Buona partenza per Leonardo, a partire da marzo l’impatto del Covid-19

venerdì 8 maggio 2020 09:57:02

Buona partenza d’anno per Leonardo che a partire da marzo ha cominciato però a risentire delle conseguenze della pandemia da Covid-19, che ha portato ad un calo della domanda nel mercato civile, indotta dal severo rallentamento del settore del trasporto su scala mondiale, e a uno slittamento delle consegne per l’impossibilità da parte dei clienti di effettuare le fasi di test e accettazione delle macchine, con particolare riferimento ai velivoli ATR ed agli elicotteri civili.
“I risultati del primo trimestre 2020 sono stati in linea con le attese fino all’impatto del Covid-19 – ha sottolineato Alessandro Profumo, amministratore delegato della società -. Abbiamo reagito immediatamente alla pandemia con l’obiettivo prioritario di assicurare la piena tutela della salute e della sicurezza delle nostre persone, preservando la continuità del business e della produzione. Abbiamo rallentato ma mai fermato le attività essendo un business strategico per i nostri clienti nei paesi chiave. Non siamo ancora in grado di quantificare l’impatto del Covid-19 nel 2020, ma crediamo fermamente nei nostri solidi fondamentali e rimaniamo interamente focalizzati sull’esecuzione del Piano Industriale volto a creare valore per tutti i nostri stakeholder”.
Nel dettaglio, nel primo trimestre gli ordini risultano in aumento del 35,9%, a quota 3,42 miliardi di euro, grazie soprattutto agli Elicotteri e, in misura inferiore, all’Aeronautica. Il portafoglio ordini di conseguenza è salito a 37 miliardi e assicura una copertura in termini di produzione equivalente pari a circa 2,5 anni. In leggera flessione (-4,9%) invece i ricavi, che sono stati pari a 2,59 miliardi, soprattutto a seguito delle minori consegne attribuibili all’effetto Covid-19; l’Ebita che con 41 milioni di euro presenta un decremento di 122 milioni e l’Ebit, in diminuzione di 126 milioni a quota 30 milioni di euro. Il risultato netto è stato negativo per 59 milioni di euro e risente oltre che del peggioramento dell’Ebita, del maggiore impatto degli oneri finanziari

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Industria

Altri articoli della stessa categoria

L’A400M ottiene la certificazione per il dispiegamento simultaneo di paracadutisti

giovedì 4 giugno 2020 09:18:48
L'Airbus A400M ha recentemente ottenuto la certificazione per il dispiegamento simultaneo di paracadutisti e ha completato così lo sviluppo industriale...

Enav: contratto da 800mila euro da Taiwan

mercoledì 3 giugno 2020 16:12:46
Nuovo contratto per Enav che, attraverso la sua controllata IDS AirNav, si è aggiudicata una commessa del valore di 800 mila euro da parte della Civil...

Leonardo: contratto negli Usa per aiuto alla navigazione

venerdì 29 maggio 2020 14:41:10
Leonardo, attraverso la controllata statunitense Selex ES Inc., si è aggiudicata un contratto dalla Federal Aviation Administration per la fornitura di...

Boeing riprende la produzione del 737 MAX

giovedì 28 maggio 2020 14:54:06
Dopo mesi di stop, Boeing ha annunciato la ripresa della produzione dei 737 MAX presso il proprio stabilimento di Renton (Washington). Per il momento si tratta...

L’Airbus A400M ottiene la certificazione Automatic Low Level Flight

mercoledì 27 maggio 2020 14:45:07
L' aeromobile da trasporto militare di nuova generazione Airbus A400M ha ottenuto la certificazione della capacità Automatic Low Level Flight. La...