Telepedaggio e veicoli pesanti: Axxès entra nel mercato italiano

lunedì 25 febbraio 2019 16:18:47

Dopo la certificazione AISCAT (Associazione Italiana Societa Concessionarie Autostrade e Trafori) e la verifica del suo sistema interoperabile, iniziano i test in condizioni reali sulle strade italiane per l'attore francese Axxès, che ha compiuto un altro importante passo avanti nello sviluppo dell'interoperabilità in Europa, convalidando il proprio dossier di certificazione per iniziare a testare in condizioni reali sulle autostrade italiane.

Gli audit del suo sistema interoperabile sono stati condotti dall'AISCAT, che ne ha convalidato la buona conformità. E' giunto il momento di confrontarsi con l'uso quotidiano da parte degli operatori autostradali presenti in Italia.
Una volta completato il controllo funzionale entro giugno 2019, Axxès passerà al controllo del servizio regolare. In altre parole, a partire da luglio, la soluzione Axxès sarà testata a grandezza naturale in Italia e la sua offerta sarà disponibile sul mercato italiano attraverso i consorzi autostradali.

Frédéric Lepeintre, Direttore della Strategia Commerciale, commenta: "L'inizio delle prove di flusso concretizza il nostro progetto di apertura dell'Italia, che i nostri clienti aspettano da tempo. Siamo lieti di offrire un'offerta alternativa per accedere al mercato italiano attraverso la nostra soluzione".

Con un tale passo avanti nella conformità della sua soluzione, Axxès si conferma uno dei principali attori nel mercato dei sistemi interoperabili di telepedaggio per i vettori merci e passeggeri di peso superiore a 3,5 tonnellate.
L'Italia si aggiungerebbe così alla grande rete di paesi già interoperabili con il sistema Axxès: Spagna, Portogallo, Francia, il tunnel del Liefkenshoek e la rete Viapass in Belgio, il tunnel Herrentunnel in Germania e Austria. Allo stesso tempo, Axxès sta certificando le sue scatole in modo che possano essere accettate sulla rete tedesca dall'inizio della seconda metà del 2019.

Axxès, società fondata nel 2005 dopo l'emanazione della direttiva europea che ha istituito il Servizio Europeo di Telepedaggio (SET), è ben presto divenuta uno dei leader del mercato. Grazie alle sue soluzioni innovative e attente alle esigenze degli utenti, sono oggi circa 40.000 i clienti che usano gli oltre 325.000 badge in circolazione.
Per la distribuzione dei propri prodotti, Axxès si affida attualmente a circa 50 partner commerciali presenti nei principali paesi europei.
Axxès è inoltre certificata come fornitrice del Servizio Europea di Telepedaggio, cosa che semplifica la procedura di attivazione dell'interoperabilità a livello europeo e allo stesso tempo rappresenta il riconoscimento del know-how, dell'affidabilità delle apparecchiature, della solidità del sistema finanziario e dell'organizzazione ottimizzata per la riscossione dei pedaggi offerti dalla società.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Servizi

Altri articoli della stessa categoria

Daimler Trucks: test sulle nuove tecnologie per gli autotrasportatori

lunedì 15 luglio 2019 14:08:14
Far testare agli autotrasportatori i prototipi dei futuri menu di comando digitale e nuove app utilizzando un simulatore: è la nuova possibilità...

Piacenza: dal 3 al 5 ottobre 7° edizione per le Giornate Italiane del Sollevamento

giovedì 11 luglio 2019 14:26:00
Si svolgerà dal 3 al 5 ottobre a Piacenza la 7° edizione delle Giornate Italiane del Sollevamento, l’appuntamento biennale con il mondo del...

Lavoro: Renault Trucks in testa alla classifica Happyindex®atwork2019

martedì 2 luglio 2019 13:39:05
Renault Trucks conquista la vetta della classifica Happyindex®atwork2019. La classifica redatta da Choose My Company si basa sui risultati di un...

ZF Friedrichshafen AG annuncia l’ok per l'acquisizione da Wabco

venerdì 28 giugno 2019 11:39:25
ZF Friedrichshafen AG ha annunciato oggi l’approvazione da parte degli azionisti di WABCO. Il gruppo tecnologico operatore a livello globale e fornitore...

Al polso tra le nuvole, a bordo di uno Spitfire

venerdì 28 giugno 2019 11:17:20
I primi esemplari di orologi da polso destinati alla navigazione aerea fecero la loro comparsa tra gli anni 20 e 30. Nelle azioni militari venivano infatti...