Trenitalia: ecco come richiedere i rimborsi causa Covid

CONDIVIDI

martedì 17 novembre 2020

Trenitalia annuncia novità sul fronte dei rimborsi causa Covid dei biglietti del trasporto nazionale. I viaggiatori possono richiedere il rimborso indipendentemente dalla causa del mancato utilizzo se in possesso di un biglietto con partenza dal 6 novembre, nel dettaglio: per i biglietti non utilizzati, con partenze dal 6 al 16 novembre 2020, è possibile richiedere un bonus elettronico entro il 31 dicembre 2020; per i biglietti non utilizzati, con partenza dal 17 novembre 2020, è possibile richiedere un bonus elettronico prima della partenza del treno.
Le richieste possono essere presentate nelle biglietterie Trenitalia oppure online compilando il web form.

È possibile richiedere il rimborso degli abbonamenti delle Frecce, attivo da marzo, nelle biglietterie Trenitalia o utilizzando il web form. Il rimborso consiste in un bonus elettronico valido 12 mesi.
Come per le Frecce, la richiesta per gli abbonamenti Intercity e le Carte Tutto Treno può essere presentata nelle biglietterie o compilando l'apposito web form. Se il titolo di viaggio non è scaduto e si vuole richiedere un indennizzo la richiesta va fatta esclusivamente online su trenitalia.com.

I carnet in corso di validità possono essere rimborsati, prima della scadenza, con un bonus elettronico valido 18 mesi. Per i viaggiatori che non hanno usufruito della proroga sulla validità (per i carnet ancora attivi a marzo) possono richiedere un rimborso della somma o un bonus elettronico valido 18 mesi. Entrambe le richieste possono essere presentate nelle biglietterie o online su trenitalia.com.

È possibile richiedere il rimborso dei biglietti di corsa semplice non utilizzati nelle biglietterie o inviando l'apposito modulo via posta o via mail alle Direzioni Regionali/Provinciali di competenza della località di arrivo del viaggio. I contatti delle Direzioni sono disponibili su trenitalia.com.

Diversamente dal biglietto, la richiesta di rimborso degli abbonamenti regionali segue modalità dettate da ogni singola Regione.

Tag: trenitalia, frecce

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Liguria: potenziati i collegamenti ferroviari Intercity per il periodo estivo

Dal 14 agosto al 19 settembre verranno potenziate le corse di treni Intercity da e verso la Liguria. Obiettivo del provvedimento, promosso dal ministero delle Infrastrutture e della Mobilità...

Trenitalia: in arrivo 150 nuovi treni elettrici per il trasporto regionale

150 nuovi treni elettrici destinati al trasporto regionale arriveranno nella flotta di Trenitalia. La società del Gruppo Fs Italiane ha infatti appena affidato ad Alstom la costruzione dei...

Puglia, Trenitalia: due Frecciargento in più tutti i giorni tra Bari e Roma

Due Frecciargento in più tutti i giorni tra Bari e Roma. Dal 1° agosto al 5 settembre Trenitalia arricchisce l'offerta per accompagnare i suoi clienti verso le mete...

Ferrovie: parte il Treno della Dolce Vita, il nuovo Orient Express d’Italia

Scoprire le bellezze del Bel Paese affacciati dal finestrino di un convoglio ferroviario di lusso che richiama l’atmosfera degli anni Sessanta, con la loro voglia di godere della bellezza e dei...

Presentato il nuovo orario di Trenitalia per la stagione estiva 2021

È stato presentato l’orario estivo 2021 di Trenitalia pensato dalla società del Gruppo Fs Italiane per connettere i territori attraverso una mobilità integrata e...

Intermodalità: unico biglietto treno + bus per raggiungere e spostarsi a L'Aquila

Accordo per il trasporto combinato treno+bus, siglato il primo aprile 2021, fra Trenitalia Abruzzo e AMA. Con un unico biglietto si potrà arrivare con un regionale di Trenitalia alla stazione...

Rinnovo in atto per la flotta ferroviaria ligure: Trenitalia consegna tre nuovi convogli

Sale a 20 il numero dei treni consegnati da Trenitalia. Due nuovi treni Pop e un convoglio Rock sono entrati in servizio sui binari della Liguria nell’ultima settimana. La consegna rientra nel...

Stop controlli al Brennero: non più necessari test e tamponi per i conducenti

Il Tirolo non è più considerato zona di mutazione del virus COVID-19 dalla Germania, ma solo zona di rischio. Quindi, per i conducenti di mezzi pesanti che entrano in Germania...