Gruppo ADP, Air France-KLM e Airbus: invito a presentare manifestazioni di interesse per la filiera dell'idrogeno negli aeroporti

CONDIVIDI

venerdì 12 febbraio 2021

La regione Île-de-France, Choose Paris Region, Groupe ADP, Air France-KLM e Airbus lanciano un invito a presentare manifestazioni di interesse per esplorare le opportunità offerte dall'idrogeno negli aeroporti di Parigi con l'obiettivo di decarbonizzare le attività di trasporto aereo. L’iniziativa fa parte della strategia di transizione energetica avviata in Francia e sostenuta dalla Commissione Europea, che proseguirà con l'arrivo degli aeromobili a emissioni zero annunciato per il 2035.
Consapevoli che l'avvento dell'idrogeno rivoluzionerà il modo in cui vengono progettate e gestite le infrastrutture aeroportuali, i partner promotori – spiega una nota di Airbus – vogliono anticipare e sostenere gli sviluppi che dovrebbero consentire di trasformare gli aeroporti parigini in veri e propri "hub dell'idrogeno".

L'invito internazionale a manifestare interesse - lanciato con il supporto dell'agenzia internazionale Choose Paris Region, responsabile dell'attrattività e della promozione internazionale della regione Île-de-France - mira a costruire un importante ecosistema aeroportuale e a federare, attorno all'idrogeno, grandi gruppi, medie imprese/PMI, start-up, nonché mondo accademico e della ricerca.

I cinque partner condividono un'ambizione comune volta a identificare e qualificare i progressi nella ricerca e nelle tecnologie, per poi testare soluzioni economicamente valide che soddisfino gli usi dell'idrogeno in un aeroporto per prepararsi, a medio e lungo termine, alla fornitura e all’utilizzo su scala più ampia, in particolare al fine di operare i futuri aeromobili a idrogeno. Novità nel settore del trasporto aereo, questo invito a manifestare interesse si concentra su tre temi:
• lo stoccaggio, il trasporto e la distribuzione di idrogeno (gas e liquido) negli aeroporti (sistemi di stoccaggio, micro-liquefazione, rifornimento degli aeromobili, ecc.);
• la diversificazione degli usi dell'idrogeno in ambito aeroportuale e aeronautico (veicoli e attrezzature per l’handling di terra, il trasporto ferroviario verso gli aeroporti, la fornitura di energia a edifici o aeromobili durante le operazioni a terra, ecc.);
• l'economia circolare dell'idrogeno (recupero dell'idrogeno dissipato durante il rifornimento di idrogeno liquido, recupero di un sottoprodotto di una reazione per produrre idrogeno privo di carbonio, ecc.).

“Siamo pronti, con i nostri partner, a federare un ecosistema unico per rendere possibile la graduale integrazione dell'idrogeno negli aeroporti di Parigi – ha dichiarato Edward Arkwright, Deputy Ceo di Groupe ADP –. Dobbiamo prepararci oggi ad accogliere gli aeromobili a idrogeno nel 2035 trasformando i nostri aeroporti in veri e propri hub dell'idrogeno, in cui vogliamo sviluppare vari usi, con i nostri stakeholder, attorno alla mobilità terrestre lato volo e lato città. Insieme ad altre soluzioni, come i combustibili alternativi sostenibili, la diffusione dell'idrogeno mira ad accelerare la decarbonizzazione del trasporto aereo".

Le candidature saranno aperte fino al 19 marzo 2021, tramite il sito hydrogenhubairport.com. I progetti selezionati saranno annunciati alla fine di aprile.

