Gruppo FS: entro il 2024 completamento del Nodo di Genova

CONDIVIDI

mercoledì 13 luglio 2022

“Nel nostro Piano Industriale decennale abbiamo destinato alle infrastrutture della Regione Liguria 8 miliardi di euro per il completamento di opere significative come quella del Nodo di Genova per cui a fine mese saranno ultimati tutti gli scavi delle gallerie e potremo passare alle fasi successive di attrezzaggio, confermando così il 2024 come termine dei lavori”.

Lo ha dichiarato Fabrizio Favara, Chief Strategy Officer del Gruppo FS intervenendo nell’ambito del 6° Forum Think Tank Liguria 2030, organizzato da Regione Liguria e The European house Ambrosetti per fare il punto sulla competitività della Liguria e la sua ripresa economica. Che passa anche dal potenziamento della sua rete infrastrutturale.

Con il successivo completamento del Terzo Valico – ha aggiunto Favara – si potrà realizzare un collegamento ferroviario merci con i mercati dell’Europa Centrale più veloce e conveniente, rispetto a quello via Rotterdam o Anversa. “Genova potrà battere la concorrenza di Rotterdam grazie a 5 giorni in meno di navigazione – ha spiegato il manager del Gruppo FS – e anche perché, proprio il Terzo valico, parte integrante del corridoio Liguria-Alpi-Reno, consentirà di far viaggiare treni a standard europeo per lunghezza, peso e sagoma”.

Il Polo della Logistica del Gruppo FS

Un’opera strategica, dunque, nel sistema di trasporto delle merci, coerente con l’obiettivo del Gruppo FS che nel suo piano industriale 2022-2031 punta a raddoppiare la quota di merci trasportate per via ferroviaria. Per questo motivo il Gruppo FS ha recentemente istituito il Polo della Logistica (accanto agli altri Poli di Business Infrastrutture, Passeggeri e Urbano) chiamato a integrare i sistemi di trasporto delle merci nell’ottica della multimodalità dal primo all’ultimo miglio e divenire così un operatore globale di sistema.

“In Liguria sono già pronti oltre 9 milioni di investimenti per potenziare i servizi, aumentare e rendere più efficace la nostra presenza nella gestione dei terminal portuali – ha specificato Favara nel suo intervento – e i lavori nel nodo di Genova serviranno a eliminare gli attuali colli di bottiglia, a separare i flussi dei treni regionali da quelli a lunga percorrenza e merci, ad aumentare la capacità della rete, per favorire un netto innalzamento della qualità e frequenza del servizio ferroviario”.

Gli altri nodi infrastrutturali della Liguria

Efficienza, dunque ma anche sostenibilità, perché gli interventi del Gruppo FS sul Terzo Valico rappresentano un viatico determinante per l’abbattimento dei consumi energetici che caleranno tra Genova e Milano del 29% per un taglio del 55% delle emissioni di CO2. Tenendo anche conto de fatto che con il quadruplicamento tra Milano e Tortona si potrà collegare Genova con Milano in meno di un’ora.

L’impegno del Gruppo FS in Liguria non si ferma al Terzo Valico, ma riguarda anche il completamento del raddoppio della Genova-Ventimiglia, la nuova fermata Erzelli a servizio dell’aeroporto di Genova, che sarà pronta entro il 2024, l’estensione dell’ERTMS e delle tecnologie digitali nella gestione del traffico nelle stazioni, “senza dimenticare – ha concluso Favara – gli interventi in 49 stazioni liguri, per migliorarne accessibilità, confort e qualità dei servizi”.

Tag: ferrovie, infrastrutture, trasporto ferroviario

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Approvato il decreto Mims: nuove misure per infrastrutture e trasporti più efficienti e sostenibili

Migliorare il sistema infrastrutturale e la qualità dei servizi di mobilità per rispondere in modo innovativo alle esigenze delle persone, delle imprese e dell’ambiente.  Il...

Liguria: Free To X attiva una nuova stazione di ricarica elettrica sulla A12

Free To X, società del gruppo Autostrade per l’Italia, dedicata allo sviluppo di servizi avanzati per la mobilità,  attiva una nuova stazione di ricarica ad alta potenza per...

Garantire sicurezza e continuità di strade e infrastrutture: accordo MIMS-ENEA-INGV

Mettere in campo le tecnologie più avanzate per rafforzare la sicurezza di strade e ferrovie del nostro Paese e garantire la continuità delle infrastrutture nazionali e dei servizi di...

Manutenzione sulla rete AV: modifiche alla circolazione dei treni nel mese di agosto

In concomitanza con la chiusura delle scuole e con una fisiologica riduzione della domanda di mobilità per lavoro, Rete Ferroviaria Italiana (RFI) ha programmato nelle prossime settimane...

Dal Cipess via libera a investimenti per 23mld: tra i progetti anche il potenziamento della linea adriatica

''Con il solo contratto di Programma Rfi sblocchiamo investimenti da qui al '26 per oltre 23 miliardi di euro con l'obiettivo di garantire al Paese rilancio, lavoro, mobilità sostenibile e...

Emergenza siccità: assegnati 27mln di euro alle Autorità di Bacino e alle Zone Economiche Speciali

Via libera alla ripartizione di 27 milioni di euro tra le Autorità di Bacino distrettuale e le Zone Economiche Speciali (ZES) per la realizzazione di opere idriche per fare fronte...

Prosegue il rinnovo della flotta Trenord: in servizio tre nuovi treni Donizetti

  Trenord prosegue il piano di rinnovo della propria flotta con treni sempre più moderni, efficienti e a ridotto impatto ambientale. Sulle linee Bergamo-Trevigli...

Esodo estivo: grandi partenze nel weekend, registrato traffico intenso

 Il fine settimana appena trascorso, contrassegnato dal bollino rosso, è stato caratterizzato dalle grandi partenze di fine luglio per gli spostamenti di media e lunga...