Aeroporto di Comiso: chiusura del 2021 con dati di traffico in crescita

CONDIVIDI

giovedì 30 dicembre 2021

Il 2021 si avvia alla chiusura nel segno di una forte ripresa per l’aeroporto di Comiso, che negli ultimi mesi ha registrato un incremento significativo dei dati di traffico non solo rispetto al 2020 ma anche rispetto al 2019, quindi considerando i flussi pre-pandemia.

Il numero di passeggeri transitato presso lo scalo siciliano – sottolinea il management – già a partire dallo scorso mese di settembre è stato superiore rispetto al dato rilevato nel 2019 e questo trend positivo si è mantenuto anche nei mesi successivi. In particolare a settembre si è registrato un aumento del 6,6% dei passeggeri rispetto al 2019 e del 133% rispetto al 2020; a ottobre si è registrato un aumento del 7,1% dei passeggeri rispetto al 2019 e del 161% rispetto al 2020; a novembre si è registrato un aumento del 13,7% dei passeggeri rispetto al 2019 e dell’828% rispetto al 2020.

Anche le previsioni riguardo il mese di dicembre lasciano intravedere un ampio margine di miglioramento rispetto al 2019, fino a raggiungere un incremento di quasi il 50%.
Inoltre le percentuali di riempimento medio negli ultimi mesi del 2021 si sono sempre mantenute oltre il 75%, superando a ottobre l’80%.

“In un anno di grande sofferenza per tutto il comparto aeroportuale a livello globale, lo scalo di Comiso ha continuato a dimostrare la sua importanza strategica e le sue potenzialità di sviluppo – commentano il presidente e l’amministratore delegato di Soaco, società di gestione dell’aeroporto di Comiso, Giuseppe Mistretta e Rosario Dibennardo –. Non possiamo non ricordare che, oltre alle conseguenze della pandemia, quest’anno abbiamo subito le conseguenze della sospensione dei voli Alitalia, che a Comiso garantiva la continuità territoriale: resta prioritaria per il nostro aeroporto l’urgenza di ripristinare la continuità attraverso un nuovo bando nel 2022. Nonostante questo, stiamo continuando a garantire la regolarità dei collegamenti con Roma e Milano a tutti i passeggeri del sud est siciliano, oltre a incrementare le rotte già nella stagione invernale e ancor di più nella programmazione della stagione estiva. L’anno prossimo sarà un anno cruciale per il nostro futuro, sia per l’apertura dell’ufficio merci che il Comune si è impegnato a realizzare in pochi mesi, sia per il miglioramento dei collegamenti tra lo scalo e il territorio attraverso il sistema del trasporto pubblico locale, sia soprattutto per la prosecuzione del lavoro finalizzato alla creazione della rete aeroportuale con l’aeroporto di Catania per fondare quello che immaginiamo come un vero e proprio hub del Mediterraneo”.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trenitalia arriva in Spagna: dall'autunno via al Frecciarossa 1000 tra Madrid e Barcellona

Dopo Francia, Gran Bretagna Grecia e Olanda, il Gruppo FS è pronto a far viaggiare ad alta velocità gli spagnoli: è tutto pronto, infatti, per il via alle prove tecniche del...

Prometeon Tyre Group scende in campo: sarà main sponsor di Parma Calcio

Un accordo pluriennale attraverso cui sostenere una delle più blasonate squadre italiane, che nella sua storia ha vinto tre Coppe Italia, una Supercoppa Italiana, una Coppa delle Coppe, due...

Trasporto passeggeri, MIMS: 70mln di euro per il 2022

70 milioni per il settore trasporti per fronteggiare l'aumento eccezionale del prezzo dei carburanti. È quanto prevede il Decreto Aiuti approvato dal Consiglio dei Ministri e pubblicato in...

Trasporto pubblico locale: prosegue il piano del Mims per l’ammodernamento degli autobus

L’agenda europea per la transizione ecologica impone a governi e amministrazione locali un calendario serrato verso gli obiettivi di decarbonizzazione e progressiva riduzione dell’impatto...

Varato nel porto di Gaeta il primo catamarano completamente alimentato a idrogeno

Prosegue l’impegno dei porti del Lazio verso l’efficientamento delle operazioni e la riduzione dell’impatto ambientale delle attività portuali. A pochi giorni...

Raddoppiano le risorse per il bonus trasporti: l'incentivo sarà disponibile da settembre

Le risorse destinate al bonus per incentivare l'uso dei trasporti pubblici raddoppiano (ne avevamo parlato qui). Il decreto Aiuti bis varato dal Consiglio dei ministri rafforza...

Obiettivo mobilità integrata e sostenibile: accordo Trenitalia-TIER

TIER, operatore multinazionale di servizi di micro-mobilità condivisa, e Trenitalia (Gruppo FS Italiane) uniscono le forze per accelerare l’evoluzione della mobilità verso sistemi...

Porto di Taranto-RFI: protocollo di intesa con Regione Puglia e Mims per la sperimentazione di un sistema di trasporto ultraveloce

Individuazione e sperimentazione sul campo di un sistema di trasporto merci e passeggeri alternativo, sostenibile e ultraveloce a guida vincolata e a basso consumo di energia, valutando i vantaggi e...