Intermodalità, Gts Rail investe 30mln: 5 locomotive Alstom e 100 carri ferroviari Walbo

CONDIVIDI

martedì 25 gennaio 2022

La mancanza di autisti di mezzi pesanti e l’impennata del costo del petrolio stanno spingendo sempre di più le aziende a rivedere la propria posizione logistica di lungo termine.
Gts Rail, operatore intermodale ferroviario, lavora sempre di più all’integrazione tra ferrovia e intermodalità con un nuovo approccio alla sostenibilità che ha portato l'azienda a investire 30 milioni in 5 locomotive 494 Alstom con ultimo miglio che usciranno dallo stabilimento di Vado Ligure e in consegna a partire da maggio 2022 con relativo contratto di manutenzione per 10 anni, e 100 carri ferroviari da 90’ dalla Walbo la cui consegna inizierà dal prossimo luglio.

Il risultato, supportato anche dall’operazione di apertura del capitale al fondo  infrastrutturale Marguerite, avvenuta nel settembre 2021 per una quota del 25% (la famiglia Muciaccia 75%), è accompagnato da un aumento di capitale che consentirà investimenti per 150 milioni nei prossimi 5 anni. Inoltre, l’azienda punta alla quotazione in Borsa nel 2027. 

Tag: ferrovie, intermodalità

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Sostenibilità: Eridania, con Mercitalia Rail risparmiate oltre 400 tonnellate di CO2 nel 2021

Eridania, marchio della dolcificazione italiana, si affida al trasporto su ferro e con Mercitalia Rail (Gruppo Fs Italiane) ha tolto dalla strada in un anno 547 camion con un conseguente...

Gruppo FS: 1,6 miliardi per autoproduzione di energia pulita ed efficientamento di treni e stazioni

Un’accelerata decisa verso la decarbonizzazione dei trasporti attraverso la produzione di energia rinnovabile grazie a pannelli fotovoltaici installati sui tetti delle stazioni, delle officin...

Gruppo FS, Piano Industriale 2022-2031: 190 miliardi di investimenti. Previsto raddoppio del volume merci su rotaia

Favorire il trasporto multimodale, raddoppiare il trasporto merci su ferro e coprire il 40% del fabbisogno energetico attraverso l’autoproduzione da fonti rinnovabili. Sono questi alcuni dei...

Gruppo FS: puntare sull'intermodalità per lo sviluppo del traffico merci verso il nord Europa

“Il nuovo piano industriale del Gruppo FS prevede obiettivi ambiziosi nel campo della logistica e nel miglioramento del traffico merci verso l’Europa. Puntiamo a sviluppare maggiori...

Vado Ligure: operativa la seconda aerea di scambio del nuovo Container Terminal

A disposizione degli autotrasportatori 17 nuove postazioni e una “flotta” di gru di piazzale che operano in modo autonomo e sono supervisionate “in remoto” da operatori...

Gruppo FS: 3 mld di finanziamenti per nuovi convogli e infrastruttura Alta Velocità

Emissione di nuovi bond e ricorso ad altri strumenti di provvista a medio/lungo termine per un importo complessivo massimo di 3 miliardi di euro. Le emissioni, a valere sul Programma EMTN quotato...

Rendere le stazioni ferroviarie hub della mobilità condivisa: intesa RFI-Osservatorio Sharing Mobility

Rendere le stazioni ferroviarie dei veri e propri hub della mobilità condivisa, integrando in maniera efficace e comoda il treno con i servizi di sharing mobility. Con questo obiettivo Rete...

Mims-Rfi-Regione Emilia Romagna: accordo per il completamento del Nodo Mediopadano

“La stazione Mediopadana è un’opera di grande valenza dal punto di vista architettonico e trasportistico, cruciale per l’intero sistema economico e della mobilità...