Gruppo Fs Italiane: piano neve e gelo, ecco le linee interessate dall'emergenza

sabato 5 gennaio 2019 13:25:09

Fase di emergenza lieve dei Piani neve e gelo su alcune linee ferroviarie di Marche, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia e Basilicata. Lo ha predisposto per la giornata di oggi il Gruppo FS Italiane, con riferimento al bollettino meteo diramato dalla Protezione Civile.

Nonostante l’attenuazione dei fenomeni nevosi, in queste regioni, i servizi commerciali regionali saranno garantiti mediamente al 70 per cento a causa delle ultime nevicate e del pericolo di gelate. Attivato il numero verde gratuito 800 89 20 21 e circa 750 persone del Gruppo FS Italiane al lavoro per assistere chi viaggia e far fronte all’emergenza neve.

In Sicilia, a causa delle avverse condizioni meteo, saranno attivi i presidi manutentivi degli impianti strategici e attuati solamente alcuni provvedimenti mirati. Preallerta e presidi preventivi anche in Calabria, dove non sono però previste riduzioni di treni.

Linee interessate da emergenza lieve: 

Ancona – Porto d’Ascoli/Ascoli

Civitanova –  Albacina

Pescara – Sulmona

Pescara – Termoli

Giulianova – Teramo

Sulmona – Terni – L’Aquila

Avezzano – Sulmona

Venafro – Campobasso

Avellino – Benevento

Foggia – Potenza

Foggia – Termoli

Foggia – Bari – Lecce

Bari – Taranto

Le condizioni meteorologiche avverse nelle province di Bari, Taranto, Brindisi e Lecce rendono ancora impraticabili numerose strade extraurbane con la conseguente limitazione di alcune corse, anche per domani 5 gennaio, degli autobus di Ferrovie del Sud Est. Ulteriori dettagli sul sito fseonline.it.
Il Gruppo FS Italiane continua a monitorare l’infrastruttura ferroviaria, per assicurarne l’efficienza e garantirne la piena disponibilità per i servizi delle imprese ferroviarie e, quindi, la mobilità delle persone.

Per far fronte in maniera tempestiva a eventuali criticità provocate nelle prossime ore dal maltempo sono attivi i Centri operativi territoriali nelle regioni interessate, coordinati dalle Sale Operative centrali di Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia.

Queste le principali azioni previste dal Gruppo FS Italiane:

presidi tecnici degli impianti nevralgici, con particolare attenzione ai nodi urbani ferroviari;

corse raschia-ghiaccio, per mantenere in efficienza i sistemi di alimentazione elettrica dei treni;

allertato il personale delle ditte appaltatrici per garantire la piena operatività degli spazi di stazione aperti al pubblico.


Operatori della circolazione, tecnici di RFI e delle ditte appaltatrici, sono pronti a intervenire in caso di necessità per eseguire specifici controlli sull’infrastruttura e attività di monitoraggio sugli impianti ferroviari.
Trenitalia ha previsto misure tecniche e organizzative specifiche per garantire la mobilità delle persone, con locomotive e treni diesel di soccorso pronte a intervenire in caso di peggioramento delle condizioni meteo. Previsto inoltre il potenziamento dei servizi di assistenza ai viaggiatori nelle stazioni interessate per fornire informazioni sulla riprogrammazione dei servizi di trasporto.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Le strategie del Gruppo FS per la sostenibilità

Autofinanziamento con green bond, treni a basso consumo energetico e riciclabili, infrastrutture integrate e sempre meno impattanti per creare valore economico e sociale da condividere con il...

Gruppo FS Italiane: nuovo treno Rock Trenitalia per i pendolari del Lazio

A due mesi dall’arrivo del primo, è pronto a entrare in servizio sui binari del Lazio anche il secondo treno Rock di Trenitalia. Il convoglio ultramoderno, ecosostenibile e spazioso...

RFI: al via il progetto pilota per la gestione del traffico ferroviario con tecnologie satellitari

Per la prima volta in Europa, Rete Ferroviaria Italiana introduce il nuovo sistema di controllo e gestione del traffico ferroviario che utilizza tecnologie satellitari (ERSAT) su una linea...