Msc Crociere: in arrivo la nuova Euribia alimentata a GNL

mercoledì 30 giugno 2021

Entrerà in servizio nel 2023 e sarà la 22esima nave della flotta di Msc Crociere: si tratta di Msc Euribia, attualmente in costruzione presso i cantieri di di Saint Nazaire, in Francia.

La nuova nave, il cui nome è stato svelato durante la tradizionale cerimonia del taglio della lamiera, sarà l’unità di Msc Crociere più avanzata dal punto di vista ambientale e la seconda della flotta ad essere alimentata a gas naturale liquefatto (GNL).

L'impegno di Msc sul GNL

Il GNL è di considerato il combustibile marino più pulito attualmente disponibile su larga scala ed è in grado di eliminare quasi completamente le emissioni inquinanti locali come gli ossidi di zolfo (99%), gli ossidi di azoto (85%) e le particelle.
In termini di emissioni a impatto globale, il GNL gioca un ruolo chiave nella mitigazione del cambiamento climatico e i propulsori di Msc Euribia hanno il potenziale per ridurre le emissioni di CO2 fino al 25% rispetto a quelli alimentati con carburanti standard. Inoltre, con la futura disponibilità di forme bio e sintetiche di GNL, questa fonte di energia consentirà un percorso verso ulteriori possibili operazioni di decarbonizzazione.
Il GNL è anche la chiave per lo sviluppo di soluzioni di fuel cell per la navigazione, dato che queste tecnologie non possono funzionare tramite combustibili tradizionali. Msc Crociere, Chantiers de l’Atlantique e un consorzio di aziende del settore energia stanno lavorando allo sviluppo di una tecnologia sperimentale di fuel cell a ossido solido alimentate a GNL per navi da crociera che, grazie ad una maggiore efficienza, potrebbe comportare un’ulteriore significativa riduzione delle emissioni di gas serra.
Msc ha deciso di investire oltre 3 miliardi di euro per 3 navi a GNL, la prima delle quali, Msc World Europa, è attualmente in costruzione a Saint Nazaire ed entrerà in servizio nel 2022, mentre la terza sarà costruita a partire dal 2023.

Le tecnologie di Msc Euribia

- 4 motori Wärtsilä (12V e 16V) a doppio carburante generalmente funzionanti a gas naturale liquefatto (GNL), occasionalmente a gasolio marino allo 0,1% di zolfo (MGO) affinché la nave non richieda sistemi di pulizia dei gas di scarico.

- Sistema di riduzione catalitica selettiva che riduce le emissioni di NOx fino al 90% quando la nave funziona con MGO (il GNL offre una simile riduzione di NOx) - Msc Euribia soddisferà gli standard Tier III dell’IMO indipendentemente dal carburante che utilizza.

- Connettività elettrica terra-nave, che permette alla nave di spegnere i motori e connettersi alle reti elettriche locali nei porti in cui questa infrastruttura è disponibile.

- Sistema avanzato di trattamento delle acque reflue conforme alla risoluzione MEPC 227(64) dell’Organizzazione marittima internazionale agli standard più rigorosi del mondo, il cosiddetto Standard Baltico.

- Sistema avanzato di trattamento dell’acqua di zavorra che impedirà l’introduzione di specie invasive nell’ambiente marino attraverso gli scarichi, rispettando la Convenzione sulla gestione dell’acqua di zavorra dell’Organizzazione marittima internazionale.

- Sistema di gestione del rumore subacqueo irradiato, con progettazione dello scafo e della sala macchine che minimizzano l’impatto acustico e di conseguenza i potenziali effetti sulla fauna marina, in particolare sui mammiferi marini nelle acque circostanti.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata