Sezione: Treno - passeggeri

Ferrovie: dal 2023 sui binari della Valcamonica viaggerà il primo treno a idrogeno

CONDIVIDI

giovedì 26 novembre 2020

Sarà la prima “Hydrogen Valley” italiana quella che FNM e Trenord promuoveranno nel Sebino e in Valcamonica. 
Il progetto H2iseO prevede l’acquisto di nuovi treni alimentati a idrogeno, che serviranno dal 2023 la linea non elettrificata - gestita da Ferrovienord (società al 100% di FNM) - Brescia-Iseo-Edolo, in sostituzione degli attuali a motore diesel e la realizzazione di centrali per la produzione di idrogeno, destinato inizialmente ai nuovi convogli ad energia pulita.

Il Consiglio di Amministrazione di FNM ha deliberato l’acquisto di 6 elettrotreni alimentati a idrogeno, con l’opzione per la fornitura di altri 8. L’investimento è stato preliminarmente stimato in oltre 160 milioni. I primi di questi convogli, prodotti da Alstom, saranno consegnati entro il 2023 e saranno affidati, tramite locazione, a Trenord. I vecchi convogli diesel che saranno inizialmente sostituiti sono in servizio dai primi anni ’90 (tipologia: Aln 668).

FNM ha analizzato la fattibilità preliminare degli impianti di produzione dell’idrogeno necessari per attivare il servizio ferroviario. Il primo impianto di produzione, stoccaggio e distribuzione di idrogeno sarà realizzato da FNM a Iseo tra il 2021 e il 2023. Sorgerà nell’area del Deposito di Trenord dove attualmente viene effettuato il rifornimento dei treni diesel, nonché l’attività manutentiva dei convogli. Il piano di fattibilità, in corso di ultimazione, prevede il ricorso iniziale alla tecnologia Steam Methane Reforming (SMR), da metano/biometano, con cattura e stoccaggio della CO2 prodotta, per la produzione di “idrogeno blu”. Entro il 2025 saranno inoltre realizzati uno o due ulteriori impianti di produzione e distribuzione di idrogeno da elettrolisi (cosiddetto idrogeno verde) lungo il tracciato della ferrovia, in partnership con operatori energetici di primario standing con cui FNM sta definendo un’intesa.

Si prevede infine, sempre entro il 2025, di estendere la soluzione idrogeno al trasporto pubblico locale, a partire dai circa 40 mezzi gestiti in Valcamonica da FNMAutoservizi (società al 100% di FNM), con la possibilità di aprire all’utilizzo da parte della logistica merci e/o privata.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Commerciali: arriva in Italia la versione XS di Citroen e-Jumpy

Citroen lancia in Italia la versione XS del suo e-Jumpy, il furgone già insignito del premio International Van of the Year 2021. La versione XS ha una lunghezza di 4,60 metri e, aggiungendosi...

Roma Capitale: presentati al Mit progetti per la mobilità per oltre un miliardo di euro

Roma Capitale ha presentato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti una serie di progetti legati alla mobilità per ottenere finanziamenti per circa 1,3 miliardi di euro. Tra...

Gruppo Volkswagen: l'elettrico avanza. Nel 2020 significativa riduzione di CO2 per i veicoli della flotta

Il Gruppo Volkswagen, negli ultimi anni, ha spinto sull’elettrico e i frutti di questo lavoro sono ormai lampanti. Nell’anno appena trascorso le consegne di modelli elettrici in Europa...

Scania mette alla prova il suo veicolo elettrico con un crash test

L’importanza dei crash test per la valutazione della sicurezza di un veicolo è innegabile. E si tratta di un veicolo a batterie, che deve quindi tener conto delle specifiche di questa...

Amazon apre due nuovi centri in Italia: Novara e Spilamberto (MO). Prevista tecnologia Amazon Robotics per supportare i dipendenti

Nel 2021 Amazon aprirà due nuovi centri in Italia: il centro di distribuzione di Novara e il centro di smistamento di Spilamberto (MO). Amazon creerà così 1100 posti di lavoro a...

Isole minori Sicilia: 4 milioni per l'acquisto di mezzi elettrici e a guida autonoma

In arrivo bus, minibus e altri mezzi a innovazione tecnologica nelle isole minori della Sicilia per incentivare il turismo ecosostenibile. La Regione ha destinato 4 milioni di euro (a valere sui...

Ricarica elettrica: Enel X e IP attivano le prime stazioni ultrafast in Italia

Una rete di stazioni ultrafast che permetterà ai possessori di veicoli elettrici e ibridi plug-in di fare il pieno di energia in circa 15 minuti. L'iniziativa è targata Enel X e IP, che...

Veicoli commerciali: Gruppo Renault e Plug Power, nuova partneship per l'idrogeno

Una nuova partneship per l’idrogeno sta per nascere. Il Gruppo Renault ha annunciato la firma di un protocollo d’intesa con Plug Power, azienda che si occupa dei sistemi di celle a...