ANSV: pubblicate le relazioni sugli incidenti di Dovera e Courmayer

mercoledì 21 novembre 2018 09:58:57

L’Agenzia Nazionale Sicurezza Volo ha pubblicato nei giorni scorsi due relazioni di inchiesta relative ad altrettanti incidenti. La prima è in  merito all’incidente avvenuto a Dovera (CR), il 14 aprile 2017, al velivolo Tecnam P92 Echo Super, marche I-7020. L’aereo era precipitato al solo dopo aver impostato un avvicinamento per la RWY 16 dell’aviosuperficie di Dovera, cui era seguito una riattaccata e la successiva salita con prua verso Sud. Secondo l’ANSV “l’aereo è precipitato una perdita di controllo in volo dell’aeromobile da parte del pilota, determinata da uno stallo asimmetrico, con conseguente verosimile innesco di una autorotazione. La ridotta distanza dal suolo non ha consentito alcun recupero dell’aeromobile da parte del pilota”.
L’Agenzia nazionale sicurezza volo ha anche emesso quattro raccomandazioni, rivolte una al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e tre all’Aero Club d’Italia.La seconda è in merito all’incidente avvenuto a Col Ferret, a Courmayer (Ao) il 12 agosto 2015 ad un aliante Arcus M marche HB-2503. L’aliante, con due persone a bordo, decollato al traino di un velivolo per effettuare un volo VFR, impattava, provenendo dal territorio elvetico, contro il pendio Ovest del Petit Col Ferret, in territorio italiano, distruggendosi al contatto con il terreno e provocando la morte dei due occupanti. Secondo l’ANSV l’incidente è stato causato dall’impatto dell’aliante contro il pendio Ovest del Petit Col Ferret, durante una virata a sinistra, effettuata in condizioni di volo controllato, con le semiali sostanzialmente livellate rispetto al suolo sottostante ma con una separazione  da quest’ultimo insufficiente al sul superamento. A causare l’incidente potrebbero avere contributo due fattori: una inadeguata valutazione da parte del pilota della effettiva separazione dal suolo, forse anche a causa delle condizioni di luce esistenti, e la possibile presenza di rotori di sopravvento, che, disturbando aerodinamicamente l’aliante, potrebbero avere impedito allo stesso di guadagnare quota per evitare l’impatto. 


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Safety / Security

Altri articoli della stessa categoria

Un workshop per i 20 anni di IFSC

martedì 26 novembre 2019 17:02:12
L’IFSC, Italian Flight Safety Committee, l’associazione italiana che opera nell’ambito della sicurezza del volo e della qualità, di...

Airbus CyberSecurity-ORSYS: accordo finalizzato all’addestramento nella sicurezza informatica

giovedì 21 novembre 2019 11:33:06
Airbus CyberSecurity, unità che appartiene ad Airbus Defence and Space, ha siglato un accordo di cooperazione nell’ambito della sicurezza...

Polizia di Stato-Assaeroporti: accordo quadro per prevenzione crimini informatici su sistemi informativi società di gestione aeroportuale

giovedì 7 novembre 2019 09:42:51
Polizia di Stato e Assaeroporti hanno siglato un accordo tra per la prevenzione e il contrasto dei crimini informatici che hanno per oggetto i sistemi e i...

ANSV: relazione d’inchiesta su incidente a Ornaro nel 2016

venerdì 25 ottobre 2019 12:30:03
L’Agenzia nazionale sicurezza volo ha rilasciato la relazione d’inchiesta sull’incidente avvenuto il 28 settembre 2016 al velivolo Cessna...

ANSV: relazione d’inchiesta su incidente del novembre 2018 vicino Venezia

mercoledì 21 agosto 2019 14:33:09
L’Agenzia nazionale sicurezza volo ha pubblicato la relazione finale di inchiesta sull’incidente avvenuto il 3 novembre 2018 all’aereo Siai...

Ministeriale ESA: l’Italia raddoppia il budget


Arrivano buone notizie per l’Italia dalla Ministeriale ESA, che si è svolta ieri e oggi a Siviglia. La delegazione italiana ha destinato come contributo del nostro Paese al...