Venezia: in arrivo 210.000 euro per le Autostrade del Mare e la cantieristica

mercoledì 15 novembre 2017 11:17:36

Il Programma Interreg Italia-Croazia (Unione Europea) ha approvato 22 progetti candidati al finanziamento nell’ambito del bando Standard Plus. In arrivo quindi risorse per quasi 3 milioni di euro a enti pubblici, università, associazioni di categoria e soggetti privati che hanno preso parte a 13 dei 22 progetti finanziati nel territorio regionale veneto. L’obiettivo è quello di migliorare e potenziare le capacità di innovazione delle PMI con l'aumento del networking tra le imprese di Italia e Croazia, anche attraverso specifiche sessioni di formazione e analisi comparative tra le migliori best practice.

Due in particolare coinvolgono anche l’Autorità di Sistema portuale del Adriatico Settentrionale: il progetto CHARGE (Asse 4 “Trasporto Marittimo”) e il progetto BEAT (Asse 1 “Innovazione”) per un totale di 210.000 euro finanziati al 100%. Le attività progettuali saranno avviate in gennaio 2018 per concludersi entro i 18 mesi successivi.

Il progetto CHARGE (Capitalization and Harmonization of the Adriatic Region Gate of Europe) con capofila Rete Autostrade Mediterranee (RAM Spa, società del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti) ha assegnato all’Autorità di Sistema 100.000 euro con l’obiettivo di migliorare la cooperazione tra i porti di Italia e Croazia per sviluppare azioni a sostegno sviluppo traffici intra-Adriatici lungo le Autostrade del Mare. Si tratterà quindi - fanno sapere dal porto di Venezia - si individuare le azioni migliorative per eliminare i colli di bottiglia e i collegamenti mancanti per il trasporto merci in traghetto da e per Venezia, nonché realizzare un’analisi del mercato per sviluppare questa tipologia di traffici.

Mentre il progetto BEAT (Blue enhancement action for technology transfer) con coordinatore Unioncamere Veneto – Eurosportello del Veneto affida invece all’Autorità di Sistema Portuale 110mila euro (finanziati al 100%) per eliminare i colli di bottiglia nell’accesso e uscita dal Terminal di Fusina e promuovere la cooperazione tra imprese del settore della Blue Economy nello sviluppo del settore della cantieristica di Venezia e Chioggia


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Mare

Altri articoli della stessa categoria

Porto di Trieste, al via il progetto COMODALCE per rendere competitivo il trasporto intermodale

venerdì 12 aprile 2019 15:01:43
Prende avvio a Trieste il progetto COMODALCE "Enhancing COordination on multiMODAL freight   transport in CE", che mira a rendere il trasporto...

Mit, tavolo istituzionale per il porto di Pescara: rientrerà tra le opere oggetto del Decreto Sbloccacantieri

venerdì 12 aprile 2019 15:42:26
Le problematiche relative al porto di Pescara al centro di un tavolo istituzionale al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Il vertice, convocato dal...

Seatrade Cruise Global: Sistema Mar Ligure Occidentale si conferma secondo polo in Italia

giovedì 11 aprile 2019 15:23:21
I porti di Genova e Savona movimenteranno oltre due milioni di passeggeri nel 2019, confermando il Sistema Mar Ligure Occidentale secondo polo in Italia e...

Sea Trade Cruise Global: per Civitavecchia aumento di oltre 125.000 crocieristi nel 2019

giovedì 11 aprile 2019 17:39:52
E' positivo il bilancio per l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale presente all’edizione 2019 del Sea Trade...

Msc Crociere presenta il progetto del nuovo terminal innovativo di PortMiami

mercoledì 10 aprile 2019 15:14:40
Una politica aziendale che mira a una maggiore presenza in Nord America e Mar dei Caraibi anche attraverso infrastrutture innovative: MSC Crociere presenta il...