Iata: l’air cargo cresce rispetto ai livelli pre-Covid

CONDIVIDI

venerdì 9 aprile 2021

In forte ripresa a febbraio l’air cargo globale. Secondo i dati della Iata, l’associaizone internazionale del trasporto aereo, nel secondo mese dell’anno la domanda, Misurata in CTK (Cargo tonne-kilometers) ha registrato un incremento del 9% rispetto a febbraio 2019, quindi rispetto al periodo pre-Covid. Poichè a febbraio dello scorso anno erano già evidenti gli effetti della pandemia, la Iata ha deciso che, anche nei prossimi mesi, prenderà come riferimento l’anno 2019. Tutte le regioni ad eccezione dell’America Latina hanno registrato un miglioramento e Nord America e Africa sono quelle che hanno avuto i risultati migliori.

Da segnalare che il recupero della capacità si è invece arrestato a causa dei nuovi tagli di capacità sul trasporto passeggeri, poiché i governi hanno inasprito le restrizioni di viaggio: la capacità è quindi diminuita del 14,9% rispetto a febbraio 2019. “La domanda non sis ta solo riprendendo dalla crisi del Covid-19, ma sta crescendo – ha sottolineato Willie Walsh, direttore generale della Iata -. Con una domanda del 9% superiore rispetto ai livelli pre-Covid, una delle principali sfide per l’air cargo è trovare una capacità sufficiente. Questo rende i rendimenti del cargo un punto luminoso in una situazione industriale altrimenti desolante. Sottolinea inoltre la necessità di chiarezza sui piani dei governi per un sicuro riavvio dell'industria. Capire come la domanda di passeggeri potrebbe riprendersi indicherà quanta capacità sarà disponibile per il cargo aereo. Essere in grado di pianificare in modo efficiente le operazioni di carico aereo sarà un elemento chiave per la ripresa generale".

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

MAN Truck & Bus: entro il 2024 pronto il Megawatt Charging System per il trasporto elettrico su lunghe distanze

Le trazioni elettriche a batteria saranno la tecnologia del futuro, ma ci vorranno ancora alcuni anni prima che i BEV (Battery Electric Vehicles) diventino la norma, e non l’eccezione, sulle...

Assarmatori: modal shift a rischio in caso di tempi e modalità diverse dell'ETS tra mare e strada

Appello di Assarmatori ai negoziatori UE in vista dell’accordo provvisorio di compromesso che dovrebbe essere raggiunto questa sera sull’inserimento del trasporto marittimo nell’ETS...

Autostrade per l’Italia: via alla nuova piattaforma di comunicazione gestita da Urban Vision

Una nuova piattaforma di comunicazione che andrà a integrarsi con il network delle soluzioni offerte nelle grandi città, che hanno dato un contributo al recupero dei patrimoni...

Vueling: dalla primavera si vola a Bilbao

Saranno di nuovo attivi tra la primavera e l’estate del prossimo anno i collegamenti diretti operati da Vueling con la città basca di Bilbao da Roma e Firenze. Da domenica 26 marzo 202...

Nuova linea Palermo-Catania-Messina: RFI pubblica gara da 1,2 miliardi

Circa 1,2 miliardi di euro, finanziati anche con i fondi del PNRR per la realizzazione di 27 chilometri di nuovo tracciato in variante rispetto alla linea attuale, con circa 3 chilometri di viadotti...

Il car sharing diventa verde: a Milano arrivano le auto elettriche di Enjoy

Unire i vantaggi della mobilità elettrica sulla vita urbana, in termini di decongestione del traffico e qualità della vita, alla comodità del car sharing free floating, che...

Aeroporto di Cagliari: da marzo via al volo per Göteborg

Continua a crescere il network di destinazioni raggiungibili dall’aeroporto di Cagliari. Dopo la novità assoluta del primo volo intercontinentale per Dubai disponibile da giugno, arriva...

Rixi (viceministro MIT) a Trasporti-Italia: al lavoro per raddoppiare incentivi Marebonus e Ferrobonus

Oltre 2.050 realtà e imprese associate, un fatturato aggregato di oltre 62 miliardi di euro, più di 350.000 collegamenti intermodali marittimi e ferroviari e 222.000 lavoratori. I...