Parco Archeologico di Pompei: bando da 23,5mln per il nuovo Hub ferroviario

CONDIVIDI

lunedì 14 novembre 2022

Migliorare la complessa mobilità di una delle aree archeologiche più famose e visitate del nostro Paese, l’antica città di Pompei, accrescendone al contempo il bacino di utenza, con un’attenzione particolare rivolta al tema della sostenibilità, permettendo di raggiungere gli scavi tramite mezzi di trasporto collettivi in grado di ridurre il traffico automobilistico privato dell’area.

Rete Ferroviaria Italiana ha pubblicato il bando di gara internazionale da 23,5 milioni di euro per la costruzione del Nuovo Hub di Interscambio Ferroviario fra la linea di RFI Napoli-Salerno (storica) e la linea EAV (Ex Circumvesuviana) Napoli-Sorrento, in posizione adiacente proprio al Parco Archeologico di Pompei.

Grazie al nuovo Hub, il sito archeologico sarà collegato alla rete ferroviaria nazionale, così da raggiungere gli Scavi dell’antica città direttamente in treno anche da fuori regione, e anche con i treni del Gruppo FS Italiane.

Il progetto prevede la costruzione di una nuova stazione a Pompei Scavi e si muove nel solco della intermodalità dei trasporti, vista la vicinanza del Nuovo Hub all’uscita di Pompei Ovest dell’autostrada A3 Napoli-Salerno e alla SS18.

Una prossimità che garantirà una migliore accessibilità anche dei mezzi del Trasporto Pubblico Locale alla nuova stazione e quindi al Parco Archeologico.

Gli altri interventi per la mobilità integrata 

Gli interventi messi a bando da RFI prevedono anche:

  • la costruzione di una nuova fermata in linea di RFI, costituita da un Fabbricato Viaggiatori edificio di stazione a “ponte” e due marciapiedi con il restauro e il riutilizzo dei fabbricati della ex fermata Pompei Scavi;

  • la realizzazione di un percorso pedonale di interscambio tra la nuova fermata RFI e la fermata EAV Villa dei Misteri con una passerella pedonale sopraelevata che migliorerà il collegamento anche con l’ingresso al sito archeologico di Piazza Esedra;

  • un nuovo parcheggio auto a servizio della fermata ferroviaria, accessibile dalla viabilità pubblica;

  • la pedonalizzazione parziale di Via Plinio che migliorerà l’affluenza pedonale al Parco Archeologico.

 

Tag: trasporto ferroviario, rfi

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

RFI: gara da 121 milioni per nuovo collegamento ferroviario Bergamo-aeroporto Orio al Serio

A pochi giorni dall’approvazione del progetto da parte della commissaria straordinaria di Governo, Vera Fiorani, Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane) ha pubblicato in Gazzetta...

L’11 dicembre inizia l’inverno di Trenitalia

Oltre 6.700 collegamenti tra Frecce, Intercity, Eurocity, Euronight e treni regionali, ai quali si aggiungono più di 13.600 corse bus in Italia. In Europa, oltre 2.400 i collegamenti...

Continua il rinnovo dei treni regionali in Piemonte: da Torino a Milano arriva il Rock

Da questa settimana nuovo treno regionale Rock di Trenitalia è attivo sui binari della linea Torino-Milano. Si tratta di un convoglio a doppio piano di ultima generazione, frutto degli...

Nuova linea Palermo-Catania-Messina: RFI pubblica gara da 1,2 miliardi

Circa 1,2 miliardi di euro, finanziati anche con i fondi del PNRR per la realizzazione di 27 chilometri di nuovo tracciato in variante rispetto alla linea attuale, con circa 3 chilometri di viadotti...

Passante e nuova stazione AV di Firenze: RFI aggiudica gara da 1,1 miliardi

Rete Ferroviaria Italiana ha aggiudicato al consorzio che vede come capofila Impresa Pizzarotti & C. e come impresa consorziata Saipem la gara da oltre 1,1 miliardi per la realizzazione del...

In treno da Mestre all’aeroporto di Venezia: RFI aggiudica bando da 428 milioni

Un nuovo collegamento ferroviario costituito da una tratta a doppio binario di circa 8 km di cui 3 o 4 in galleria che collegherà Venezia all’aeroporto Marco Polo. Punta a questo il...

Il trasporto ferroviario delle merci tra sfida energetica e PNRR: chiusa l’edizione 2022 di Mercintreno

Le nuove sfide che la crisi energetica apre per il sistema del trasporto ferroviario delle merci, il ruolo dell’innovazione come opportunità per rispondere all’aumento di domanda...

Intermodalità: dalla manovra 50 milioni per Marebonus e Ferrobonus

Un fondo di 50 milioni per il 2023 per il Marebonus e il Ferrobonus. Lo prevede uno degli articoli della bozza del testo definito dal Cdm sulla manovra.  Lo stanziamento punta allo sviluppo...