Ferrovie: Covid, rimodultata l’offerta delle Frecce a causa dell’emergenza sanitaria

CONDIVIDI

venerdì 6 novembre 2020

Dal 4 novembre 190 Frecce Trenitalia collegano le principali aree del Paese, con una riduzione di 28 corse dalla precedente offerta e un volume complessivo di collegamenti pari al 67% dell’offerta pre-Covid.

Il contesto è quello delineato dall’amministratore delegato di Trenitalia, Orazio Iacono, nella sua audizione alla Commissione Trasporti della Camera dei Deputati del 5 novembre. Un generale calo della domanda che ad ottobre è stato di circa il 65% rispetto allo stesso periodo del 2019 e ha raggiunto l’80% a inizio novembre.

All’orizzonte quindi altre rimodulazioni dell’offerta: ''Stiamo valutando ulteriori step e dall'8 e 9 novembre prevediamo la cancellazione di altre 50 corse, sempre delle Frecce, garantendone 140 al giorno, che rappresentano il 50% dell'offerta pre-Covid.” Così Iacono che non esclude una revisione dell’offerta ancora a metà novembre. “Stiamo valutando un terzo step a partire dal 14 novembre, per portare l’offerta a 78 Frecce al giorno, che corrisponde al 30% di quella pre-Covid''.

Nei mesi successivi alla fine del lockdown Trenitalia aveva gradualmente ripristinato la propria offerta, partecipando attivamente, insieme a tutto il Gruppo FS, alla fase di ripartenza del Paese. L’evoluzione dell’emergenza sanitaria e il mutato contesto generale, con le nuove e coerenti direttive del Governo, hanno condotto Trenitalia a riconsiderare nuovamente l’impostazione dell’intero sistema di mobilità con una riprogrammazione delle Frecce. Ai viaggiatori che hanno già prenotato il biglietto per un treno coinvolto dalle modifiche è proposta un’alternativa di viaggio precedente o successiva a quella prenotata o il rimborso integrale del biglietto.

Tag: frecce, trenitalia

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Intermodalità: unico biglietto treno + bus per raggiungere e spostarsi a L'Aquila

Accordo per il trasporto combinato treno+bus, siglato il primo aprile 2021, fra Trenitalia Abruzzo e AMA. Con un unico biglietto si potrà arrivare con un regionale di Trenitalia alla stazione...

Rinnovo in atto per la flotta ferroviaria ligure: Trenitalia consegna tre nuovi convogli

Sale a 20 il numero dei treni consegnati da Trenitalia. Due nuovi treni Pop e un convoglio Rock sono entrati in servizio sui binari della Liguria nell’ultima settimana. La consegna rientra nel...

Stop controlli al Brennero: non più necessari test e tamponi per i conducenti

Il Tirolo non è più considerato zona di mutazione del virus COVID-19 dalla Germania, ma solo zona di rischio. Quindi, per i conducenti di mezzi pesanti che entrano in Germania...

Noleggio, Aniasa: un piano d'emergenza per salvare la stagione estiva

Il noleggio in tempo di Covid-19, con specifico riferimento a quello a breve termine che si associa spesso al turismo, ha subito una flessione davvero consistente. È per questo che, a ridosso...

Covid-19: test obbligatorio per chi entra in Spagna dalla Francia

  Per chiunque entri in Spagna dalla Francia via terra sarà obbligatorio effettuare un test Covid-19. Lo stabilisce una nuova normativa pubblicata sulla Gazzetta ufficiale secondo cui i...

Covid-19 e trasporto merci pericolose: arrivano deroghe alle scadenze di patenti e certificati

Il MIMS ha sottoscritto accordi multilaterali in tema di trasporto nazionale e internazionale di merci pericolose su strada (ADR), promossi in ambito internazionale da alcuni Paesi. Lo ha comunicato...

Treno: in arrivo la Conciliazione per risolvere rapidamente le controversie con i pendolari

Anche nel trasporto regionale verrà introdotta la Conciliazione Paritetica, un sistema che consentirà ai viaggiatori di risolvere in modo rapido le piccole controversie senza...

Turismo: la nave da crociera è l'unica zona verde d'Italia

In un'Italia a zone gialle, arancioni e rosse le navi da crociera sono l'unica zona verde. È quanto ha sostenuto Ticketcrociere, l'agenzia di viaggi attiva nel settore, in un suo messaggio ai...