanto riguarda il traffico merci, sia i segmenti nazionali che quelli internazionali hanno registrato risultati simili a gennaio, in calo rispettivamente del 4,4 e 4,5%. Il dato si pone in linea con la media degli ultimi 12 mesi del mercato internazionale (-4,4%), ma rappresenta uno spostamento significativo per il mercato interno, che ora si attesta al +0,1%.
Il principale motore di tale spostamento sono state le tendenze al ribasso sia in Asia-Pacifico (-9,3%) che in Nord America (-2,4%), che rappresentano la stragrande maggioranza del mercato globale delle merci. I volumi totali nelle due regioni sono diminuiti rispettivamente dell’8,1 e del 3,5% a gennaio, entrambi al di sotto della media degli ultimi 12 mesi (-3% e -1,6%). Il Medio Oriente è rimasto positivo a gennaio, a +0,5% con una media sui 12 mesi del -2,5%.
Anche l'Europa ha registrato risultati scarsi, -2,7%, in linea con la sua media degli ultimi 12 mesi (-2,4%), a causa di una flessione del 3% nel suo segmento internazionale. La contrazione in America Latina-Caraibi è stata dello 0,2%, registrando un miglioramento temporaneo rispetto alla media degli ultimi 12 mesi del (-3,9%). L'Africa è rimasta positiva a gennaio, con un +6% decisamente in crescita rispetto a una sui 12 mesi di +0,1%.
“Il costo finanziario della pandemia da Covid-19 sull'industria globale del trasporto aereo nel 2020 è in rapida crescita. Questa è una crisi in rapida e continua evoluzione e i governi devono agire con decisione e rapidità – ha aggiunto il direttore Gittens –. ACI World esorta l'industria aeronautica e i governi a riunirsi per garantire che l'impatto sia sopportato in modo equo e che le soluzioni siano eque e ragionevoli in modo da fornire il massimo impulso per una ripresa rapida ed equilibrata".

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Aeroporto di Trapani Birgi: da marzo nuovi voli operati da Lumiwings

In primavera in arrivo una nuova compagnia presso l’aeroporto di Trapani Birgi. Si tratta di Lumiwings, che dal 28 marzo collegherà il Vincenzo Florio a Forlì e dalla prima...

Nel 2020 salgono i prezzi delle auto nuove: +2,4%, scende l'usato -1%

Aumento medio del 2,4% per i prezzi delle autovetture nuove in Italia nel 2020 (rispetto al 2019). Si tratta di un aumento significativo considerato che, sempre nello stesso periodo, il tasso di...

Condizioni ottimali per la crescita dei dipendenti Amazon: lo certifica il Top Employer Italia 2021

Amazon ha ottenuto per la prima volta la certificazione Top Employer Italia 2021, un riconoscimento attribuito per la qualità dell'ambiente di lavoro, le opportunità di formazione e i...

Trasporti: l'agenda delle Commissioni di Camera e Senato per la settimana dal 25 al 29 gennaio 2021

Pubblichiamo l'agenda degli appuntamenti delle Commissioni Trasporti e Lavori pubblici di Camera e Senato per la settimana in corso. Convocazione della IX Commissione(TRASPORTI, POSTE E...

Msc Grandiosa riprende il suo viaggio. Ecco le misure di sicurezza adottate

L’avevamo già anticipato qui: Msc Crociere ha deciso di accogliere tempestivamente quanto previsto dal Dpcm del 14 gennaio (qui tutte le info) e di ripartire con la sua offerta. Nella...

Carnival annulla le crociere estive nel Mediterraneo. Cosa fare in caso di prenotazione?

C’è chi parte e chi rimanda ancora il viaggio. Dopo il via libera alle crociere arrivato con il Dpcm del 14 gennaio (ne avevamo parlato qui), Carnival Cruise Line ha spostato ancora in...

Boom e-commerce nel 2020: mutano le abitudini di acquisto di milioni di persone

2020 anno del commercio digitale. Registrati numeri da capogiro per l’e-commerce, anche a causa della pandemia e delle numerose limitazioni imposte agli spostamenti che hanno costretto a casa...

Veicoli commerciali: arriva EfficientGrip Cargo 2, il nuovo pneumatico estivo Goodyear

Goodyear lancia EfficientGrip Cargo 2 - successore di EfficientGrip Cargo – che offre una maggiore durata del battistrada e migliori prestazioni sul bagnato. EfficientGrip Cargo 2 è il...