MSC Crociere: un piano in sei azioni per la sostenibilità

CONDIVIDI

venerdì 10 giugno 2022

Transizione verso le zero emissioni nette, monitoraggio del consumo di risorse e rifiuti, sostegno per i lavoratori, investimenti nel turismo sostenibile, costruzione di terminal più ecologici e approvvigionamenti sostenibili.

Queste le sei azioni chiave contenute nel Piano d'Azione per la Sostenibilità di MSC Crociere, sviluppato con il coinvolgimento attivo dei dipendenti e dei partner esterni mettendo a punto anche obiettivi con target misurabili nelle quattro aree di sostenibilità dell'azienda: Pianeta, Persone, Luogo e Approvvigionamento.

"La pertinenza e la rilevanza della nostra Strategia di Sostenibilità e dei piani d'azione – spiega Linden Coppell, direttore della Sostenibilità di MSC Crociere – sono state confermate attraverso una valutazione dell’impatto che ha richiesto il coinvolgimento dei dipendenti, degli ospiti e di altri importanti stakeholder esterni, i quali sono stati di supporto nell’aiutarci a dare priorità ai nostri obiettivi di sostenibilità. Per ognuno di essi, abbiamo stabilito chiare metriche in base alle quali misurare i progressi compiuti. Nei nostri futuri Report annuali di sostenibilità saremo chiamati a rispondere del raggiungimento dei nostri obiettivi".

Nel 2021 sono stati compiuti progressi in tutte le quattro aree del Piano d'Azione per la Sostenibilità di MSC Crociere.


PIANETA

1. Transizione verso le zero emissioni di CO2
La compagnia punta a limitare SOx, NOx e particolato, in particolare nei porti. Alla fine del 2021, erano 14 le navi dotate di sistemi ibridi di depurazione dei gas di scarico, che riducono gli SOx del 98%. 

Inoltre, sette delle 19 navi alla fine del 2021 erano già state ottimizzate per l’alimentazione da terra. Ciò garantisce di poter spegnere i motori di bordo, riducendo le emissioni.

La velocità ha un forte impatto sulle emissioni. Per questo nel 2021 è stata effettuata una revisione approfondita degli itinerari, che ha portato a una riduzione della velocità media di oltre due nodi rispetto al 2019.

2. Uso delle risorse ed esame degli sprechi
La compagnia si sta impegnando per ridurre la domanda di acqua a bordo del 3% ogni anno e per ogni nave, grazie a un attento monitoraggio dei consumi, all’installazione di tecnologie per il risparmio idrico, ma anche alla formazione ed educazione dell'equipaggio.

Tutte le navi di MSC Crociere sono dotate di sistemi di trattamento dell'acqua di zavorra approvati e certificati. Nel 2021, il 100% dell'acqua di zavorra è stato filtrato e trattato con raggi UV prima di essere scaricato in mare, per garantire che non contenga organismi acquatici nocivi e agenti patogeni, capaci di danneggiare l'ambiente locale.

 

PERSONE

3. Sostegno al personale
Nel 2021 la compagnia ha continuato a investire nel benessere dei dipendenti, sia a bordo che a terra, garantendone la sicurezza e sostenendoli fisicamente e mentalmente.

Nonostante il perdurare della pandemia, sono stati garantiti ricchi programmi di formazione, assicurando che i nostri team fossero rispettosi dei processi obbligatori e preparati all'introduzione di nuove tecnologie e di cambiamenti futuri.

 

LUOGO

4. Turismo sostenibile
Il team responsabile delle escursioni ha collaborato con i tour operator per individuare delle esperienze a terra fondate su solidi principi di sostenibilità. Denominate "Protectours", queste escursioni sono specificamente progettate per sensibilizzare gli ospiti. Circa il 70% di questi tour prevede trasporti a basso impatto, tra cui passeggiate a piedi, spostamenti in bicicletta o in kayak, e molti danno un contributo diretto all'ambiente sostenendo la protezione delle specie o degli habitat.

La compagnia collabora con Travelife - un'iniziativa per le aziende turistiche impegnate a raggiungere la sostenibilità - per offrire formazione e sviluppo delle capacità a tutti gli operatori turistici con cui lavora. 

