Porto di Monfalcone: approvata la variante localizzata del Piano regolatore

CONDIVIDI

mercoledì 18 maggio 2022

Allungamento della banchina commerciale, ampliamento delle aree operative retro banchina, potenziamento delle opere di difesa foranee, creazione di nuove casse di colmata per i futuri dragaggi, che una volta completato il riempimento, verranno utilizzate per la realizzazione di un'area con funzione ecologica.

Dopo 43 anni Monfalcone avrà lo strumento di programmazione della sua portualità. A rendere possibile la svolta e l’apertura di un futuro di sviluppo è la chiusura della procedura amministrativa relativa alla variante localizzata del Piano regolatore portuale di Monfalcone da parte della Regione Friuli Venezia Giulia.

Con l’espressione del finale parere favorevole da parte della Giunta regionale, sarà possibile formalizzare la definitiva approvazione del documento nel prossimo comitato di gestione dell’Autorità di Sistema.

Un atto atteso da anni – sottolinea l’AdSP del Mare Adriatico Orientale in una nota – che disegna l’orizzonte di crescita dello scalo: con l’approvazione della variante si aggiorna, infatti, il principale strumento di pianificazione del porto risalente al lontano 1979.

 

Nuovo impulso ai traffici grazie alle autostrade del mare

“L’approvazione della variante da parte della Regione Friuli Venezia Giulia è una conquista fondamentale – commenta Zeno D’Agostino, presidente dell’Authority giuliana – perché da oggi si apre una stagione di sviluppo per lo scalo isontino che avrà un insieme di regole di cui non ha mai disposto, e dunque un quadro di certezze per gli investitori”.

Principale impulso al futuro dei traffici arriverà dal futuro terminal multipurpose e dalle autostrade del mare, vero perno della variante. L’opera occuperà il nuovo terrapieno a mare e tutta la porzione orientale della vasca di colmata esistente, che verrà convertita agli usi portuali, con un piazzale di circa 630.000 m².

Con i lavori complessivi si formerà anche una nuova banchina di 1.430 m, che in prosecuzione a quella esistente (1.400 m), formerà un’unica banchina rettilinea di 2.740 m, con fondali profondi fino a 14,50 m e aree a terra fino a 160 ettari: un unicum nel panorama infrastrutturale portuale italiano.

Gli investimenti necessari per la realizzazione totale degli interventi previsti, ammontano a circa 374 milioni di euro, con un’articolazione temporale complessiva di 12 anni, divisa in 3 fasi attuative.

 

Tag: porto di monfalcone

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porti di Trieste e Monfalcone: merci in crescita nei primi dieci mesi dell’anno. Record per i container

"I numeri parlano chiaro: il porto è fondamentale driver di crescita e, non di meno, un formidabile rilevatore delle tendenze macro economiche globali. Vedremo nei prossimi mesi quali fenomeni...

Un museo virtuale che unisce otto città portuali dell’Adriatico: Trieste e Monfalcone nel progetto REMEMBER

Un museo virtuale per riunire otto città portuali affacciate lungo le due sponde dell’Adriatico grazie a un innovativo progetto culturale che consenta di sistematizzarne il prezioso...

Porti di Trieste e Monfalcone: le compagnie sottoscrivono il Blue Agreement per ridurre le emissioni

Con la sottoscrizione anche da parte delle compagnie armatoriali, diventa operativo il “Trieste & Monfalcone Blue Agreement”, l’accordo volontario teso a ridurre sensibilmente...

Porti Trieste e Monfalcone: traffici in crescita nel primo trimestre 2022

Performance positiva per il porto di Trieste e per quello di Monfalcone. Il report dei traffici relativi al primo trimestre del 2022 mostra che le imprese dei due scali governati...

Porto di Monfalcone: arriva l'accordo quadro sulle concessioni

Si perfeziona l'assetto dell'Autorità di Sistema Portuale del Mar Adriatico Orientale con l'approvazione dell'accordo quadro relativo alle concessioni presso il porto di Monfalcone. Via libera...

Zeno D’Agostino confermato alla guida dei porti di Trieste e Monfalcone

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli ha confermato Zeno D’Agostino presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale per...

Smooth Ports: firmato un protocollo per la sostenibilità dello scalo isontino

Un accordo per migliorare la sostenibilità dello scalo isontino. L’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale e il Comune di Monfalcone collaboreranno assieme per...

L'Autorità di Sistema Portuale acquisisce l'Azienda Speciale per il Porto di Monfalcone

Sviluppare ulteriormente i traffici portuali grazie anche ai nuovi investimenti privati. In una giornata storica per il porto di Monfalcone, il Comitato di Gestione dell'Autorità di Sistema...