"Con Valérie Pécresse, presidente della Regione, l'Île-de-France è stata la prima regione in Francia a testare due autobus a idrogeno in servizio commerciale, tra Jouy-en-Josas e Versailles Chantiers, per testare il potenziale di questa energia – ha sottolineato Alexandra Dublanche, vice president della regione Île-de-France, responsabile dello sviluppo economico e dell'attrattività –. Il Consiglio regionale ha anche adottato un piano idrogeno nel novembre 2019, che prevede il sostegno regionale per questo settore, al fine di rivelare il suo potenziale nella regione dell'Ile-de-France. Questo invito a manifestare interesse trasforma queste ambizioni in realtà e ci aiuta a riflettere insieme sull'aeroporto al servizio dei residenti dell'Ile-de-France e sull'attrattiva dell'Île-de-France".

“Il sostegno alla ricerca e sviluppo e all'uso di nuove energie è fondamentale per andare verso un trasporto aereo più sostenibile e più responsabile – ha commentato Anne-Sophie Le Lay, executive vice president, Corporate Secretary di Air France-KLM -. Questo invito a manifestare interesse riunisce partner di primo piano per gettare le basi di un ecosistema innovativo e ambizioso".

“Airbus è determinata a guidare una visione audace per il futuro dell'aviazione sostenibile e ad assicurare la transizione verso voli commerciali a zero emissioni. L'idrogeno è una delle tecnologie più promettenti che ci aiuterà a raggiungere questo obiettivo, ma non possiamo farcela da soli – ha dichiarato Jean-Brice Dumont, executive vice president Engineering di Airbus –. Questa rivoluzione richiederà anche che i nostri ecosistemi normativi e infrastrutturali cambino a livello globale. Gli aeroporti hanno un ruolo chiave da svolgere per consentire questa transizione, a partire da oggi, e speriamo che questa iniziativa di open innovation favorisca lo sviluppo di progetti e soluzioni creative".

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Aeroporto di Palermo: da marzo nuovo volo per Forlì

Sarà attivo dal prossimo 26 marzo il nuovo volo Palermo-Forlì operato dalla compagnia aerea ellenica Lumiwings con un Boeing 737/300.Inizialmente il collegamento avrà frequenza...

MIT: nominati i due viceministri, Bellanova e Morelli, e il sottosegretario Cancelleri

Teresa Bellanova di Italia Viva e Alessandro Morelli della Lega sono i due viceministri alle infrastrutture e ai Trasporti del Governo guidato da Mario Draghi. A ricoprire la carica di...

Goodyear: FCF Cornali Autotrasporti sceglie la soluzione Drive-Over-Reader per il monitoraggio pneumatici

FCF Cornali Autotrasporti ha scelto Goodyear Drive-Over-Reader, una soluzione all’avanguardia sul mercato che misura e analizza automaticamente importanti parametri del pneumatico e del veicolo...

Buon compleanno a Opel Vivaro, il van da più di un milione di unità

È stato prodotto in più di un milione di unità e ha conquistato i riconoscimenti più importanti del settore: è Opel Vivaro, il veicolo commerciale del brand...

Roma: 25 e 26 febbraio nuovo stop alla circolazione dei veicoli inquinanti

Continuano le limitazioni della circolazione a Roma per i veicoli più inquinanti. Considerato il superamento dei livelli di PM10 rilevato dalla rete urbana di monitoraggio e validati...

Renault Trucks: arriva il primo autocarro totalmente elettrico per i cantieri in città

Renault Trucks consegnerà il suo primo autocarro elettrico dedicato al trasporto verso i cantieri al gruppo Noblet.L’azienda costruttrice di autocarri sta per consegnare al client...

Costa Crociere: presentato Dante Mobile, il nuovo laboratorio mobile per test Covid-19

Costa Crociere riparte con Costa Smeralda il 27 marzo (ne avevamo parlato qui) e per farlo nella massima sicurezza ha predisposto un nuovo servizio. La compagnia, in sinergia con Dante Labs, azienda...

Cira: firmato il contratto per il lancio sub orbitale della capsula Mini-IRENE

Il Centro Italiano Ricerche Aerospaziali (Cira) ha siglato il contratto con la Swedish Space Corporation (SSC) per il lancio a giugno del 2022 della capsula Mini-IRENE Flight Experiment (MIFE) presso...