Wizz Air: accordo con Airbus per studiare potenzialità e costi degli aeromobili a idrogeno

CONDIVIDI

mercoledì 15 giugno 2022

Analizzare il potenziale di efficienza e i costi di operazioni alimentate a idrogeno, in modo da ricavare una conoscenza più approfondita dell’impatto positivo che potrebbe avere l'utilizzo di un aeromobile a idrogeno a emissioni zero potrebbe avere sul modello di business.

Questi gli obiettivi del Memorandum of Understanding (MoU) siglato da Wizz Air con Airbus per identificare le opportunità e le sfide operative e infrastrutturali degli aeromobili a idrogeno.

“Wizz Air continua a perseguire una strategia volta a una crescita ambiziosa per mantenere il suo impegno nel rendere i viaggi accessibili a tutti, offrendo al tempo stesso un'ottima esperienza a bordo di una delle flotte più giovani ed ecologiche d'Europa – ha dichiarato Johan Eidhagen, Chief People & ESG Officer, Wizz Air –. Crediamo che crescita e sostenibilità non si escludano a vicenda, e che le nuove tecnologie all'avanguardia aprano la strada a viaggi aerei più sostenibili. Questo importante accordo con Airbus farà progredire l'aviazione sostenibile in tutto il mondo attraverso lo sviluppo di operazioni ultra-efficienti e di modelli commerciali innovativi. Siamo assolutamente entusiasti e non vediamo l'ora di iniziare la collaborazione".

Wizz Air e Airbus collaboreranno per sviluppare una comprensione approfondita dell’evoluzione dell'ecosistema globale dell'idrogeno dal punto di vista sociale, della regolamentazione, dei prezzi dell'energia e delle infrastrutture, e dell’impatto degli aeromobili a idrogeno sulla flotta, sulle operazioni e sulle infrastrutture di Wizz Air, compresi la rete, la programmazione, le basi a terra e gli aeroporti, e considerando inoltre le caratteristiche specifiche degli aeromobili, come l'autonomia raggiungibile e il tempo di rifornimento.

“La collaborazione con i nostri clienti è fondamentale per lo sviluppo di aerei a emissioni zero e a impatto climatico zero entro il 2035 – ha sottolineato Glenn Llewellyn, Vice Presidente di Zero Emission Aircraft, Airbus –. Siamo molto lieti di avere Wizz Air a bordo per collaborare alla ricerca e allo sviluppo dei requisiti per aerei all'interno di un ecosistema aeronautico alimentato a idrogeno. La comprensione delle prestazioni della flotta e della rete aerea ci consente di definire meglio le caratteristiche architettoniche di un futuro velivolo ZEROe, nonché l'impatto sugli aeroporti, sull'assistenza a terra e sulla rete di rotte”.

Nel novembre 2021, Wizz Air ha firmato un accordo con Airbus per l'acquisto di altri 102 aeromobili A321, di cui 75 A321neo e 27 Airbus A321XLR. L'ordine è stato approvato a larga maggioranza dagli azionisti in un'assemblea straordinaria tenutasi il 22 febbraio 2022.

Con il nuovo ordine, il portafoglio consegne di Wizz Air comprende un ordine fermo per 34 A320neo, 240 A321neo e 47 A321XLR, oltre all'ordine aggiuntivo per 15 A321neo e ai diritti di acquisto per 75 A321neo. Per un totale di 411 aeromobili.

Tag: idrogeno

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Sperimentare l’idrogeno nel trasporto stradale e ferroviario: 530 milioni di investimenti dal PNRR

Sperimentare l’uso dell'idrogeno nel trasporto ferroviario, in ambito locale e regionale, e nel trasporto stradale, con particolare riferimento al trasporto pesante. Firmati dal ministro delle...

Treni e bus a idrogeno: Protocollo di intesa tra Provincia di Trento e Regione Lombardia

Si intensificano le iniziative, sia a livello di amministrazioni centrali che locali, per la promozione e la messa in atto di sinergie e provvedimenti finalizzati a sviluppare tecnologie alternative...

Daimler Truck: al via test su strada per camion a idrogeno liquido

Idrogeno liquido come combustibile per i mezzi pesanti. Daimler Truck sta mettendo in funzione un prototipo di camion a idrogeno (H2) per testare su strada l'uso di questo combustibile. Verso...

Volvo Trucks testa camion a idrogeno: emissioni zero e autonomia fino a 1000 km

Un camion che emette solo vapore acqueo e produce elettricità a bordo: Volvo Trucks ha iniziato a testare veicoli per il trasporto pesante muniti di celle a combustibile alimentate a...

Idrogeno: Eni apre a Venezia Mestre una nuova stazione di rifornimento

Inaugurata una nuova stazione di servizio Enistation per il rifornimento di idrogeno a Mestre (Venezia), in località San Giuliano. Fino ad ora, in Italia, era presente una sola stazione per...

MIMS: in arrivo finanziamento da 1,915 mln per l’acquisto di autobus a emissioni zero

Con un nuovo decreto il MIMS ha disposto il finanziamento per l’acquisto di autobus urbani a emissioni zero con alimentazione elettrica o a idrogeno, e per la realizzazione delle relative...

La Commissione europea ha presentato il piano per l’indipendenza energetica dalla Russia (e dalle fonti fossili)

La trasformazione del sistema energetico europeo è sempre più urgente, per porre fine alla dipendenza dell'UE dai combustibili fossili della Russia, che sono usati come arma economica e...

Il Piemonte si candida a diventare Hydrogen Valley italiana: una strategia in 5 punti

Una strategia in cinque punti per trasformare il Piemonte nel punto di riferimento italiano ed europeo sull'idrogeno e in particolare sull'idrogeno verde. Il governatore Alberto Cirio annuncia...