Guida autonoma: a Parma i test su strade pubbliche

martedì 21 maggio 2019 16:26:01

Al via a Parma dal prossimo 27 maggio la prima sperimentazione di veicoli a guida autonoma su strade pubbliche, dopo l’autorizzazione rilasciata a inizio maggio dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Il programma verrà avviato nella città ducale, dove la società VisLab S.r.l., ha richiesto, al momento unica ad averlo fatto, di essere autorizzata alle prove.

I collaudi consisteranno nell’esecuzione di sperimentazioni del sistema di guida automatica al fine di testare le capacità di circolazione del veicolo nel traffico cittadino. In particolare verranno testati i sistemi di percezione visiva e mediante radar, il sistema di pianificazione del percorso e il comportamento del veicolo nelle intersezioni, negli incroci e nelle rotonde.

La sperimentazione verrà effettuata lungo le tratte stradali adiacenti a Via 9 Novembre 1989, Via Indro Montanelli, Via Caduti di Nassirya, e anche su Viale delle Esposizioni, Via delle Scienze, Parco Area delle Scienze. Il veicolo impiegato per le sperimentazioni è un Ambarella modello L.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Unatras scrive a De Micheli: indispensabile proseguire il confronto e definire i provvedimenti attesi dall'autotrasporto

  Definire i provvedimenti attesi dal comparto autotrasporto in merito all’imminente ripubblicazione dei valori indicativi di riferimento dei costi di esercizio e alla norma sul rispetto...

Firenze: Mit, via libera al finanziamento di 250mln per l'estensione della tramvia

Via libera dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti al progetto di estensione del sistema tramviario di Firenze che, in tre anni di lavori, consentirà di ampliare di sei chilometri...

Trasporto scolastico, nessuna intesa Governo-Regioni. Bonaccini: mancano soluzioni sostenibili

Non è stata raggiunta l'intesa tra Governo e Regioni in vista della riapertura delle scuole prevista per il 14 settembre. Sul tavolo la questione dei trasporti che resta uno dei principali...