L'80% dei vacanzieri sceglierà l'auto. Giovannini (Mims): attenzione alla sicurezza stradale

lunedì 14 giugno 2021

È la più amata dagli italiani, anche e soprattutto in vacanza: si tratta dell’auto che, secondo l’indagine dell’Istat sulle prospettive di vacanza degli italiani nell’estate 2021 svolta in collaboraizone con il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, sarà il mezzo privilegiato per la ripresa del turismo.

Oltre l’80% degli intervistati, infatti, ha dichiarato di spostarsi per le vacanze a bordo della propria vettura.

Le vacanze degli italiani e la scelta dell'auto: il commento del ministro Giovannini (Mims)

“L’indagine consente di comprendere meglio le modalità con cui gli italiani prevedono di spostarsi durante i mesi estivi lungo la penisola e di programmare azioni per sensibilizzare la popolazione sui mezzi più sicuri e sostenibili, nonché campagne per la sicurezza stradale. Spostarsi lungo la penisola in auto è la propensione della stragrande maggioranza degli italiani che, secondo l’Istat, sceglieranno solo in misura marginale il treno, mezzo di gran lunga più ecologico e sicuro. Oltre ad aver migliorato, grazie a Trenitalia, la sicurezza a bordo dei treni e l’offerta estiva delle tratte ferroviarie nazionali e regionali, avvieremo una campagna di comunicazione per la guida sicura e monitoreremo con attenzione i cantieri su strade e autostrade. Ci adopereremo per ridurre al minimo i disagi provocati dai cantieri su strade e autostrade, necessari per le attività di adeguamento e di manutenzione delle infrastrutture, e per rendere scorrevoli i flussi di traffico verso le mete turistiche più frequentate”.

Giovannini: la scelta del treno per le vacanze

Il ministro Giovannini ha poi ricordato che poco meno del 10% degli italiani che andranno in vacanza sceglieranno il treno “una modalità comoda, sostenibile e non inquinante, che consente spostamenti veloci e in sicurezza anche in tempi di Covid. Mi auguro - ha affermato il ministro - che in futuro sia possibile utilizzare di più questa forma di mobilità anche per le vacanze. Gli investimenti previsti nel Piano nazionale di ripresa e resilienza per il potenziamento dell’alta velocità ferroviaria e per le reti regionali, per realizzare snodi di interscambio, per collegare gli aeroporti e i porti con il centro delle città, gli investimenti per realizzare piste ciclabili lungo percorsi turistici possano far scegliere modalità alternative di spostamento anche in vacanza, nell’ottica della sostenibilità ambientale e della valorizzazione dei beni paesaggistici che rendono l’Italia un Paese unico al mondo”.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata