La Commissione Ue elimina le compagnie del Benin e Mozambico dalla Eu Air Safety List

venerdì 19 maggio 2017 10:55:43

La Commissione europea ha aggiornato la Eu Air Safety List, la lista di compagnie aeree non europee che non rispettano gli standard internazionali di sicurezza e per questo soggette a un bando restrittivo alle operazioni di volo nei cieli Ue. La Eu Air Safety List mira ad assicurare i più alti livelli di sicurezza aerea per i cittadini europei, una delle priorità assolute della Strategia per l’Aviazione adottata dalla Commissione nel Dicembre 2015.
Escono dalla lista tutte le compagnie del Benin e Mozambico, a seguito dell’ulteriore miglioramento della situazione della sicurezza aerea in questi Paesi. Dall’altro lato, sono state aggiunte alla lista le compagnie Med-View (Nigeria), Mustique Airways (St. Vincent and the Grenadines), Aviation Company Urga (Ukraine) and Air Zimbabwe (Zimbabwe), a causa delle mancanze nei sistemi di sicurezza ravvisate dall’Agenzia europea per la sicurezza aerea durante la verifica per il rilascio dell’autorizzazione a operare come Paese terzo.
“Sono lieta che siamo riusciti a eliminare tutte le compagnie del Benin e Mozambico dalla lista delle compagnie aeree non sicure - ha dichiarato la commissaria europea ai Trasporti Violeta Bulc -. Questo dimostra che le riforme attuate hanno pagato. Ed è anche un segnale per i 16 Paesi che ancora rimangono sulla lista. Dimostra che lavoro e collaborazione pagano. La Commissione e l’Agenzia europea per la sicurezza aerea sono pronte ad aiutarli e alzare gli standard di sicurezza in tutto il mondo”.
In seguito all’ultimo aggiornamento, rimangono 181 le compagnie aeree bandite dai cieli Ue: 174 compagnie certificate in 16 Stati (Afghanistan, Angola - con l’eccezione di una compagnia aerea che opera sotto restrizioni e a condizioni particolari -, Repubblica del Congo, Repubblica democratica del Congo, Gibuti, Guinea equatoriale, Eritrea, Gabon - con l’eccezione di due compagnie aeree che operano sotto restrizioni e a condizioni particolari -, Indonesia - con l’eccezione di 7 compagnie aeree -, Kirghizistan, Liberia, Libia, Nepal, São Tomé e Príncipe, Sierra Leone e Sudan - a causa della mancata sorveglianza sulla sicurezza da parte delle autorità aeronautiche di questi Stati; 7 compagnie aeree singole, sulla base di preoccupazioni sulla sicurezza per quanto riguarda le stesse compagnie.
Altre sei compagnie aeree sono soggette a restrizioni operative e possono volare in Ue solo con alcuni specifici modelli di aerei: Afrijet e Nouvelle Air Affaires SN2AG (Gabon), Air Koryo (Repubblica democratica della Corea), Air Service Comores (Comore), Iran Air (Iran) e TAAG Angola Airlines (Angola)


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Safety / Security

Altri articoli della stessa categoria

Enav ospita l'Experience Sharing Enhanced SMS

martedì 21 novembre 2017 10:54:42
Per la prima volta l’Enav ospita in Italia l’Experience Sharing Enhanced SMS, l’incontro a cui aderiscono tutti i Paesi appartenenti alla...

Ansv: aperta inchiesta su incidente a Roma

lunedì 30 ottobre 2017 11:08:24
L'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv) ha aperto un'inchiesta di sicurezza sull'incidente verificatosi sabato 28 ottobre, nei pressi...

Ospitati dall’Enac i lavori del 24° Security Forum Ecac

giovedì 12 ottobre 2017 15:57:05
La Direzione Generale dell’Enac ha ospitato la 24a edizione del Security Forum dell’European Civil Aviation Conference, presieduta dal direttore...

Incidente in provincia di Brescia

lunedì 9 ottobre 2017 16:05:43
L'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo (Ansv) ha aperto un'inchiesta sull'incidente verificatosi lo scorso 7 ottobre, presso Padenghe sul Garda (BS...

Ansv: inchiesta su incidente in provincia di Biella

lunedì 11 settembre 2017 12:22:20
L'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo ha aperto un'inchiesta sull'incidente occorso il 9 settembre, in località Riofreddo, frazione di...