Regione Sicilia-Terminali Italia: intesa per la gestione del Polo intermodale di Catania

CONDIVIDI

martedì 24 maggio 2022

Firmato questa mattina il protocollo d’intesa per la gestione del nuovo Polo Intermodale dell’Interporto di Catania tra Società interporti siciliani (Sis), partecipata dalla Regione, e Terminali Italia (Gruppo FS).

Con questo accordo, nell’ambito di un nuovo contratto di rete denominato Cint (Catania Intermodale), Terminali Italia si occuperà dei servizi di primo e ultimo miglio ferroviario e gestionali nel Polo intermodale, che si trova a poca distanza dalla stazione ferroviaria di Bicocca.

Il protocollo è stato firmato da Giuseppe Salonia, presidente della Sis, e Giuseppe Acquaro, amministratore delegato di Terminali Italia, la società di Rete Ferroviaria Italiana specializzata in servizi del settore come carico e scarico di casse mobili, container, semirimorchi e manovra dei treni.

Hanno preso parte all’incontro anche l’assessore del Comune di Catania, Michele Cristaldi, il presidente dell’Autorità di sistema portuale della Sicilia orientale Catania-Augusta, Francesco Di Sarcina, e il commissario Zes per la Sicilia orientale, Alessandro Di Graziano.


Incrementare l'intermodalità ferro/gomma delle merci

La Regione Siciliana, attraverso Sis, sta per ultimare e mettere in funzione l’opera, fondamentale per incrementare l’intermodalità gomma/ferro nel traffico delle merci.

La collaborazione sinergica fra Terminali Italia e Sis – spiega l’amministrazione regionale in una breve nota – consentirà di accrescere le capacità produttive grazie all’adozione di modelli di business condivisi per offrire ai clienti tutta la gamma dei servizi a disposizione nell’area dell’interporto di Catania: da un lato, la gestione del terminal ferroviario di Catania Bicocca con attività, oltre che operative, anche amministrative e commerciali offerte da Terminali Italia; dall’altro la gestione del Polo intermodale dell’Interporto di Catania con le potenzialità di attrarre nuovi traffici nell’area da parte di Sis.

 

Tag: trasporto intermodale

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Intermodalità e flessibilità: le strategie della logistica per affrontare la crisi internazionale

Covid, aumento del costo dei noli, difficoltà di approvvigionamento, guerra in Ucraina: negli ultimi due anni il settore trasporti e logistica ha dovuto fronteggiare difficoltà...

IBE 2022: IBE Intermobility and Bus Expo si prepara alla X edizione con nuovi espositori, nuovi spazi, nuove alleanze e nuove idee

  IBE Intermobility and Bus Expo, l’appuntamento biennale di Italian Exhibition Group, in agenda dal 12 al 14 ottobre alla Fiera di Rimini, dedicato al trasporto collettivo di person...

Porto di Livorno: via libera al finanziamento per realizzare il raccordo con la linea ferroviaria

Via libera dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ai finanziamenti per la realizzazione del raccordo con la ferrovia per il trasporto delle merci tra porto di Livorn...

Via al nuovo servizio intermodale che avvicina l'Italia alla Cina

Avrà inizialmente una frequenza a settimana – il sabato – il nuovo servizio intermodale ferroviario grazie a cui l’Italia e la Cina saranno più vicine, gestito da...

Gts punta al mercato iberico con un investimento da 74 milioni

"Vogliamo creare nuovi flussi da/per la Spagna e Portogallo verso i mercati del Regno Unito, Belgio, Italia e altri. Questo ci consentirà di creare una nuova e forte rete di fornitori. I...

Trasporto intermodale: Terminali Italia gestirà il terminal Marghera VINT

Si amplia il network di Terminali Italia. La società di Rete Ferroviaria Italiana che si occupa dei servizi di carico e scarico di casse mobili, container, semirimorchi e manovra dei treni...

Porto di Trieste: accordo tra l'Autorità del Mar Adriatico Orientale e FER per la formazione ferroviaria del personale

L’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale compie un passo fondamentale verso l’obiettivo strategico di diventare gestore della propria infrastruttura...

Trasporto intermodale: container e sollevamento verticale le opzioni migliori per il trasbordo secondo uno studio della Commissione Ue

Il Green Deal europeo prevede il ricorso al trasporto intermodale per una parte sostanziale del 75% delle merci interne trasportate oggi su strada, che dovrà essere spostato su rotaia e vie...