Il Perlan 2 di Airbus vola a oltre 62mila piedi

martedì 28 agosto 2018

L’aliante sperimentale di Airbus Perlan 2 ha battuto il record del mondo raggiungendo un’altitudine di oltre 62mila piedi. Il precedente record era sempre del Perlan ed era stato raggiunto il 3 settembre 2017 quando gli stessi due piloti, Jim Payne e Morgan Sandercock avevano portato il velivolo a un’altitudine di 52mila piedi. Perlan 2 è stato rimorchiato alla base della stratosfera da un Grob Egrett G520 turboprop, un aereo da ricognizione di alta quota che è stato modificato per il compito all’inizio di questa estate. L’Egrett ha rilasciato Perlan 2 a circa 42.000 piedi.
L’aereo, senza motori, è progettato per salire fino a 90mila piedi (circa 30mila metri) per andare a cavalcare le violente onde di montagna stratosferiche, le correnti a getto e i vortici polari, raccogliendo dati sulle reazioni chimiche che stanno alla base della formazione del buco nell’ozono e dei cambiamenti climatici. Per volare così in alto, però, c’è bisogno di un aliante pressurizzato, leggerissimo e con caratteristiche speciali, in grado di veleggiare in un’atmosfera a densità ridotta (circa il 3% che al livello del mare) e a -70 gradi centigradi, condizioni che si avvicinano all’atmosfera di Marte. I dati raccolti potranno servire anche a sviluppare modelli di volo per potenziali velivoli destinati a esplorare i cieli marziani.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata