Enel X e Interporto Campano: accordo per favorire la mobilità elettrica

mercoledì 7 ottobre 2020 14:54:46

Enel X e Interporto Campano hanno siglato un accordo per l’installazione di due stazioni di ricarica di tipo Fast “Juice Pump” ad uso pubblico”, ognuna con due punti di ricarica fino a 50 kW in corrente continua che permettono di fare il pieno di energia a quattro veicoli elettrici contemporaneamente.

Grazie a questa partnership, l’interporto Campano diventa uno dei primi in Italia ad essere dotato di punti di ricarica pubblica.

Le infrastrutture di ricarica saranno disponibili al pubblico tutti i giorni senza limitazioni di orario e potranno essere individuate sia dal sito che attraverso l’App Enel X, oltre a tutte le piattaforme degli operatori interoperabili.

Le infrastrutture di ricarica installate all’interno dell’Interporto consentono ai veicoli elettrici, che potranno usufruire di posti auto dedicati in prossimità di ogni colonnina, di effettuare una ricarica in modo “intelligente”. Infatti, tutte le stazioni saranno organizzate con le più avanzate tecnologie informatiche per il controllo e la gestione remota (“Electric Mobility Management”) e in grado di rispondere alle attuali e future esigenze di mobilità urbana sostenibile. Saranno inoltre dotati di una tecnologia in grado di garantire l’interoperabilità fra le infrastrutture di diversi operatori, quindi il possessore del mezzo elettrico può effettuare la ricarica indipendentemente dalla società di vendita con cui ha stipulato il contratto.

Enel X, che si occuperà anche della manutenzione delle infrastrutture, mette peraltro a disposizione dei clienti l’App Enel X JuicePass, servizio che permette di ricaricare il veicolo utilizzando semplicemente l’App o la card associata.

Sempre attraverso l’App JuicePass, il cliente finale potrà sottoscrivere il piano tariffario che risponde meglio alle proprie esigenze, sia con tariffe a consumo che con piani tariffari di tipo Flat.

L’installazione delle infrastrutture di ricarica nell’Interporto Campano rientra nel Piano Nazionale per la mobilità elettrica che vede Enel X impegnata nell’installazione di 14mila colonnine entro il 2022, per un totale di 28mila punti di ricarica. Il piano prevede una copertura capillare in tutte le regioni italiane attraverso la creazione di stazioni di ricarica a 22kW (quick), a 50kW (fast) fino a 350kW (ultrafast).

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Ready for e-tron home: Enel X semplifica la ricarica domestica delle vetture Audi

Grazie al rafforzamento della partnership con Enel X, la ricarica domestica dei modelli elettrici della casa tedesca diventa un’operazione rapida e intuitiva. Nel 2019, al debutto di Audi...

Ecoverso, auto elettriche e ibride: tutte le possibilità di risparmio dalle emissioni di Co2 al bollo

Quali sono le possibilità di risparmio delle auto ibride ed elettriche? Ecoverso (ex GAI – Gruppo Acquisto Ibrido) - associazione di acquisto solidale nata nel 2013 con l’obiettivo...

Mobilità sostenibile: a Parma via al progetto Bike to Work

“Bike to work, è un progetto che vuole incentivare la ciclabilità e nello specifico lo spostamento casa-lavoro, ma è anche un modello che vede ancora una volta una rete tra...