Rendere le stazioni ferroviarie hub della mobilità condivisa: intesa RFI-Osservatorio Sharing Mobility

CONDIVIDI

mercoledì 20 aprile 2022

Rendere le stazioni ferroviarie dei veri e propri hub della mobilità condivisa, integrando in maniera efficace e comoda il treno con i servizi di sharing mobility.

Con questo obiettivo Rete Ferroviaria Italiana (RFI), la società dell’Infrastruttura del Gruppo FS, e l’Osservatorio Nazionale della Sharing Mobility hanno siglato un protocollo d’intesa che punta a trasformare le stazioni da aree di mero supporto al servizio di trasporto, destinate soltanto a ospitare arrivi e partenze dei viaggiatori, a luoghi in cui usufruire di servizi e differenti soluzioni di mobilità, fisicamente e digitalmente integrati tra loro, garantendo una esperienza di viaggio fluida, accessibile e possibilmente condivisa.

 

Analisi e sviluppo della sharing mobility nelle stazioni ferroviarie

Il protocollo, denominato Analisi e sviluppo della sharing mobility nelle stazioni ferroviarie, inaugura una collaborazione triennale e muove dalla condivisione di dati dai rispettivi sistemi informativi GIS (Geographic Information System), avviando da subito una prima serie di approfondimenti mirati sulle città di Roma, Milano, Bologna, Palermo e Cagliari.

Dall’analisi delle evidenze emerse, sarà possibile ottenere indicazioni utili a redigere mappe che completino le stazioni ferroviarie con i servizi di sharing diffusi sul territorio, rendendo più connesso e accessibile il trasporto ferroviario.

 

 

Tag: rfi, ferrovie

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Sostenibilità: Eridania, con Mercitalia Rail risparmiate oltre 400 tonnellate di CO2 nel 2021

Eridania, marchio della dolcificazione italiana, si affida al trasporto su ferro e con Mercitalia Rail (Gruppo Fs Italiane) ha tolto dalla strada in un anno 547 camion con un conseguente...

Rinnovata la partnership tra RFI e Hardt per la ricerca sul treno supersonico Hyperloop

Far viaggiare i treni in capsule pressurizzate (in un vuoto quasi totale) posate su tubi d’acciaio. Questa la tecnologia avveniristica su cui si basa il progetto open source Hyperloop. Una...

Gruppo FS: 1,6 miliardi per autoproduzione di energia pulita ed efficientamento di treni e stazioni

Un’accelerata decisa verso la decarbonizzazione dei trasporti attraverso la produzione di energia rinnovabile grazie a pannelli fotovoltaici installati sui tetti delle stazioni, delle officin...

Mims e RFI premiati a Esri Italia per il progetto Collegamenti ciclabili stazioni-università

Il progetto di mobilità sostenibile “Collegamenti ciclabili stazioni-università”, realizzato dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (Mims) e...

Gruppo FS, Piano Industriale 2022-2031: 190 miliardi di investimenti. Previsto raddoppio del volume merci su rotaia

Favorire il trasporto multimodale, raddoppiare il trasporto merci su ferro e coprire il 40% del fabbisogno energetico attraverso l’autoproduzione da fonti rinnovabili. Sono questi alcuni dei...

Alta Velocità Salerno-Reggio Calabria: chiuso il dibattito pubblico

Con la presentazione della relazione conclusiva per la tratta Battipaglia-Romagnano si è chiuso ufficialmente il dibattito pubblico sul progetto di realizzazione della nuova linea ad Alta...

Gruppo FS: puntare sull'intermodalità per lo sviluppo del traffico merci verso il nord Europa

“Il nuovo piano industriale del Gruppo FS prevede obiettivi ambiziosi nel campo della logistica e nel miglioramento del traffico merci verso l’Europa. Puntiamo a sviluppare maggiori...

Gruppo FS: 3 mld di finanziamenti per nuovi convogli e infrastruttura Alta Velocità

Emissione di nuovi bond e ricorso ad altri strumenti di provvista a medio/lungo termine per un importo complessivo massimo di 3 miliardi di euro. Le emissioni, a valere sul Programma EMTN quotato...