Sezione: Servizi

Il car sharing crea spazio urbano: lo studio del MIT di Boston

CONDIVIDI

mercoledì 9 dicembre 2020

I numeri dello sharing in Italia stanno crescendo.
Secondo gli studi più recenti, infatti, la condivisione, se si considerano tutti i modi di trasporto, conta attualmente ben 5 milioni di utenti.
Gli italiani fanno ricorso allo sharing – e in particolare al car sharing – soprattutto per esigenze economiche e pratiche, eppure esistono ben altri motivi per scegliere questa forma di mobilità.

La condivisione dei mezzi di trasporto permette, infatti, di risparmiare anche in termini ambientali e di vivibilità urbana: lo ha confermato uno studio del Massachusetts Institute of Technology di Boston.
Attraverso la condivisione le città trarrebbero respiro da spazi sempre più ampi, come quelli che ad oggi sono riservati ai parcheggi.


Massimo De Donato ne ha discusso con Carlo Ratti, professore del MIT tra i massimi esperti al mondo di sviluppo urbano, durante l’ultima puntata di Strade e Motori andata in onda su Radio 24.

Come raccontato da Ratti, ogni individuo negli Usa utilizza l'auto privata solo per il 5% del suo tempo e ciò implica che la vettura, per il 95% del tempo restante, sia lasciata inutilizzata ad occupare uno spazio. Lo sharing e in generale tutti i servizi di mobilità on demand, invece, permettono e permetteranno grande risparmio in termini di spazio, perché una sola auto, usata da più persone, resta ferma per pochissimo tempo.

Le città saranno quindi ridisegnate dallo sharing ma anche dal pieno sviluppo della guida autonoma che rivoluzionerà il pendolarismo, il modo di spostarsi e, conseguentemente, gli spazi urbani.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Ue, presentata la strategia per la mobilità sostenibile e intelligente alla commissione TRAN

Il Commissario europeo ai Trasporti, Adina Valean, ha presentato la strategia per la mobilità sostenibile e intelligente alla commissione TRAN del Parlamento europeo. Confartigianato Trasporti...

Roma Capitale: presentati al Mit progetti per la mobilità per oltre un miliardo di euro

Roma Capitale ha presentato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti una serie di progetti legati alla mobilità per ottenere finanziamenti per circa 1,3 miliardi di euro. Tra...

Gruppo Volkswagen: l'elettrico avanza. Nel 2020 significativa riduzione di CO2 per i veicoli della flotta

Il Gruppo Volkswagen, negli ultimi anni, ha spinto sull’elettrico e i frutti di questo lavoro sono ormai lampanti. Nell’anno appena trascorso le consegne di modelli elettrici in Europa...

Scania: successo per il primo green bond. Servirà a finanziare progetti di decarbonizzazione

C’è stato grande interesse intorno al primo Green Bond emesso da Scania. Alla fine del 2020 la casa costruttrice svedese si era qualificata per l’emissione di...

Autobus: in via di sviluppo un motore a combustione interna alimentato a idrogeno

Promuovere l'utilizzo dell'idrogeno per la trazione di veicoli nel traporto pubblico. Se lo propone H2-Ice, la nuova alleanza di imprese italiane a cui aderiscono Punch Torino e AVL...

Amazon apre due nuovi centri in Italia: Novara e Spilamberto (MO). Prevista tecnologia Amazon Robotics per supportare i dipendenti

Nel 2021 Amazon aprirà due nuovi centri in Italia: il centro di distribuzione di Novara e il centro di smistamento di Spilamberto (MO). Amazon creerà così 1100 posti di lavoro a...

Isole minori Sicilia: 4 milioni per l'acquisto di mezzi elettrici e a guida autonoma

In arrivo bus, minibus e altri mezzi a innovazione tecnologica nelle isole minori della Sicilia per incentivare il turismo ecosostenibile. La Regione ha destinato 4 milioni di euro (a valere sui...

Aniasa: il Covid-19 ha colpito soprattutto il noleggio a breve termine

Quello appena trascorso è stato un anno particolarmente difficile non sono per il settore auto ma, in generale, per tutto il mercato legato alla mobilità. Il Covid-19, infatti, ha...