Ferrovia Messina-Catania-Palermo: pubblicati bandi di gara per raddoppio della Giampilieri-Fiumefreddo

CONDIVIDI

martedì 6 ottobre 2020

Un ulteriore passo in avanti verso la realizzazione dell'asse ferroviario Messina-Catania-Palermo, parte del Corridoio Scandinavia-Mediterraneo: sono stati pubblicati due bandi di gara relativi ai lotti del raddoppio Giampilieri-Fiumefreddo. Si tratta in particolare delle tratte Fiumefreddo-Taormina-Letojanni e Taormina-Giampilieri.

Tra Messina e Catania, a lavori ultimati, il tempo di percorrenza sarà ridotto di circa 30 minuti, consentendo di sviluppare un servizio metropolitano da Catania a Taormina/Letojanni.

L’intervento completerà il raddoppio della linea ferroviaria fra Messina e Catania, e prevede la realizzazione di 42 km di un nuovo doppio binario, di cui circa 37 km in sotterranea e in variante rispetto all’attuale linea.

Sono in fase avanzata anche i lavori nel cantiere di raddoppio della tratta Bicocca-Catenanuova, mentre per gli ulteriori cinque lotti della Palermo-Catania è stato avviato l’iter di acquisizione del parere presso il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, per l’approvazione dei progetti definitivi.

In corso anche la progettazione definitiva per la nuova linea sotterranea da Catania Centrale a Catania Acquicella, ed è iniziata la procedura per l’acquisizione del parere per l’interramento della linea ferroviaria, ai fini del prolungamento della pista aeroportuale di Catania.

L’investimento complessivo lungo l’asse ferroviario Palermo-Catania-Messina è di circa 9 miliardi di euro, di cui 2,3 miliardi per il raddoppio Fiumefreddo-Giampilieri.

 

Tag: infrastrutture, ferrovie

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Stazioni ferroviarie d'Italia: un antico monastero per lo scalo Como San Giovanni

Prosegue la rubrica dedicata alle stazioni ferroviarie d'Italia. Un appuntamento quindicinale che ci condurrà alla scoperta delle stazioni più importanti, più antiche o...

Ue: al via la settimana europea dell'idrogeno

All'inizio di quest'anno sono stati annunciati più di 200 nuovi progetti sull'idrogeno in tutto il mondo. Il 55% di loro si trova in Europa. Parte oggi la settimana europea dell'idrogeno (H2)...

Turchia: economia circolare e sostenibilità al centro del vertice di Uludağ

Si è svolto nei giorni 24-25 novembre l’Uludağ Economy Summit, uno dei più importanti incontri di economia e commercio della Turchia, organizzato dalle riviste Capital, Economist...

Turchia: completato il ponte sospeso di media campata più lungo del mondo

Completato lo scorso 13 novembre, alla presenza del presidente Recep Tayyip Erdoğan, l’assemblaggio dell’ ultimo ponte intercontinentale del "1915 Çanakkale Bridge" che collega...

PNRR come occasione per colmare il divario infrastrutturale Nord-Sud: un convegno all’Interporto di Nola

“Relativamente alle ZES, rendere monetizzabili i crediti d’imposta come avviene per il sisma bonus sarebbe una misura che potrebbe realmente velocizzare le procedure. Questo creerebbe una...

Fs Italiane: il nuovo volto delle stazioni ferroviarie tra accessibilità e intermodalità

Il nuovo volto delle stazioni ferroviarie è stato illustrato da Fs Italiane nel corso di un convegno organizzato da Confindustria Avellino su Infrastrutture, Zes e logistica:...

Convenzione Anas-Comune di Roma: dal 29 novembre via a lavori urgenti di manutenzione stradale e messa in sicurezza

Sottoscritta oggi la Convenzione tra Roma Capitale e Anas (Gruppo FS Italiane) per l’esecuzione di interventi urgenti di messa in sicurezza e manutenzione straordinaria di alcune tra le...

Investimenti diretti esteri: raggiunti i livelli pre-pandemia in Turchia

L’afflusso di investimenti diretti esteri in Turchia aumenta rapidamente e si appresta a raggiungere i livelli pre-pandemia. Secondo gli ultimi dati diffusi dalla Banca centrale turca infatt...