La compagnia si impegna anche nella prototezione degli ecosistemi naturali, sostenendo iniziative che promuovono un turismo responsabile e sostenibile. Attraverso la MSC Foundation, sostiene la protezione della fauna selvatica e la rigenerazione degli habitat, in particolare per le specie oceaniche, soprattutto nell’isola privata di Ocean Cay. Inoltre nel 2021 ha iniziato a collaborare con diverse ONG per individuare nuovi modi per evitare gli scontri con le balene.

 

5. Terminal più ecologici
La compagnia continua a investire in nuove strutture sostenibili per i terminal. Nel dicembre 2021 è diventato operativo il terminal crociere di Durban, in Sudafrica. È stato il primo porto sudafricano a riprendere l’operatività per quanto riguarda gli itinerari di MSC Crociere dall'inizio della pandemia.

Nell’estate 2021 è iniziata la costruzione del nuovo terminal MSC Crociere a Miami con un sistema di gestione ambientale e sociale completo per la costruzione e il successivo funzionamento. Un terzo nuovo terminal MSC Crociere è in costruzione a Barcellona e dovrebbe essere operativo dal 2023.

 

APPROVVIGIONAMENTO


6. Approvvigionamento sostenibile
Nel 2021 è stato creato un nuovo comitato interno dedicato a garantire che l’approccio agli acquisti abbia un impatto positivo sulla società e riduca al minimo i danni all'ambiente. Il comitato è composto dai responsabili degli acquisti, della logistica e della sostenibilità e si riunisce ogni due mesi per esaminare gli standard operativi della catena di fornitura e individuare specifiche opportunità di cambiamento in positivo.

Tag: msc crociere

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

MSC Crociere: nell’estate 2023 si naviga nel Mediterraneo con 13 navi

Archiviata una stagione estiva 2022 che ha segnato il ritorno dei viaggiatori in massa dopo lo stop forzato a causa della pandemia, MSC Crociere sta già pensando all’estate 2023, che si...

MSC Crociere: presa in consegna la nuova Seascape costruita da Fincantieri

Il Gruppo MSC prosegue il suo percorso verso una sempre maggiore sostenibilità delle crociere, anche attraverso il rinnovamento della flotta con navi più efficienti e a minore impatto...

Pronta a salpare verso il Mediterraneo World Europa, la nave più grande e tecnologicamente avanzata di MSC

Opererà stabilmente dall’Italia al Mediterraneo a partire dal 2023 World Europa, la nave più grande, innovativa ed ecologicamente avanzata della flotta MSC. Oltre ai progressi...

Non solo mondiali di calcio: sarà un autunno da capitale delle crociere per il Qatar

Non saranno solo i mondiali di calcio a catalizzare l'attenzione sul Qatar nei prossimi mesi. Si svolgerà infatti nella capitale Doha, il prossimo 13 novembre, il battesimo della nuova...

MSC porta in mare un vero parco giochi galleggiante: da dicembre si viaggia nei Caraibi a bordo di Seascape

Un’offerta di viaggio che continua ad arricchirsi e diversificarsi per rendere la crociera un’esperienza in grado di incontrare i gusti di un pubblico più eterogeneo e multiforme...

MSC Seascape: la crociera è sempre più a misura degli ospiti più giovani

MSC Crociere ha accolto più di 350.000 giovani ospiti sulle sue navi nel corso degli anni e continua ad ampliare le esperienze per tutte le età grazie a una attenzione costante alle...

Rilanciare lo scalo crocieristico: MSC e Costa incontrano i lavoratori di Venezia Terminal Passeggeri

Confermare al Terminal e ai suoi dipendenti l’impegno, in qualità di principali clienti della struttura, riguardo al futuro dello scalo veneziano, e ribadire la determinazione nel...

MSC: entro l'inizio del 2023 nella flotta due navi a Gnl

Importanti passi avanti per le prime due navi a gas naturale liquefatto (Gnl) in costruzione per la flotta di MSC Crociere, entrambe attualmente in costruzione a Saint-Nazaire (Francia). MSC World...