Ferrovie: trasporto combinato più rapido sulla tratta Verona-Giovinazzo

CONDIVIDI

mercoledì 13 gennaio 2021

Nuova collaborazione tra il Polo Mercitalia (Gruppo FS) e Lugo Terminal nel servizio di trasporto combinato non accompagnato sulla tratta Verona-Giovinazzo (BA).
La direttrice collega Verona Quadrante Europa, il più grande interporto italiano, al terminal pugliese di Giovinazzo, di proprietà di Lugo Terminal

Obiettivo dell'operazione è migliorare i collegamenti tra due hub strategici per il Paese in termini di celerità e affidabilità e incrementare lo shift modale. Quindi, più treni e meno camion, il che significa anche minori emissioni di CO2.

Mercitalia Rail è l’impresa ferroviaria che effettua il servizio di trazione lungo la direttrice Adriatica con elevati livelli qualitativi, grazie all’impiego di locomotori e carri di ultima generazione, mentre Mercitalia Intermodal e Lugo Terminal, in partnership, sono gli operatori intermodali e logistici che si occupano della commercializzazione del servizio sul mercato italiano ed europeo.

Le caratteristiche del servizio


Con un programma di 12 treni settimanali, dal lunedì al sabato, caratterizzati dai massimi livelli prestazionali (portata 1.600 tonnellate, lunghezza 550 metri e sagoma limite P400), il nuovo servizio di trasporto combinato non accompagnato Verona-Giovinazzo permetterà di trasportare circa 20mila unità di trasporto intermodali (UTI), come container e casse mobili. Dal terminal di Giovinazzo sarà possibile per i clienti nazionali ed internazionali usufruire di ulteriori servizi di terminalizzazione, di primo/ultimo miglio stradale, di trasferimento delle UTI da/per il porto di Bari attraverso mezzi su gomma.

Tag: intermodalità

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Marebonus e Ferrobonus: ecco gli importi per il 2021

Ridefiniti gli importi complessivi delle misure per l'intermodalità Marebonus e Ferrobonus. La Corte dei Conti ha registrato il decreto dirigenziale del 6 agosto 2021. 45 milioni di euro per...

Masucci (Fit-Cisl Lazio): indispensabile inserire il porto di Civitavecchia nella rete core europea

Inserire il porto di Civitavecchia tra gli hub ‘core’ della rete Ue. Il Segretario Generale della Fit-Cisl del Lazio, Marino Masucci auspica che gli incontri previsti in questi giorni a...

L'Ue incentiva trasporti multimodali e sostenibili con un bando da 7 miliardi euro

Sette miliardi di euro per progetti di infrastrutture di trasporto europee. Questa la somma messa a disposizione dall'Ue con l'invito a presentare proposte nell'ambito del Connecting Europe Facility...

Autotrasporto e intermodalità al centro dell'attività di RAM

RAM Logistica, Infrastrutture e Trasporti Spa, la società in house del ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili dal 2004 segue una serie di temi legati direttamente al...

Mobilità sostenibile e logistica integrata al centro della nuova intesa Federdistribuzione-Assologistica

Tra le priorità del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, la digitalizzazione e la transizione ecologica hanno un ruolo prepondernate. Tali fattori sono fondamentali al fine di...

Ferro e gomma insieme per la sostenibilità del trasporto merci

Provvedimenti come il Marebonus e il Ferrobonus hanno permesso di incentivare scelte sempre più sostenibili nel mondo del trasporto merci. Ma per raggiungere la quota del 30% di trasporto...

Intermodalità: nuovo collegamento GTS Brindisi-Piacenza

Dal 28 aprile 2021, un nuovo collegamento ferroviario intermodale operato da GTS collegherà Piacenza e Brindisi. Il servizio affianca quelli già operati, sempre dal terminal...

Porti: la genovese Circle a supporto dei collegamenti Regno Unito-Francia

Nella cornice delle Autostrade del Mare, i collegamenti portuali e marittimi attraverso l'Arco Atlantico, in particolare tra Irlanda e Francia nord-occidentale, hanno un ruolo sempre più...